Come scegliere la ghironda

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Esistono strumenti musicali che sempre più frequentemente affascinano giovani e non solo, perché la passione per la musica o per uno strumento si può scoprire a qualsiasi età. Quindi non è mai troppo tardi! Ci vuole molta passione, studio e dedizione. In questo articolo parliamo di uno strumento in particolare: la ghironda. A questo proposito vediamo anche qualche suggerimento su come scegliere la Ghironda.

27

Occorrente

  • Ghironda
37

Per prima cosa impariamo a conoscere la ghironda! Questo è uno strumento a corde, che ha origini medievale. Nonostante, il suo percorso antico viene ancora usato. Infatti, i "ghirondisti" lo utilizzano ancora per eseguire canzoni popolari. In particolare la musica alla quale si fa riferimento è la "musica folk". La ghironda viene accompagnata spesso da cornamuse, e il suo utilizzo è frequente soprattutto in Francia, dove ogni anno si svolge un festival a Saint-Chartier. Il suo funzionamento è molto particolare, infatti le corde di questo strumento vengono messe in vibrazione da una ruota di legno azionata per mezzo di una manovella. Inoltre è presente una tastiera, la quale permette di emettere diverse note agendo sulle corde.

47

Le corde della ghironda sono molteplici. Per sceglierle dovrete affidarvi principalmente a quello che per voi risulta il suono ideale. In quanto ogni ghirondista, in base alla musica che desidera suonare, preferisce un suono rispetto ad un altro. Quindi viene consigliato di provare diversi tipi di incordature. Ovviamente fino a quando avrete raggiunto quello che per voi è il suono adeguato alla vostra musica. Tra i vari tipi di corde è possibile trovare quella che le corde in budello. Questa, infatti, rispetto a quelle in nylon o in metallo, risultano migliori e più adatte ad uno strumento come la ghironda.

Continua la lettura
57

Assicuratevi poi che il bordo della ruota viene ricoperto di pece. La ghironda viene costruita con una vasta scelta di legni, quali palissandro, cipresso, mogano o altri. Mentre, la vernice utilizzata non ha grande importanza. Le corde migliori sono quelle in budello, molto più resistenti: budello nudo per le corde di canto, la trompette e la mouche; budello ricoperto per i due bordoni gravi. Importanti sono l'altezza e la sagoma, che determinano lo spessore della cassa armonica. Ma esteticamente subentra anche il gusto personale. Per cui soffermatevi soprattutto sulle corde, quelle in budello costeranno un po' di più ma come qualità e resistenza risultano essere le migliori. Ecco come scegliere la ghironda!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliere la ghironda facendosi consigliare da un esperto in materia
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.