Come scegliere le corde per chitarra acustica

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

La chitarra è uno egli strumenti musicali maggiormente in voga, molti giovani e non si accingono al loro utilizzo e trovo affascinante studiarla e suonarla. Ma una chitarra, come gli altri strumenti, ha bisogno di cure specifiche per sopravvivere al tempo e all'usura, e una parte fondamentale del suono dipende dalla qualità e dalla struttura delle corde che, quando sono rovinate, devono necessariamente essere sostituite. Dopo questa breve introduzione, diamo dunque i via alla guida su come scegliere le corde per chitarra acustica.

24

Essendo una chitarra acustica, è consigliabile evitare di scegliere delle corde da chitarra classica, in quanto cambiando il tipo di chitarra quest'ultima può subire danni. Detto ciò, la parte cruciale è la scelta del materiale delle corde, che influenza inevitabilmente il suono. I più utilizzati e comuni sono il bronzo, il bronzo fosforoso e la seta con acciaio. Le più usate in assoluto sono quelle in bronzo, denominate anche bronzo 80/20 in quanto composte da rame per l'80% e da zinco per 20%; sono le più diffuse perché adatte a ogni tipo di stile e versatili e inoltre producono un tipo di suono chiaro e capace di stemperarsi anche dopo poche ore di pratica.

34

Gli altri due materiali sono il bronzo fosforoso e la seta con acciaio. Il primo è semplice bronzo arricchito con fosforo e, rispetto alle corde di bronzo, consentono di avere un suono più caldo e più duraturo; le seconde, invece, sono più sottili e indicate per chitarre più vecchie che necessitano di corde particolari. Sono facili da suonare, e il suono che emanano è più debole e corto, tuttavia risulta molto piacevole. Anche lo spessore è una caratteristica importante. È generalmente misurato in millesimi di pollice e dal diametro della prima corda, definita "mi cantino"; è indicato tramite un numero (.005, .006) e/o delle parole (super sottili, medie ecc.). La differenza consiste nella tensione: le corde più spesse hanno una tensione maggiore, per questo sono più difficili da suonare ma hanno un volume maggiore, un sustain più lungo e un suono più caldo, armonico; le corde più sottili sono più consigliate ai principiante in quanto più semplici e meno dolorose, anche se il loro suono è più debole.

Continua la lettura
44

Alcune corde presentano un rivestimento, che le rende più uniformi al tatto e più resistenti alla ruggine e al tempo. Per queste caratteristiche queste corte sono più costose, e questo è un ultimo ma non meno importante fattore da considerare. Vai dal tuo negoziante di fiducia, se qualcuno si ritrova davanti un "principiante" o una persona inesperta, può anche gonfiare il prezzo e farvi sborsare una somma esagerata. Infatti, il prezzo di un set di corde si aggira intorno ai 10€, a meno che non si tratti di una marca particolare. Siamo giunti ormai a questo terzo ed ultimo passo della guida.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come cambiare il set di corde alla chitarra classica o acustica

Il bello di possedere un chitarra, classica o acustica, è che puoi portarla sempre con te, in vacanza, al mare, in montagna... Come tutte le cose però richiede una certa manutenzione ed una cura costante, se non controlli periodicamente lo stato delle...
Musica

Come scegliere la prima chitarra da acquistare

La chitarra è uno fra gli strumenti musicali più gettonati, specialmente fra i giovani. Chi ama la musica e vuole imparare a suonare uno strumento, solitamente si avvicina alla chitarra con i primi strimpellii che andranno, con l'esercizio e con la...
Musica

Manutenzione della chitarra acustica

La chitarra acustica è uno strumento musicale davvero bello, sia da vedere che da suonare. Spesso, però, si fa presto a dire "ho una chitarra" e magari la si tiene invece in condizioni non propriamente ottimali che potrebbero compromettere tutto lo...
Musica

Come regolare l’intonazione di una chitarra acustica

Per i profani della musica, non esiste una grande differenza tra chitarra acustica e chitarra classica, tanto che solitamente i due aggettivi vengono considerati equivalenti. In realtà, la prima denominazione non fa riferimento ad un singolo dispositivo...
Musica

Come accordare una chitarra acustica senza accordatore

La chitarra è un bellissimo strumento musicale dotato di sei corde, che viene suonato utilizzando i polpastrelli per formare gli accordi e un plettro per far vibrare le corde. Questo strumento è composto da un manico che è la parte su cui si compongono...
Musica

Come scegliere una chitarra acustica

Se siete appassionati di musica e volete entrare a far parte di questo fantastico mondo, che sia per professione o per diletto, per prima cosa dovremo imparare a suonare uno strumento. Su internet sono presenti tantissime guide che vi permetteranno di...
Musica

Come migliorare il suono di una chitarra acustica

I musicisti alle prime armi sono soliti acquistare strumenti usati o a basso costo: ma quando le competenze e le orecchie si sviluppano, si iniziano a notare i limiti dello strumento. Spendere migliaia di euro per acquistare una chitarra di qualità può...
Musica

5 errori da non commettere con la chitarra acustica

La chitarra acustica è uno strumento musicale che necessita di passione e caparbietà, caratteristiche che permettono di imparare a suonarla al meglio. È importante, soprattutto quando si è autodidatta, studiare tanto e con costanza. Molto spesso,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.