Come scrivere un abbellimento su spartito

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La musica è una delle arti più belle e affascinanti. Se siete abili musicisti e sapete suonare alla perfezione uno strumento, complimenti! Il magico mondo della musica può regalare davvero grandi soddisfazioni nonché splendide emozioni. Quando si arriva ad un livello piuttosto elevato di padronanza di uno strumento, potrebbe capitarvi di voler creare degli abbellimenti. E naturalmente li creerete direttamente sui vostri personalissimi spartiti. Se volete saperne di più, questa è la guida che fa per voi. Nel breve testo di seguito infatti vi forniremo qualche utile consiglio su come scrivere un abbellimento su spartito.

27

Occorrente

  • Conoscenza della musica
  • Spartito
  • penna o matita
37

Cominciamo dalle basi. Cosa si intende, con parole semplici, per un abbellimento in musica? Un abbellimento non è nient'altro che l'inserimento di una o più note all'interno della linea melodica. Queste note in aggiunta hanno una funzione non strutturale ma semplicemente ornamentale. Da qui il nome abbellimento. Un abbellimento, su uno spartito, si indica per mezzo di note più piccole rispetto a quelle consuete del brano oppure per mezzo di simboli sopra le note stesse. Nelle varie epoche ci sono stati non pochi problemi di interpretazione degli abbellimenti. Gli autori hanno infatti sempre una certa discrezionalità.

47

Oggi si ha una maggiore classificazione degli abbellimenti su spartito. I principali tipi di abbellimento sono infatti l'acciaccatura, l'appoggiatura, il gruppetto, il mordente, il trillo, l'arpeggio, il glissando, il tremolo, la cadenza e la fioritura. Vediamo come scrivere alcuni di questi abbellimentisu spartito. L'acciaccatura si disegna con una nota di valore breve. Per distinguerla dall'appoggiatura si taglia con una lineetta diagonale. Potete vedere un esempio di acciaccatura nella foto qui accanto. L'appoggiatura si segna su spartito invece come una piccola nota precedente la nota reale. Essa prende dalla nota reale il suo valore. Esistono appoggiature inferiori o superiori. Il gruppetto è una S rovesciata sulla nota (una sorta di infinito non chiuso), che alterna la nota superiore e inferiore alla nota reale.

Continua la lettura
57

L'abbellimento del trillo, tra i più frequenti nelle frasi musicali, si rappresenta su spartito come nella foto che vedete qui accanto. Esistono diversi tipi di trilli: diretto, rovesciato, doppio, con preparazione, con chiusura, con alterazione, misurato e libero. Un altro tra gli abbellimenti più frequenti per gli strumenti a tastiera è l'arpeggio.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La musica è una delle arti più belle: se ne avete la possibilità iscrivetevi ad un corso per imparare a suonare uno strumento. Scoprirete un mondo favoloso!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come Leggere Uno Spartito Per Chitarra

Leggere uno spartito per chitarra non è impossibile se si seguono semplici ma fondamentali passaggi. Le tecniche sono diverse ma partono tutte da una base comune che è bene conoscere prima di cimentarsi nella lettura di una canzone. Trovate tanti tutorial...
Musica

Come scrivere uno spartito musicale

Lo spartito musicale è uno strumento fondamentale per un musicista. Chi inizia o studia da molto tempo musica è naturalmente portato a farne utilizzo. Tuttavia, ci sono molti modi per utilizzare uno spartito. Come accade per chi scrive in generale,...
Musica

Come imparare a leggere a prima vista uno spartito musicale

Imparare a leggere uno spartito a prima vista è un obiettivo che molti musicisti si prefissano di raggiungere. Fondamentalmente, per arrivare allo scopo, è studiare con metodo, con assiduità e tanta volontà. È indubbio che, per capire uno spartito...
Musica

Come riconoscere il valore delle note, delle pause e delle legature musicali

La musica consiste in un'arte che ci ha regalato dei brani musicali definiti veri e propri poemi attraverso i secoli, grazie a determinati strumenti ma soprattutto all'utilizzo delle note. Studiare musica, vuol dire imparare i principi fondamentali su...
Musica

Come fare l'arrangiamento di una canzone

Cominciamo con il dire che l'arrangiamento di una canzone non deve mai essere considerato solo ed esclusivamente un elemento statico trascritto su di uno spartito. Anzi, deve essere visto invece come un elemento dinamico, in grado di variare in ogni momento,...
Musica

Come studiare un brano musicale

Questa guida è dedicata agli appassionati di musica che a causa di motivi economici o per mancanza di tempo, non hanno mai potuto dedicarsi alla musica in maniera approfondita, nonostante il desiderio di farlo prima o poi. Attraverso queste pagine vi...
Musica

Come capire la tonalità di un brano

Capire la tonalità di un brano è un'abilità richiesta alla maggior parte dei musicisti, che dovranno di conseguenza tener presente durante l'esecuzione quante e quali alterazioni ci sono. Capire quanti bemolle e quanti diesis ci sono in un brano è...
Musica

Come studiare le tab per basso elettrico

La tablatura (abbreviato semplicemente in "tab") è un modo veloce di scrivere la musica per il basso (o la chitarra). Non utilizza lo spartito ma dei numeri per indicare le note. In pratica rappresenta graficamente la tastiera del basso.  Alcuni lo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.