Come scegliere l'attrezzatura per dipingere a olio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Cercheremo di creare con il bricolage ed il metodo del fai da te, aiutandovi a mettere in pratica la vostra voglia di fare, la fantasia che avete, ma anche e soprattutto la vostra meravigliosa manualità. Cominciamo subito con il dirvi che andremo a creare un dipinto con la pittura a olio, ed essa richiede parecchio tempo. I colori ad olio si diluiscono in generale, con la trementina e con l'olio di lino chiarificato e steso col pennello sulla tela. Potrete anche applicarla con la spatola, versando sulla tela direttamente, oppure spremendo col tubetto direttamente sulla tela, se volete ottenere un impasto di colore. In questo tutorial, vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter scegliere l'attrezzatura ideale, per dipingere a olio. Siete pronti per partire? Buona lettura e un buon divertimento a tutti!

27

Occorrente

  • colori a olio
  • pennelli
  • spatola
  • tavolozza
  • trementina
  • straccio
  • tela o cartoncino telato
37

Dovrete sapere e ricordare, prima di tutto, che per cimentarvi nella pittura ad olio dovrete sicuramente comprare i colori. Ne esistono veramente di tipi diversi, qualità e durate varie. Dovrete tenere ben presente che certi colori ad olio che sono di qualità scarsa, tendono a perdere colore col sole. Dovrete quindi valutare bene, dovrete chiedere consiglio al negoziante, e mettere a confronto le marche varie. Cominciate acquistando i colori basilari come il blu-oltremare, il giallo-arancio, il bianco-titanio, il rosso di cadmio, il nero-avorio, il verde-smeraldo, il giallo-ocra, e la terra d'ombra bruciata.

47

Vi sarà di aiuto anche la trementina pura, che vi servirà per diluire proprio i colori a l'olio di lino in modo da amalgamarli bene. Vi dovrete ricordare di usare trementina pura e non acquaragia, questo è molto importante, fate attenzione in quanto quando è sopra la tela potrà anche screpolare. L'acquaragia la dovrete usare per pulire i pennelli. Passate ora ai pennelli. Essi esistono di quattro tipi per le pittura ad olio, e sono: piatti a pelo corto, con la punta quadrata; a lingua di gatto, che sono piatti e con la punta arrotondata; tondi, a pelo lungo e con punta affilati ed infine tondi a pelo lungo con la punta arrotondata.

Continua la lettura
57

I pennelli sono fatti con setole rigide di maiale, peli di cammello, di bue morbidi, di marmotta e di scoiattolo. Procuratevi anche una tavolozza. Quella tradizionale è di legno di mogano, però potrete anche sceglierla tranquillamente in vetro, in resina, in marmo, oppure di cartone usa e getta. Dovrete utilizzare i pennelli piatti più grandi, in modo da lavorare su superfici grandi, mentre quelli appuntiti e rotondi vi saranno comodi per i lavori con tratto maggiormente sottile. Cercate di fissare i contenitori per l'olio e la trementina alla tavolozza usando dei morsetti. In tal modo, potrete cercare di intingere il pennello con maggiore facilità ed anche comodamente, mentre state lavorando al vostro capolavoro. Dovrete inoltre munirvi di uno straccio, che sarà fondamentale per potervi pulire i pennelli, durante il lavoro fai da te.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Basta davvero poco e con un pò di pazienza e tanta buona volontà, saremo in grado di realizzare un lavoro davvero unico e molto originale!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come dipingere a olio una natura morta

Tra i dipinti più belli nell'arte compare spesso la natura morta. Molti furono i pittori ad occuparsene nel tempo. Questo nome curioso viene preso dalla rappresentazioni di una composizioni di oggetti, fiori, frutta o altre cose inanimate. Il termine...
Arti Visive

Come dipingere gli occhi con tecnica ad olio

La cosa più difficile da realizzare, soprattutto per i pittori alle prime armi, sono i volti. Prima di tutto, per poter realizzare un dipinto su tela e ottenere un buon risultato, bisogna esercitarsi con la matita, così da padroneggiare bene il movimento...
Arti Visive

Come dipingere le nuvole ad olio

Il disegno ad olio rappresenta sicuramente una delle tecniche artistiche più conosciute ed affascinante di sempre. Si tratta infatti di un modo di dipingere estremamente espressivo che è sempre meno frequente trovare nelle opere odierne. Eseguire questa...
Arti Visive

Come dipingere una rosa ad olio

L'arte è uno dei passatempi più rilassanti a cui possiamo dedicarci nel tempo libero. Soprattutto coloro che sono particolarmente abili nel disegno troveranno estremamente semplice dipingere. Questo tipo di arte richiede una buona manualità, precisione...
Arti Visive

Come dipingere con i colori ad olio

Disegnare e dipingere sono ormai la passione di moltissime persone, che ogni giorno si affacciano a questo mondo per poter creare delle piccole opere d'arte, imparando tecniche per rappresentarle al meglio. Uno dei metodi più diffusi ed apprezzati per...
Arti Visive

Come dipingere gli alberi a olio

Quella a olio è una tecnica pittorica molto amata dagli artisti, soprattutto da quelli naïf e da coloro che sono ai primi approcci con tavolozza e pennelli. La particolare composizione dei colori a olio risalta la pigmentazione degli stessi, consentendo...
Arti Visive

Come dipingere ad olio

La quantità di pitture disponibili oggi per dipingere su ogni tipo di supporto è davvero notevole; vi sono gessetti, penne, matite e pastelli, pitture acriliche, colori per vetro, ceramiche e stoffe e numerosi altri materiali. Eppure, nonostante la...
Arti Visive

Come dipingere fiori ad olio

Per dipingere i fiori su tela si devono seguire alcune regole, che riguardano soprattutto i colori e gli spazi. Tutto ciò non dipende dalla difficoltà del soggetto che vogliamo rappresentare, ma sono semplicemente le regole base che faranno da radice...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.