Come scegliere l'imboccatura per un sax

Tramite: O2O 14/04/2020
Difficoltà: media
110
Introduzione

L'imboccatura è il piccolo oggetto che va inserito sul collo del sax. A sua volta, su di essa va montata l'ancia. Il materiale, la forma e l'apertura dell'imboccatura determinano in gran parte il suono prodotto. Per questo è fondamentale scegliere un bocchino corretto, specialmente nel caso di un musicista principiante. Un errore in tal caso procurerebbe, infatti, molte difficoltà nell'emissione e, di conseguenza, movimenti sbagliati da parte del musicista. Questo uso scorretto dello strumento potrebbe causare gravi difetti tecnici nel giovane sassofonista, difficili da correggere. La confusione nella scelta dell'imboccatura è dovuta soprattutto alla vasta possibilità di combinazioni. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi come scegliere l'imboccatura più adatta per un sax.

210
Occorrente
  • Bocchino in ebanite
  • Bocchino Selmer S90
  • Ancia Vandoren
310

Analizzare le proprie caratteristiche fisiche

Innanzitutto stabiliamo quali sono i criteri in base ai quali va scelta l'imboccatura. Naturalmente è importante considerare le proprie caratteristiche fisiche: i denti (superiori e inferiori) e il labbro (superiore e inferiore). È risaputo, infatti, che il labbro e i denti superiori hanno il compito di opporsi alla spinta di denti e labbro inferiori. A tal proposito è opportuno scegliere un bocchino al quale la nostra imboccatura possa adattarsi facilmente. Ciò permetterà anche di poter sviluppare una giusta muscolatura, una migliore sonorità e una tecnica esecutiva perfetta. Questo significa che per capire qual è l'imboccatura giusta dal punto di vista anatomico, potrebbe occorrere un periodo abbastanza lungo di tempo, nonchè l'occhio attento dell'insegnante.

410

Scegliere la giusta ancia

Un altro aspetto da considerare è l'ancia. L?ancia del sassofono è quella linguetta di canna o di materiale plastico o fibra, che è unita al bocchino attraverso una speciale fascetta. Essa va posizionata sulla tavola. Occorre, pertanto, constatare che la tavola sia perfettamente piatta perché, in caso di convessità o concavità, potrebbero verificarsi delle sfiatature e delle difficoltà nell'articolazione. Stabiliti questi criteri di base, vediamo in che modo deve orientarsi la scelta.

Continua la lettura
510

Contare i millimetri di apertura

Oltre alle caratteristiche anatomiche, tecniche e all'ancia, l'imboccatura va scelta anche in base all'ambito stilistico e alle sonorità che si intende privilegiare. Occorre, infatti, scegliere il bocchino più adatto al nostro sax: alto, soprano o tenore. L'imboccatura, in questo ambito, si distingue in base ai millimetri di apertura, ovvero la distanza tra la punta del bocchino e l'ancia. Questa è solita misurarsi in una unità di misura che è detta inches, ma spesso si può anche indicare con lettere o numeri.

610

Verificare la conformazione della curvatura

L'apertura, tuttavia, non rappresenta la sola cosa di cui è necessario tener conto ai fini di una giusta intonazione. Un ruolo altrettanto importante, infatti, è svolto anche dall'andamento della curvatura del bocchino. La differenza tra una curva ripida o degradante si nota nel timbro, nella risposta e nella durezza. Dunque, occorre comprendere innanzitutto quale melodia si desidera far uscire dallo strumento, ed operare una scelta che sia in sintonia con il tipo di musicalità che si intende esprimere.

710

Evitare il ricorso a materiali composti

Per chi fosse ad un livello di utilizzo del sax un po' più avanzato, il consiglio è quello di optare per un bocchino che dia la possibilità di emanare un suono duttile e malleabile e che consenta di produrre un suono sia classico sia di tipo jazz. A questo proposito, molto adatti sono i bocchini in ebanite. Per chi volesse specializzarsi nel sassofono classico, spazio invece ai bocchini in metallo, da sempre davvero i più affidabili e funzionali. In ogni caso è sconsigliabile acquistare bocchini fatti con materiali particolari, ibridi o composti, poiché in questo caso si otterrebbe solo una buona potenza di suono che, tuttavia, andrebbe a discapito della qualità dello stesso.

