Come scrivere un haiku

Tramite: O2O 19/03/2017
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Prima di cominciare questa guida è doveroso dare una breve spiegazione su cosa si tratta l'haiku. L'haiku rappresenta un componimento poetico di origine giapponese, caratterizzato dal fatto di essere abbastanza breve. Nello specifico, infatti, è costituito soltanto da 3 versi. La sua brevità rende l'haiku perfetto per dare immediatezza al messaggio che si desidera trasmettere. È proprio per questo motivo che inizialmente l'haiku è stato considerato come un metodo poetico popolare e volgare. Successivamente l'haiku è stato riconosciuto come una vera e propria forma d'arte, anche grazie alle opere di importanti compositori giapponesi che hanno dimostrato che proprio questa brevità deve essere considerata la reale difficoltà dell'haiku. A questo punto, possiamo vedere come è possibile scrivere un haiku. Non vi rimane altro da fare che continuare nella lettura dei passi seguenti.

26

La struttura dell'haiku

A questo punto possiamo vedere, innanzitutto, com'è costituita la struttura dell'haiku. L'haiku deve essere formato da tre versi, per un numero complessivo di 17 sillabe. Lo schema dell'haiku, inoltre, prevede che il primo ed il terzo verso sono composti da 5 sillabe. Invece il secondo verso deve essere costituito da 7 sillabe.

36

Il contenuto dell'haiku

Una volta capita la struttura dell'haiku, è arrivato il momento di pensare al suo contenuto. La scelta del contenuto dell'haiku è soggettiva, dal momento che ciascun poeta può decidere di parlare di quello che maggiormente gradisce. Tuttavia è necessario precisare che la cultura giapponese impone una regola, secondo la quale in ogni haiku deve essere presente il riferimento al kigo. Questo concetto si riferisce alla stagione in cui l'haiku viene scritto. Il kigo può essere espresso attraverso un luogo, un albero, un animale ma anche un evento.

Continua la lettura
46

Stati d'animo

In un haiku dovrebbero, inoltre, essere presenti anche i quattro elementi oppure gli stati d'animo che sono definiti nel seguente modo: sabi, wabi, aware, yugen. Si tratta di quattro stati d'animo legati, in maniera inscindibile, l'uno all'altro. Il sabi rappresenta la quieta solitudine e la capacità di estraniarsi dagli eventi. Invece il wabi consiste nella rivelazione del senso più profondo dell'essere. L'aware rappresenta, invece, la nostalgia ed il rimpianto. Per finire, lo yugen consiste nel mistero sempre insito nelle proprie vite.

56

Gli stili dell'haiku

Riuscire a pensare alla metrica, al kigo ed alla presenza dei quattro stati d'animo fondamentali è davvero fondamentale. Allo stesso tempo, tuttavia, possiamo affermare che è necessario prestare molta attenzione affinché lo stile dell'haiku non appaia eccessivamente fittizio. Gli haiku possono essere scritti in due differenti stili. Un haiku può essere scritto, infatti, in modo che il primo verso introduca l'argomento che si ha l'intenzione di trattare, per poi venire successivamente ampliato ed approfondito negli altri due versi. L'altra possibilità, invece, è quella di scriverlo anche in modo tale che siano presenti due argomenti diversi che sono in totale opposizione, oppure in completa armonia tra di loro. Anche in questo caso, la scelta spetterà a voi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenzione, gli haiku non devono avere un titolo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Come scrivere una lettera informale

In questo articolo cercheremo di far capire ai nostri lettori come e cosa fare per poter scrivere una lettera informale, senza incorrere in errori e sbagli che finirebbero per compromettere il significato della stessa lettera. A tutti noi è capitato...
Letteratura

Come scrivere una recensione

Tutti hanno il diritto di poter esprimere la loro opinione su qualsiasi argomento, e scrivere una recensione è sicuramente il modo più diretto e sicuro per condividere il proprio pensiero. Inoltre, leggere i giudizi di chi, prima degli altri, ha fatto...
Letteratura

Regole per scrivere un racconto fantasy

Non si può scrivere qualcosa senza prima leggere. È il principio sul quale si focalizza la stesura di un qualsiasi testo. Esso vale anche per quanto riguarda i romanzi di genere fantasy. In questa breve guida, vi illustriamo le regole per scrivere un...
Letteratura

5 regole per scrivere una buona storia

Scrivere una buona storia non è certo un'impresa facile: servono tempo, coraggio e una buona tecnica.In questo articolo cercheremo di svelarvi le cinque regole fondamentali per scrivere una buona storia. Vi garantiamo che, se sarete costanti e avrete...
Letteratura

Come scrivere la sceneggiatura di un cortometraggio

Per cortometraggio si intende un film o un documentario della durata massima di 75 minuti. Dalla traduzione inglese di 'short' si ricava la versione italiana di 'corto'. Scrivere e realizzare una storia breve non è assolutamente semplice. In poco tempo,...
Letteratura

Consigli per cominciare a scrivere un libro

Scrivere un libro può sembrare facile, ma in realtà è molto più complicato di come si pensi. Un requisito molto fondamentale infatti, è il grande impegno che esso richiede, e che non tutti sono disposti ad assumersi. Nella seguente guida troverete...
Letteratura

Come scrivere una sceneggiatura teatrale

Molti studiosi ritengono che il teatro abbia origini antichissime. Quest'arte ha origine nell'Età Primitiva, ma la prima vera rappresentazione teatrale viene comunque attribuita ai Greci. Dai resoconti storici emerge che nel V secolo a.C. Eschilo,...
Letteratura

Come scrivere una commedia

Scrivere una commedia rappresenta sicuramente un compito non facile, soprattutto per chi non è esperto e non ne ha mai scritta una. Tuttavia si tratta di un'operazione non impossibile, che può essere comunque effettuata da qualsiasi persone. Per farlo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.