Come ridurre l'inflessione dialettale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I dialetti rappresentano senz'altro un'importante risorsa culturale per il nostro paese. Sono sinonimo di riti, storia e tradizioni che devono essere senza dubbio preservati nel tempo. Tuttavia, soprattutto dal punto di vista professionale e lavorativo, si rende a volte necessario ridurre la propria inflessione dialettale per sostituirla con una "cadenza" più asettica, in cui dominante siano gli accenti propri della lingua italiana più pura. In questa guida vogliamo illustrarvi come ridurre l'inflessione dialettale e parlare sempre un corretto italiano.

26

Occorrente

  • Scuola di dizione, elementi di recitazione, allenamento su file audio.
36

Scegliere gli esercizi giusti

Nell'ambito della linguistica, quando si parla di inflessione, si è soliti intendere quel leggero o consistente cambiamento al quale va incontro il timbro della nostra voce a causa dell' influsso di una lettera vocale. Non si tratta quindi tanto di "non essere in grado" di parlare un corretto italiano dal punto di vista grammaticale, quanto piuttosto di modulare o di pronunciare una parola secondo specifiche inflessioni dialettali, discostandosi in tutto o in parte dalla regola comune di pronuncia nazionale. Correggere questo tipo di situazioni, benché difficile, risulta tuttavia possibile attraverso il ricorso ad alcuni specifici accorgimenti. Vediamo quali.

46

Frequentare una scuola di dizione

Il primo modo per eliminare la propria inflessione dialettale è quello di rivolgersi a delle vere e proprie scuole di dizione. La frequentazione di queste scuole vi consentirà nel giro di pochi mesi di apprendere le principali regole fonetiche per un'ottima dizione e per una corretta pronuncia delle parole e dei discorsi. Attraverso lezioni ed esercizi, vi libererete per sempre da fastidiose inflessioni dialettali, imparando a parlare un corretto italiano.

Continua la lettura
56

Utilizzare il metodo della recitazione

Se l'inflessione dialettale che volete ridurre non è così drastica, allora potreste anche utilizzare una forma di allenamento fai-da-te. Esistono in questo senso, molti corsi online per migliorare la propria dizione. Basterà dedicarvisi per poche ore al giorno e i risultati saranno stupefacenti. I corsi sono organizzati attraverso l'ascolto di indicazioni fonetiche e file audio, con una forma di apprendimento diretta e specifica. L'esercizio consisterà nell'ascoltare una frase prodotta in un perfetto italiano e nel provare a scandirla nello stesso modo. Un altro modo molto seguito per eliminare le inflessioni dialettali è poi quello di recitare, nello specifico, i grandi classici della letteratura italiana, ad alta voce e scandendo bene il testo. Insomma, imparare ad eliminare il proprio dialetto attraverso la recitazione: un modo che anche gli attori di teatro usano con grande abilità e con risultati davvero lusinghieri.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per correggere le inflessioni dialettali, rivolgetevi ad una scuola di dizione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Recitazione

5 motivi per studiare recitazione

Ci sono tante persone che hanno il sogno della carriera cinematografica, televisiva o teatrale. Certamente non è facile entrare nel mondo dello spettacolo, ma altrettanto non è impossibile. Con tanto impegno e tanta forza di volontà insieme a determinazione...
Recitazione

Come migliorare la recitazione

Essere un attore non significa sempre avere successo, bensì può capitare di rimanere per diverso tempo lontano dal set cinematografico o dal palco di un teatro. Questi periodi di inattività potrebbero essere controproducenti per quanto riguarda la...
Recitazione

Stili e generi teatrali

La guida che imposteremo nei quattro passi che seguiranno questa brevissima introduzione, la dedicheremo al teatro e alla sua classificazione. Infatti, andremo a valutare uno per uno gli stile e i generi teatrali, facendo una sorta di panoramica. Incominciamo...
Recitazione

10 errori comuni dell'attore esordiente

La recitazione, il mondo del cinema, ed ancor più quello del teatro, affascinano i giovani in particolar modo, anche se si tratta di carriere che spesso possono venir intraprese ad ogni età, talvolta per scelta vera e propria, altre volte per casualità....
Recitazione

Guida alle tecniche di trucco teatrale

Il trucco teatrale è abbastanza diverso dal trucco che utilizziamo nella quotidianità in quanto oltre ad utilizzare materiali leggermente differenti, ha anche uno scopo completamente opposto. Mentre il trucco quotidiano serve a nascondere i difetti...
Recitazione

Come scegliere un corso di dizione

La storia della lingua italiana, così come la stessa storia italiana, è decisamente complessa, caratterizzata di lotte per il dominio linguistico e di una serie di inflessioni dialettali che si sono inserite nel nostro linguaggio, e che sono tuttora...
Recitazione

Recitazione: esercizi di pronuncia

Per ciascun attore (soprattutto di teatro), la voce rappresenta uno strumento fondamentale per comunicare al meglio gli stati d'animo richiesti dall'interpretazione. La voce prende origine quando vibrano le corde vocali e risulta differente in ognuno...
Recitazione

10 consigli per aspiranti attori

La strada per il successo, si sa, è lunga e in salita. E diventare un attore affermato e riconosciuto a livello nazionale e internazionale richiede una buona dose di impegno, grandi capacità recitative, presenza scenica e, perché no, anche un pizzico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.