Come riconoscere una struttura metrica

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La metrica, come ben sanno coloro che hanno avuto a che fare con testi di poesia, è piuttosto importante in quanto sta alla base della musicalità che caratterizza il verso e la distinzione tra la poesia e la prosa. Vi sono delle regole per quanto riguarda la metrica e sono proprio queste che consentono di riconoscerla e realizzarla in una poesia. Di di seguito vedremo come riconoscere una struttura metrica nella poesia italiana.

24

Le regole di cui abbiamo accennato altro non sono che delle 'linee guida'. Non sono tante e si imparano con una certa facilità. Ciò che invece risulta più complesso è ottenere un bel ritmo, cioè conciliare musicalità e forma prestando attenzione anche alla rima. La scelta delle parole e l'immagine che si vuole dare al lettore, risulta molto importante ed è per questo che, apprendere le regole, è il primo passo verso l'acquisizione di una certa dimestichezza in campo pratico. Lo studio non è però l'unico requisito per raggiungere il risultato tanto sperato. Servono vocazione, tanto amore per i classici e ovviamente esercizio costante.

34

La metrica si basa principalmente sugli accenti. Se gli accenti non cadono nei punti giusti il ritmo viene a mancare o risulta distorto: in questo caso i versi non sono più tali, bensì delle frasi in prosa. Leggendo una poesia, antica o moderna che sia, si coglie immediatamente la musicalità che rende i versi fluidi attraverso gli accenti: è utile quindi scegliere le giuste parole in modo che gli accenti principali delle stesse siano conciliabili nell'insieme al fine di dar vita al ritmo giusto. Se ciò avviene il verso ha un bel suono e risulta armonioso e facilmente memorizzabile. Leggendo invece dei versi in prosa, si nota nell'immediato quanto la musicalità sia completamente assente in quanto il ritmo, in questa forma del testo, non viene ricercato. Un esercizio potrebbe essere quello di leggere una gran quantità di poesie e prestare attenzione al ritmo offerto nella sequenza dei versi.

Continua la lettura
44

Va assolutamente specificato che la rima non ha a che vedere con la metrica, ergo con il ritmo, ma certamente pariamo di un tocco importante per rendere la poesia bella. Due versi sono in rima tra loro se terminano con due parole rimate; ma come già detto conciliare ritmo e rima è un lavoro davvero arduo, perciò è meglio evitare di usare la seconda se non si ha ancora dimestichezza con la metrica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Come scrivere una poesia in rima baciata

La poesia è un'attività creativa tipicamente umana. Nasce dal bisogno di esprimere emozioni personali. È una forma di comunicazione individuale, dove si è interlocutori di se stessi. Diversamente dalla prosa, il linguaggio poetico segue regole proprie....
Letteratura

Come contare le sillabe di una poesia

La poesia è una delle tipologie di arte più alte e importanti. La poesia si divide in diverse tipologie a seconda del contenuto e della forma del testo. In particolare, la forma di una poesia dipende dal numero di sillabe in essa. Da questo numero dipende...
Letteratura

Come trasformare una poesia in prosa

Per comprendere il testo di una poesia, a volte gli insegnanti propongono ai propri alunni di trasformarlo in prosa. Questa, pur mantenendo uno stile limpido ed elegante, è disconnessa da qualsiasi regola metrica particolare. Non contiene versi, non...
Letteratura

A Silvia di Giacomo Leopardi: analisi

Tra le numerosissime poesie scritte da Giacomo Leopardi, nato nel 1798 a Recanati e morto nel 1837, "A Silvia" rappresenta, oltre all'opera probabilmente più conosciuta della sua produzione, anche uno dei vertici della sua scrittura. "A Silvia" tratta...
Letteratura

Come fare l'analisi di un testo poetico

Che si tratti di scuole medie o di esame di maturità, l'analisi del testo può rappresentare uno scoglio importante da affrontare. Il tutto peggiora se il testo da analizzare è una poesia con un linguaggio un po' antiquato. Consultando questa semplicissima...
Musica

Come diventare un rapper

Il rap è una delle principali discipline appartenenti alla cultura hip-hop (oltre al DJing, writing, break-dance). Lo stile vocale è principalmente parlato, spesso senza nessun tipo di musica, su una Grove musicale facile e ripetitivo, allo scopo...
Letteratura

Giovanni Pascoli: Myricae e poetica

Giovanni Pascoli, il cui vero nome è Giovanni Agostino Placido Pascoli, nasce il 31 di Maggio del 1885 (san Mauro di romagna), cessa di vivere a Bologna nel 1912 (6 Aprile). Molte le sue produzioni letterarie ed i componimenti poetici che lo hanno immortalato...
Letteratura

Le forme dei componimenti letterari: la prosa

L'evoluzione della scrittura e del modo di scrivere testi, poesie e versi, ha subito nel corso degli anni dei cambiamenti. L'attuale prosa moderna infatti fa un utilizzo accentuato del capoverso per duplice funzionalità: concettuale e ritmica. Questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.