810

Valutare i tipi di materiale

Dunque, come già accennato nel paragrafo precedente di questa guida, un altro aspetto da tenere in considerazione è quello del materiale. In commercio esistono imboccature dai materiali differenti, che conferiscono sonorità e risposte molto diverse tra loro. In base al materiale che si sceglierà, anche l'estetica e il prezzo del nostro strumento varieranno in modo considerevole. Il bocchino può essere in ebanite, tonolite, metallo, legno e vetro. Le imboccature in ebanite sono molto diffuse ed hanno un'estetica molto elegante, in quanto nere e prive di imperfezioni. Esse producono un suono morbido e versatile, che ben si adatta ai diversi stili musicali. Il bocchino in tonolite ha, invece, un colore bianco lucido ed è poco diffuso. Un tipo di imboccatura molto utilizzata è quella in metallo che, in base alle diverse combinazioni di leghe, può conferire allo strumento un suono molto deciso, brillante, e notevolmente marcato. Le imboccature in legno e vetro non sono più utilizzate, ma possono comunque rappresentare una buona soluzione per chi volesse avere un sax dal sapore anche vagamente rètro.

910
Guarda il video
1010
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Nella scelta dell'imboccatura è decisamente utile farsi consigliare anche dal proprio insegnante, che conosce le capacità dell'allievo, dello strumento e le sonorità preferite
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come imparare a suonare il Sassofono

Uno degli strumenti musicali più affascinanti che esistano è sicuramente il sassofono, anche detto sax. Si tratta di uno strumento a fiato che è stato creato nella metà del 1800 da Adolphe Sax, a cui si deve il nome. Il sassofono è costituito da...
Musica

Come suonare un sassofono baritono

Il sassofono baritono è uno dei più importanti strumenti musicali appartenenti alla famiglia dei sassofoni; spesso viene chiamato anche semplicemente "sax bari" ed è caratterizzato da un suono ricco e morbido. Questo strumento viene comunemente utilizzato...
Musica

Come suonare il sassofono contralto

Tra gli strumenti musicali più particolari ed affascinanti che esistano al mondo, vi è sicuramente il sassofono. Si tratta di uno strumento a fiato che è denominato anche sax ed appartiene alla famiglia degli ottoni. Il suo nome deriva dall'inventore...
Musica

Come suonare il clarinetto basso

In molte orchestre è presente uno strumento che assomiglia in maniera impressionante al comune sassofono. Ma il suo aspetto è più asciutto, più snello e produce un suono più profondo. Simile per timbro a quello del clarinetto. Infatti, stiamo parlando...
Musica

Come suonare il Fagotto

Il fagotto è uno strumento a fiato molto particolare e non tutti lo conoscono, o forse lo hanno visto e sentito suonare ma non sapevano come si chiamava. Dotato di un caratteristico timbro basso e rotondo, il fagotto costituisce un elemento molto particolare...
Musica

Come suonare il clarinetto

La musica è un forma d'arte che sempre appassiona e coinvolge moltissime persone. Esistono tantissimi strumenti che ci permettono di eseguire dei brani musicali in maniera coinvolgente. Ogni strumento ha una propria peculiarità data soprattutto dal...
Musica

Come improvvisare suonando il sassofono

All'interno di questa guida, andremo a parlare di musica. Nello specifico, in questo caso determinato, ci occuperemo di sassofono. Cercheremo di rispondere a questa specifica domanda: come si fa ad improvvisare suonando il sassofono? Cercheremo di semplificare...
Musica

Come suonare il flicorno tenore

Come tutti gli strumenti a fiato non è semplice da usare bisogna avere " degli ottimi polmoni" e sicuramente non è uno strumento adatto per principianti, che non tutti possono suonare, per essere capaci di fargli emettere dei suoni bisogna infatti essere...