Come riparare un cavo jack rotto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il cavo jack è un connettore audio, utilizzato soprattutto per apparecchi musicali portatili.
Esistono diversi tipi di cavo jack.
1) il cavo jack mono.
2) il cavo jack stereo (TRS).
3) il cavo jack tricanale (TRRS).
Se il vostro cavo jack non trasmette suoni, o riproduce un audio corrotto ed alterato, significa che è mal funzionante. Non disperate! In questo tutorial, vi illustreremo come riparare, con le vostre mani, un cavo jack rotto.
L’operazione è leggermente laboriosa, ma non necessita dell’intervento di mani esperte. Vi basterà la giuste dose di pazienza ed un pizzico di precisione.

27

Occorrente

  • Connettore jack
  • Cavo jack
  • Forbice da elettricista
  • Saldatore a stagno
  • Pasta saldante
  • Morsa (facoltativo)
37

COME RIPARARE UN CAVO JACK ROTTO: I FILI.
Prendete il cavo elettrico e rimuovete l’isolante plastificato, aiutandovi con un paio di forbici da elettricista.
Se, oltre a riparare il cavo, avete intenzione di sostituire il connettore jack, potete svitare quello mal funzionante ed inserire quello nuovo.
Controllate accuratamente il numero di fili che costituisce il cavo jack.
Se il cavo si compone di tre fili, ricordate che quello color rame è la massa.
In caso di quattro fili, dovete unire ed avvolgere insieme le due masse, prima di collegare il tutto al connettore jack.

47

COME RIPARARE UN JACK ROTTO: COLLEGARE IL CAVO AL TERMINALE GIUSTO.
All’interno del connettore jack si trovano tre terminali.
Il terminale più corto, detto Tip, si collega all’estremità del connettore. A questo corrisponde il canale sinistro del cavo jack.
Il terminale di medie dimensioni si chiama Ring. Si unisce al canale destro del cavo jack.
In ultimo, il terminale più amplio, chiamato Sleeve, è il punto in cui dovrete congiungere la massa comune.
Raccomandiamo di prestare estrema attenzione. Un errore in questa fase, infatti, andrebbe a compromettere irrevocabilmente la buona riuscita della riparazione.

Continua la lettura
57

COME RIPARARE UN CAVO JACK ROTTO: LA SALDATURA.
Una volta individuati i corretti collegamenti, non vi rimane che fermare bene i fili elettrici.
Per farlo, è necessario utilizzare un saldatore a stagno.
Vi consigliamo di applicare una piccola quantità di pasta saldante anche sui terminali del connettore, focalizzandovi maggiormente sullo Sleeve. Così facendo, assicurerete alla saldatura una maggiore resistenza. Per rendere più semplice l’operazione, potete anche usare una morsa.
Lasciate asciugare bene lo stagno prima di avvitare il rivestimento del jack.
Un piccolo avvertimento: se il vostro è un cavo realizzato a fusione, demordete dall’intenzione di ripararlo. Il materiale plastico del jack, infatti, si unisce al cavo stesso e non è possibile intervenire.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Svolgete il lavoro con estrema precisione. Ricordate che un cavo jack ben saldato influisce molto sulla qualità finale del suono.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come collegare il mixer alla scheda audio

Il mixer cattura i segnali audio prodotti da differenti canali d’ingresso. I suoni possono provenire da più sorgenti, come strumenti musicali, CD o microfoni. Tramite il mixer, è possibile unificare le varie tracce audio in un unico canale d’uscita....
Musica

Come costruire un amplificatore portatile per chitarra

Se amate la musica e, una delle vostre passioni, è quella di suonare la chitarra, forse a volte vi piacerebbe potervi dedicare a questo strumento anche quando l'orario non ammette suoni ad alto volume! La soluzione però si può trovare, infatti seguendo...
Musica

Come trasformare uno strumento acustico in elettrico

Sará capitato anche a voi di ritrovare per casa una chitarra dimenticata da anni, magari utilizzata giusto per strimpellare qualche vecchia canzone in compagnia. Forse non sapete che uno strumento acustico si puó trasformare in elettrico con qualche...
Musica

Come cambiare i pickup alla chitarra

I pickup sono dei dischetti di metallo di piccole dimensioni, in grado di trasformare una chitarra acustica in uno strumento dal suono elettrico. Per catturare le vibrazioni si collegano ad un connettore jack. Gli amplificatori moderni, generano un buon...
Musica

Come Predisporre L'Attrezzatura Per Suonare La Chitarra Elettrica

All'interno della presente guida, andremo a parlare di musica. Nello specifico, come avrete già potuto notare attraverso la lettura del titolo stesso della nostra guida, ora andremo a spiegarvi Come Predisporre L'Attrezzatura Per Suonare La Chitarra...
Musica

Come collegare i pedali della chitarra

La chitarra è uno strumento a corde in grado di produrre melodie davvero stupefacenti. Questo splendido strumento è di diversi tipi a seconda del genere musicale per cui si impiega. Attualmente esistono dei dispositivi che alterano il suono prodotto...
Musica

Come scegliere una chitarra elettrica usata

Se state pensando di acquistare una chitarra elettrica usata su uno dei tanti siti o giornali di annunci dovete stare molto attenti. Valutate difetti estetici evidenti e fate attenzione ai particolari, poiché anche i dettagli più minuti possono influire...
Musica

Errori da evitare nella schermatura della chitarra

Per eliminare i fastidiosi ronzii e rumori della chitarra elettrica, bisogna assolutamente saper effettuare un'ottima ed accurata schermatura, per poter così eliminare, tutte le varie cause che ne possono disturbare il suono. Se vuoi però realizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.