Come ridurre in scala un oggetto

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In questa guida vogliamo aiutarvi a capire come poter ridurre, nel migliore dei modi, in scala un oggetto. Talvolta quando si disegna o si realizzano delle piantine per appartamento di vario genere (edificazione, plastici, arredamento ecc.), può essere necessario ed anche utile, ridurre di molto le dimensione di un oggetto, di più oggetti o di un ambiente, come accade nelle piantine di progettazione d'interni. Per ridurre in scala gli oggetti ed i disegni, si dovranno utilizzare le misure specifiche e reali dell'oggetto, riportarle su un foglio di carta modificando le dimensioni e traslandole in quelle che desideriamo. Vediamo insieme, come ridurre in scala un oggetto.
Mettiamoci subito all'opera e diamoci da fare in questo lavoretto fai da te, veramente unico ed anche molto originale.

27

Occorrente

  • Misure reali
  • Riduzione in scala attraverso un calcolo matematico
  • Foglio, matita, gomma e righello.
37

Intanto precisiamo che, ogni oggetto può essere ridotto in scala ma, allo stesso modo, può anche venire aumentato in scala, realizzando una struttura più grande dell'originale: si potrà disegnare un modello, es. Di una serratura e riprodurlo di dimensioni raddoppiate su foglio di carta, od anche raffigurare piccoli animali di pochi millimetri e ingrandirne notevolmente le dimensioni. La tecnica che viene usata in ambo i casi illustrati, consiste nel traslare le misure (esempio da centimetri in decimetri, da chilometri in centimetri, o da millimetri in decimetri ecc.).

47

Il valore che esprime la riduzione potrà essere indicato con dei numeri "1: 50", "1:100",1: 200" ecc. Il significato di tali valori sta ad indicare che un centimetro dell' oggetto riprodotto nel disegno, nella realtà è di 50 centimetri (primo valore), mentre 1 centimetro riportato nella realtà è di 100 centimetri (secondo valore) e a duecento nel terzo esempio, tali parametri potranno essere modificati secondo le necessità. Secondo tali principi, dovremo misurare l'oggetto da ridurre in scala, calcolare le misure espresse in millimetri o centimetri, ed infine, utilizzando un foglio di carta, una matita ed un righello, insieme ad altri strumenti del caso, riportarle sul foglio. Quando si realizzano dei disegni tecnici (progetti architettonici o simili), si creeranno delle strutture in miniatura, prima sul foglio e poi su di un plastico, per poi realizzarle di dimensioni normai, nella realtà, edificando palazzi, ponti ed altre opere. Il discorso cambia in campo artistico.

Continua la lettura
57

Nei dipinti, le raffigurazioni che riproducono la realtà, come ad esempio i monumenti, scorci di città e panorami, potranno essere raffigurati a mano libera, osservando l'oggetto così come appare nella realtà, o avvalendoci di foto dello stesso. Usando le foto, si potranno raffigurare adottando la tecnica della riproduzione in scala. Il foglio andrà suddiviso in piccoli quadrati di misure standard (es. 0,5 cm), ed ogni particolare andrà copiato fedelmente, considerando le proporzioni e le linee. Spesso utilizzata anche nell'arredamento, tale tecnica trova un vasto campo d'applicazione in vari settori, come quello scolastico, lavorativo ed artistico.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Saper ridurre in scala un oggetto è un metodo facile e veloce, da memorizzare ed utilizzare quando servirà!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come ridurre il rumore digitale nelle fotografie

Ecco una guida pratica, attraverso il cui aiuto concreto, poter imparare come e cosa far eper ridurre del tutto il rumore digitale nelle fotografie, che la propria macchina fotografica, produce nello scattarle. Sarà un modo per avere in mano una fotocamera...
Arti Visive

Come Riportare In Scala Uno Schema Su Reticolo E Realizzarne Il Lucido

La riduzione in scala viene utilizzata in diversi campi, soprattutto nella realizzazione di cartine geografiche e progetti edilizi. Questa riduzione permette di ottenere una visuale migliore quando si tratta di grandi spazi, dando la possibilità di intervenire...
Arti Visive

Come disegnare una sedia

Volete rappresentare una sedia ma non sapete da dove cominciare? Punti, linee, piani e proiezioni ortogonali sono dei concetti ancora troppo astratti? Non siete molto pratici di disegno geometrico? Niente paura! La nostra guida su come disegnare una sedia...
Arti Visive

5 suggerimenti per la fotografia di interni

Come sappiamo la parola famosissima 'fotografia' ha origini greche; infatti nasce dalla congiunzione dei due nomi che sono fotos (luce) e grafia (scrittura). Il significato dunque, sta ad indicare quello di voler ''scrivere con la luce''. Per tale ragione...
Arti Visive

Come disegnare un paesaggio al tramonto

Molti artisti ed appassionati d'arte traggono ispirazione dagli oggetti o dai luoghi circostanti, il disegno dal vero è una tecnica che rilassa parecchio, basta saper inquadrare per bene qualcosa che trasmetta tranquillità e serenità. E dunque, cosa...
Arti Visive

Come disegnare una piantina di casa

Avere la piantina della propria abitazione, può rivelarsi sempre utile in diverse occasioni. Che si voglia si voglia arredare la propria casa, o si voglia compiere alcuni interventi di ristrutturazione, una piantina disegnata correttamente sarà alla...
Arti Visive

Come individuare il falso d’arte

Non è falso ciò che è falso, è falso ciò che inganna. Parlando di opere d'arte, infatti, l'idea di falso è una convenzione, parte di una prassi che ci porta a considerare un'oggetto falso, non vero. In realtà un'opera materiale non può considerarsi...
Arti Visive

Trompe l'oeil: la tecnica

Il Trompe l'Oeil è una tecnica pittorica le cui radici risalgono all'antica Grecia. Qui il pittore Zeusi dipingeva grappoli d’uva alquanto realistici. Infatti attiravano uccelli in cerca di cibo. Sappiate che tale termine deriva dal francese. Letteralmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.