Come Sbiancare Le Foglie Naturali E Colorarle

Tramite: O2O 11/03/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le foglie sono una componente essenziale di ogni pianta. La particolarità è che ogni pianta ha la sua tipologia di foglia, che si differenzia per tanti particolari. Le foglie possono essere facilmente lavorate per fare dei lavoretti oppure per essere conservate ed esposte. Esistono varie tecniche di lavorazione delle foglie, naturalmente dipende dall'uso che occorre farne. Decolorare o sbiancare una foglia significa eliminare dalla stessa la clorofilla contenuta dallo xilema e dal mesofillo. Una volta pronta, la nostra foglia potrà trasformarsi in un piccolo cavolaro. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come sbiancare le foglie naturali e colorarle.

26

Occorrente

  • Ambiente ben aerato, Etanolo; contenitore; carta assorbente; foglie; mascherina; occhiali; guanti; coloranti alimentari;colori acrilici
36

La prima operazione sarà quella di reperire le foglie per il nostro progetto. L'ideale è quello di fare una lunga passeggiata in un parco o in un viale alberato e scegliere le foglie personalmente. Anche se già staccate dall'albero, dovremmo essere certi che non siano morte. È proprio dalla loro capacità di assorbimento che dipenderà, infatti, la riuscita del nostro progetto. Sbiancare le foglie è fondamentale se si vogliono colorare o dipingere come lo è per qualunque altro oggetto. Sul bianco, infatti, gli altri colori si stendono con facilità, conservando la loro brillantezza e la tonalità originaria.

46

Passiamo alla realizzazione dell' operazione di sbiancamento. Non dimentichiamo mai di indossare mascherina, guanti e occhiali di protezione, per evitare indesiderati inconvenienti. Procediamo pulendo bene le foglie con l'ausilio della carta assorbente e di un pennellino. Dopo aver eliminato polvere ed eventuale terriccio, prendiamo un contenitore di vetro (per esempio una grossa ciotola) e riempiamola di etanolo puro. Effettuate questa operazione in un ambiente ben areato. Immergete nell'etanolo le foglie, inzuppandole completamente. A contatto con la foglia, l'etanolo scioglierà la clorofilla contenuta nello xilema e nel mesofillo.

Continua la lettura
56

Il tempo di immersione della foglia sancirà le caratteristiche del risultato desiderato. Se desideriamo eliminare tutta la clorofilla ci basterà allungare i tempi d'immersione. Se desideriamo una foglia solo schiarita, l'immersione sarà breve. Lo stesso risultato si raggiunge sostituendo all'etanolo la varechina, seguendo la stessa metodologia. Le foglie sbiancate vanno poi asciugate in posizione perfettamente orizzontale e solo a questo punto potranno essere dipinte. Per colorarle, invece, una volta asciutte vanno immerse in una soluzione di acqua e colorante atossico, lasciandole poi essiccare sulla carta assorbente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come Creare Quadri "Design" Con Decorazioni Naturali

Se si ama il fai da te e il creare le cose usufruendo della propria fantasia e manualità ci si potrà dedicare alla creazione di oggetti gradevoli per arredare la casa, come quadri di "design" con delle decorazioni naturali, utilizzando oltre alla colla,...
Arti Visive

Come scarnificare una foglia naturale per fare un ciondolo

Esiste un processo che dà la possibilità di ricoprire di metallo oggetti, ad esempio le foglie. Spesso si vedono dei deliziosi ciondoli fatti di foglie naturali scarnificate. Queste ultime sono galvanizzate con rame, argento 925 oppure con oro 18k....
Arti Visive

Come dipingere delle strisce decorative con tempera e farina

Se in occasione di una festa abbiamo bisogno di creare delle decorazioni, possiamo farlo semplicemente riciclando fogli di carta e persino pagine di giornali o di riviste. Nello specifico si tratta di colorarle, utilizzando delle tempere e della farina;...
Arti Visive

Come Disegnare Un Koi Fish In Stile Tatuaggio Giapponese

Ultimamente in televisione esistono diverse trasmissioni che trattano di tatuaggi. Sicuramente uno dei soggetti maggiormente preferiti si tratta della carpa koi stile giapponese, anche definita koi fish. In questa breve guida, in pochi passi illustrati,...
Arti Visive

Art Nouveau: aspetti principali

L'Art Nouveau è una corrente artistica ed architettonica del XX secolo sviluppatasi prima in Francia e poi nel resto d'Europa. In Italia le testimonianze di questo stile sono tuttora presenti e rappresentate dagli edifici di Stile Liberty presenti nelle...
Arti Visive

Come Realizzare I Colori Vegetali

Risalgono agli albori dell'umanità, i colori vegetali. Già l'uomo primitivo, infatti, aveva intuito che utilizzando alcune materie prime si poteva ricavarne il colore, a scopo decorativo. I colori vegetali si estraggono da fiori, frutti, agrumi, verdure,...
Arti Visive

Come dipingere un paesaggio autunnale

L'arte dà sempre molte soddisfazioni: creare con le proprie mani un dipinto capace di evocare innumerevoli sensazioni è impagabile. Relativamente ai dipinti le idee per la loro messa in forma sono molteplici: paesaggi, natura morta, celebrazione delle...
Arti Visive

Come disegnare un olivo

L'olivo ha delle antichissime origini. Documenti e scoperte archeologiche ne fanno risalire la coltivazione a più di 6000 anni addietro. Attorno all'olivo ci sono vasti racconti a carattere mitologico ed anche religioso. L’olivo incarna il vigore,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.