Come scegliere le corde per chitarra acustica

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

La chitarra, insieme al pianoforte (e alla tastiera) è uno degli strumenti più diffusi nell'ambito della produzione amatoriale della musica. Grazie alla sua versatilità, al costo e alla relativa facilità nell'imparare le nozioni di base per l'esecuzione musicale, la chitarra è considerata uno strumento alla portata di tutti. Nonostante questo, però, è bene sottolineare che trattandosi pur sempre di uno strumento musicale necessita di cura e attenzioni, soprattutto dal punto di vista dei singoli elementi che compongono l'oggetto. Dalle corde alle parti meccaniche, passando per i controlli del volume e dei toni, le chitarre vanno trattate con la dovuta cautela, onde evitare di rovinare gli elementi che influiranno in maniera decisiva sulla qualità del suono e sull'uso dello strumento. Soffermiamoci proprio sulle corde della chitarra acustica e vediamo come scegliere tali componenti tenendo in considerazione fattori quali la potenziale usura nel tempo, la qualità e l'utilizzo che si intende fare delle stesse.

28

Occorrente

  • Chitarra acustica
  • Denaro (per l'acquisto delle corde)
38

Il materiale delle corde

Innanzitutto, partiamo dicendo che per quanto riguarda la chitarra acustica è consigliabile evitare di scegliere le corde della chitarra classica, per scongiurare l'eventualità di incorrere in danni di qualsiasi tipo derivanti dalla diversità dei due modelli. La scelta delle corde parte dal materiale, ovvero la componente che più di tutte è in grado di influenzare il suono finale prodotto dal musicista. Tra i materiali più utilizzati troviamo il bronzo, il bronzo fosforoso e la seta con acciaio. Ma è proprio il bronzo l'elemento più usato in assoluto per la composizione delle chitarre. Le corde di questo tipo sono dette anche "bronzo 80/20", in quanto sono composte per l'80% di rame e per il restante 20% di zinco. Risultano le più diffuse poiché possono adattarsi a qualsiasi stile, producendo sempre un suono chiaro e capace di stemperarsi anche dopo poche ore di pratica.

48

Il bronzo fosforoso e la seta con acciaio

Come già anticipato, gli altri due materiali utilizzati per la realizzazione delle corde sono il bronzo fosforoso e la seta con acciaio. Il bronzo fosforoso è semplice bronzo arricchito con fosforo e, rispetto alle classiche corde di bronzo, permette al musicista di produrre un suono più caldo e più duraturo. Le corde in seta con acciaio, invece, sono più sottili e risultano particolarmente indicate per le chitarre più vecchie e che proprio per questo motivo necessitano di corde particolari. Tali corde sono facili da suonare, e nonostante il suono emanato sia più debole e corto, appare molto piacevole.

Continua la lettura
58

Lo spessore delle corde

Collegandosi alla sottigliezza delle corde in seta con acciaio, bisogna fare un appunto sullo spessore. Tale caratteristica risulta di grande importanza per la scelta delle corde: in questo caso lo spessore si misura in millesimi di pollice e dal diametro della prima corda, denominata "mi cantino". Il valore della grandezza si indica tramite un numero (es.: .005, .006) oppure facendo ricorso a semplici parole (super sottili, medie ecc...). La differenza sta tutta nella tensione: le corde più spesse sono dotate di una tensione maggiore, ed è per questo motivo che risultano più difficili da suonare. Maggiore spessore significa anche maggior volume, un sustain più lungo (ovvero la capacità di uno strumento nel mantenere il suono dopo che questo è stato riprodotto) e un suono più caldo, armonico. Le corde più sottili sono indicate per i principianti per via della loro semplicità e per la capacità di causare meno dolore in fase di utilizzo. Tuttavia, il loro suono è anche più debole.

68

Il prezzo delle corde

Alcune corde presentano un rivestimento, che le rende più uniformi al tatto e più resistenti alla ruggine e al tempo. Per queste caratteristiche tali componenti sono più costose, e questo è un ultimo ma non meno importante fattore da considerare. Il consiglio è quello di recarti dal tuo negoziante di fiducia, poiché se qualcuno si ritrova davanti un "principiante" o una persona inesperta potrebbe anche gonfiare il prezzo e farti sborsare una somma esagerata. Tenete sempre a mente che il prezzo di un set di corde si aggira intorno ai 10€, a meno che non si tratti di una marca particolare.  

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per quanto riguarda la scelta e l'acquisto delle corde, si consiglia di recarsi presso un negozio di strumenti musicali portando con sé la propria chitarra acustica. Il commerciante, se esperto o comunque ferrato nell'argomento, potrà consigliare al meglio la scelta delle corde più adatte per il proprio strumento.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Principali differenze tra la chitarra classica e la chitarra acustica

Chi ama la musica non può fare a meno di avere almeno uno strumento musicale e saperlo suonare abbastanza bene. La chitarra è sicuramente tra i più classici degli strumenti, che è conosciuto in tutto il mondo per il suo suono particolare e per la...
Musica

Come accordare una chitarra acustica senza accordatore

La chitarra è un bellissimo strumento musicale dotato di sei corde, che viene suonato utilizzando i polpastrelli per formare gli accordi e un plettro per far vibrare le corde. Questo strumento è composto da un manico che è la parte su cui si compongono...
Musica

Come amplificare la chitarra acustica

La chitarra e uno degli strumenti più classici e diffusi a livello mondiale. Esistono principalmente tre tipologie di chitarra: classica, elettrica ed acustica. La prima è in grado di riprodurre il suono solo ed esclusivamente con un movimento delle...
Musica

Come equalizzare una chitarra acustica

La chitarra acustica è uno strumento musicale che possiede la capacità di poter fare vibrare il suono proveniente dalle corde, senza l'aiuto di un amplificatore sonoro ma bensì tramite la risonanza della cassa armonica. La chitarra, appartenente alla...
Musica

Come personalizzare una chitarra acustica

Come personalizzare una chitarra acustica? Personalizzare una chitarra acustica può essere un hobby divertente, che rappresenta in modo ottimale il carattere ed il gusto personale. Possiamo iniziare a tingere la chitarra acustica. Poi, potremo sostituire...
Musica

Come sostituire il ponte di una chitarra acustica

La manutenzione di una chitarra è un processo molto complesso, che richiede cura e attenzione nei minimi particolari. Soprattutto la chitarra acustica è veramente difficile da trattare. Bisogna stare attenti alle corde, al filo per il collegamento e...
Musica

5 errori da non commettere con la chitarra acustica

La chitarra acustica è uno strumento musicale che necessita di passione e caparbietà, caratteristiche che permettono di imparare a suonarla al meglio. È importante, soprattutto quando si è autodidatta, studiare tanto e con costanza. Molto spesso,...
Musica

Come accordare una chitarra acustica con l'accordatore

Suonare è la passione di moltissime persone, che ogni giorno si approcciano a diversi tipi di strumenti per poterli imparare. Tra quelli maggiormente scelti, quella che non tramonta mai, è la chitarra acustica. Se suoniamo la chitarra acustica da poco,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.