Come scegliere i colori a olio

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I colori ad olio consistono in pigmenti che hanno nella sua formulazione un olio come legante (di lino, di papavero o noce). I dipinti eseguiti ad olio, sono caratterizzati da superfici molto lucide e i colori si presentano brillanti e luminosi; inoltre sono in grado di offrire un'alta stabilità e inalterabilità nel tempo. I tempi per essiccarsi sono piuttosto lunghi e lasciano quindi al pittore il tempo necessario per correggere, sfumare o rifinire il lavoro.
Ma come si fa a scegliere nel modo migliore i colori ad olio? Seguite questa guida e avrete le idee chiare.

24

La qualità e il prezzo

Molti studenti di belle arti e pittori ai primi passi, sono spesso indecisi sulle marche di colori ad olio verso cui orientarsi.
Prima di tutto è necessario tenere presente che alcuni colori a olio di scarsa qualità, presentano la tendenza a scolorire se esposti alla luce del sole, quindi, prima di effettuarne l 'acquisto, occorre valutare bene la propria scelta, prediligendo buone marche e chiedendo consiglio al venditore.

34

I fattori

Nella scelta dei colori ad olio devono essere comunque valutati determinati fattori: a chi deve ad esempio eseguire lavori scolastici, oppure a chi sta compiendo studi e sperimentazioni, non è il caso di consigliare l'acquisto di prodotti di elevata qualità ma neanche bisogna ripiegare su prodotti scadenti. Infatti, in questi casi è più che sufficiente fornirsi di colori ad olio appartenenti alla serie 'fine'.
Essi si presentano differenti dalla serie 'extrafine' per le seguenti fondamentali caratteristiche:
-impiegano pigmenti di sintesi invece di pigmenti naturali;
-per i colori maggiormente costosi (gialli e rossi di cadmio, blu, violetto e verde cobalto, blu ceruleo) utilizzano pigmenti che riescono ad imitare ottimamente la tonalità ma presentano costi inferiori;
-usano una quantità più elevata di additivi e olio.

Continua la lettura
44

Le marche di ottima qualità

Per ciò che concerne invece la fascia professionale, esistono diverse marche di ottima qualità.
Esistono validissimi colori ad olio 'sopraffini', con un rapporto prezzo in rapporto alla qualità ed alla quantità.
Se si dovesse notare che alcune tinte, nell'apertura presentano il 'difetto' di avere un po' troppo olio, significa semplicemente che le terre, necessitando di un'adeguata miscelazione: il tutto si può tranquillamente risolvere mettendo il colore, prima di farne uso, su un pezzo di carta da pacchi o di giornale, la quale assorbirà l 'olio in eccesso.
Anche la scelta dei pennelli è fondamentale; i pennelli per la pittura ad olio devono essere di martora dal momento che hanno la caratteristica di regalare sfumature finissime.
Per i principianto la scelta sarà orientata verso i pennelli di pelo di bue, meglio se di colore scuro.
Queste sono le caratterisitiche da tenere presente per cimentarsi nel fantastico mondo della pittura ad olio. Il resto è tutto è nelle abili mani dell'artista che saprà sperimentare i vari accostamentei e le miscelazioni sapienti che regaleranno emozioni a chi osserverà la sua opera d'arte.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

La pittura a tempera: strumenti e tecniche

La pittura a tempera è una delle forme artistiche più antiche: era infatti giá utilizzata da Egizi, Greci e Romani. Il nome deriva dal latino “temperare” ovvero mescolare. Per tempera si intende infatti quella tecnica che usa pigmenti in polvere...
Arti Visive

Come dipingere gli alberi a olio

Quella a olio è una tecnica pittorica molto amata dagli artisti, soprattutto da quelli naïf e da coloro che sono ai primi approcci con tavolozza e pennelli. La particolare composizione dei colori a olio risalta la pigmentazione degli stessi, consentendo...
Arti Visive

Come dipingere con acquerelli

Tutte le tecniche pittoriche sono assolutamente affascinanti e con ciascuna di loro, è possibile realizzare lavori davvero interessanti. Tuttavia, una delle tecniche che si differenzia dalle altre per la freschezza delle immagini che riesce a regalare...
Arti Visive

Come preparare il colore arancione con le tempere

Il termine colore a tempera indica colori coprenti all'acqua formati da pigmenti con sostanze leganti quali uovo, caseina, colle animali o gomme vegetali. I colori a tempera veri e propri sono raramente reperibili in commercio perché deperiscono facilmente...
Arti Visive

I materiali e gli strumenti di lavoro per dipingere

La pittura permette non solo di produrre le proprie opere, ma di sfogare il bisogno naturale di esprimersi liberamente senza troppe costrizioni. La passione si può anche trasformare in lavoro e il piccolo lavoro nella propria cameretta, può diventare...
Arti Visive

Come usare l'olio da pittura

La pittura ad olio è il metodo più comune che viene utilizzato per la realizzazione di quadri professionali. Grazie a questo componente ci si può cimentare nell'attuazione di quadri artistici di notevole bellezza. Il supporto sul quale l'olio rende...
Arti Visive

Come dipingere con gli acrilici

I colori acrilici entrano a far parte delle tecniche pittoriche negli anni 50 e hanno avuto un successo straordinario grazie alla notevole intensità cromatica e sono tra i colori più utilizzati negli ultimi anni. La coloro consistenza è molto simile...
Arti Visive

Come utilizzare i colori ad olio

La pittura a olio è una tecnica pittorica che utilizza pigmenti in polvere mescolati con basi inerti e oli. Le origini della pittura a olio affondano le radici nell'antichità; ne davano notizia già Marco Vitruvio Pollione, Plinio il Vecchio e Galeno....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.