Come scegliere un rullante in metallo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La batteria, il noto strumento musicale, è composta da piatti e tamburi e più precisamente da grancassa, timpani e rullante. Questa tipologia di complesso risale al diciannovesimo secolo, ebbe origine negli Stati Uniti d'America e fece le sue prime apparizioni in Italia negli anni trenta; fu nel periodo del dopoguerra che venne riconosciuto come strumento indispensabile negli studi accademici. Il rullante può essere considerato, insieme alla cassa, il componente principale e anche come la "voce" della batteria. Generalmente esistono in legno che, secondo il tipo di materiale, dà dei suoni differenti: basti pensare, ad esempio, al rullante in legno d'acero che produce un suono caldo, invece, quello di mogano, leggermente più secco e lungo. È ormai risaputo che sono presenti in commercio diversi tipi di rullanti. La scelta di utilizzare un determinato strumento piuttosto che un altro, dipende essenzialmente dal gusto e dallo stile musicale personale. La seguente guida, in particolare, vi spiegherà essenzialmente in cosa consistono le principali differenze dei rullanti a partire dal tipo di metallo impiegato per la loro costruzione. Vediamo quindi insieme come scegliere un rullante in metallo.

25

Per costruire questo componente non esiste un metallo superiore rispetto ad un altro; a tal proposito basti pensare che la Dunnett, uno dei marchi più prestigiosi in questo settore, produce tra i modelli di punta un rullante in acciaio, lo stesso metallo impiegato nella realizzazione di strumenti di poco valore. Ciò che è vero però è che i metalli producono delle sonorità differenti.

35

Cominciamo proprio dall'acciaio: il suono prodotto copre un ampio raggio di frequenze, ha un grande attacco, un ottimo volume ed un suono chiaro e brillante; stesso dicasi più o meno per quanto riguarda l'alluminio. La caratteristica del rame è invece quella di produrre un suono molto asciutto con pochissimi armonici.

Continua la lettura
45

Il suono del bronzo è simile a quest'ultimo, con una maggiore dose di frequenze basse ed un suono complessivo particolarmente più caldo. L'ottone, invece, emette una sonorità più acuta rispetto al bronzo, con una maggiore concentrazione di armonici ed una nota nel suo complesso più squillante.
Da un po' di tempo, inoltre, viene utilizzato il titanio: i fusti in questione risultano essere leggerissimi e producono una nota chiara e ben definita. Il loro prezzo è molto elevato, ma sono scelti da numerosi musicisti professionisti. Non vi resta altro se non scegliere il rullante che fa al caso vostro!

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • L'ottone, invece, emette una sonorità più acuta rispetto al bronzo, con una maggiore concentrazione di armonici ed una nota nel suo complesso più squillante.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Dubstep: nuove tendenze musicali

Come molti generi musicali del 2000, anche il "dubstep" nasce a Londra, sulla scia di altri generi come il "garage", il "drum'n'bass" ed in special modo del "2step". In poco tempo questo genere musicale elettronico, generò vari sottogeneri e vide in...
Musica

Come suonare il Tamburo

Il tamburo può essere suonato per percussione o tramite battenti.. È uno strumento tipicamente rituale, utilizzato per accompagnare sia cerimonie solenni che per scandire il ritmo delle feste e delle danze. La cassa cilindrica del tamburo può essere...
Musica

Come scegliere una batteria acustica

Scegliere la batteria acustica giusta per il proprio studio, scuola o casa comporta tutta una serie di conoscenze specifiche in materia. In questa guida vi aiuteró a sapere come comprendere le caratteristiche fondamentali di questo complesso strumento,...
Musica

Come montare una batteria

La batteria si compone di diversi elementi. Essenzialmente si distinguono piatti, tamburi ed altri strumenti a percussione. I piatti, di vari modelli, differiscono per diametro, profilo, spessore. Si riconoscono il crash, il ride, lo splash, l'hi-hat...
Musica

Come accordare una batteria acustica

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire come poter accordare una batteria acustica, nella maniera più semplice e veloce possibile, senza incorrere in errori e sbagli, che potrebbero compromettere il nostro lavoro. Il batterista...
Musica

Come costruire un Cajon

Gli aspiranti musicisti molto spesso sono costretti a rinunciare alla loro più grande passione perché non hanno la possibilità economica di procurarsi gli strumenti più adeguati al loro genere preferito, soprattutto se si tratta di strumenti rari...
Musica

Come suonare un cajon

Il cajon è uno strumento a percussioni di origine del Perù, avente la forma di un parallelepipedo. La sua altezza è di circa "50 cm", la sua larghezza è uguale a "30 cm" ed il suo peso è di "4-5 kg". Il materiale adoperato per la realizzazione del...
Musica

silenziare la batteria acustica con materiali di facile reperibiltà

Sei un amante e un abile suonatore della batteria ma i tuoi i vicini non ne possono più e minacciano di denunciarti? Niente paura, non occorrono grandi lavori di insonorizzazione. La batteria si può silenziare anche con materiali di scarto o comunque...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.