Come scrivere una poesia in rima baciata

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La poesia è un'attività creativa tipicamente umana. Nasce dal bisogno di esprimere emozioni personali. È una forma di comunicazione individuale, dove si è interlocutori di se stessi. Diversamente dalla prosa, il linguaggio poetico segue regole proprie. La rima consente di chiudere i versi seguendo uno schema fisso. La rima baciata è la tipologia più semplice. Lo schema metrico è di tipo AABB e si basa su coppie di versi che terminano con sillabe uguali. Ecco una semplice guida su come scrivere una poesia in rima baciata.

26

Occorrente

  • Vocabolario della lingua italiana
  • Dizionario dei sinonimi e dei contrari
  • Carta e penna
  • PC con qualunque sistema operativo
  • Connessione Internet
  • Un libro di poesie a scelta
36

La metrica

Si caratterizza per ritmo e musicalità. Nello scrivere una poesia, spesso si adoperano simboli che il lettore deve interpretare. Oltre all'emotività, nella composizione di un testo poetico entrano in gioco anche fattori linguistici e tecnici. Per tale ragione è necessario conoscere i principi fondamentali della metrica e alcune figure retoriche, come la similitudine e la metafora. Innanzitutto, la poesia, che sia in rima baciata o in versi sciolti, nasce dall'irrazionalità e dalle emozioni del momento. Il procedimento migliore è scrivere di getto, combinando le assonanze. Alla fine si apportano le correzioni e le variazioni. Si parte da una parola chiave e si prosegue seguendo il flusso dei pensieri. Ci si può aiutare attingendo dall'immaginario e dai ricordi. Già dopo aver scritto il primo verso, ci si accorge che si può proseguire quasi automaticamente. L'importante è lasciarsi andare.

46

I rimari online

Per scrivere una poesia in rima baciata ci si può aiutare con un gioco di parole. Si sceglie un termine e lo si combina con altri con cui fa rima. La parola "amore" è un classico esempio. Si parte da questa e si scrivono tutti vocaboli che terminano con -ore. Successivamente si selezionano quelli che vi si correlano per significato, come "calore", "tepore", "ardore". Le voci che meglio si prestano a scrivere in rima sono gli avverbi di modo e le parole tronche. Anche le doppie (matto/gatto) sono utili per formare rime. Nel Web sono presenti numerosi rimari online, come Cercarime.it. Sono comodi, funzionali e veloci da consultare. Si digita una parola nella barra di ricerca e subito appare l'elenco di tutte quelle che terminano in rima. Si selezionano le coppie che interessano e s'inseriscono nella composizione poetica. Il lavoro di ricerca lessicale diventa più semplice e permette di ampliare il proprio vocabolario.

Continua la lettura
56

La rima baciata

Nello scrivere in versi, si possono inserire similitudini e metafore. Queste hanno il merito d'incrementare il potere suggestivo ed evocativo della poesia. In chi legge, stimolano l'immaginazione e suscitano emozioni. Scrivere una poesia in rima baciata è altrettanto facile quanto inventare una filastrocca.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prendere ispirazione da un poeta che si predilige
  • Comporre semplici giochi di parole in rima
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Come scrivere un poesia d'amore

Le poesie sono dei componimenti poetici, attraverso i quali l'autore esprime le proprie emozioni utilizzando una dialettica propria; non esistono regole grammaticali ma l'autore può liberamente adattarsi al suo modo di pensare, in maniera tale da far...
Letteratura

Come contare le sillabe di una poesia

La poesia è una delle tipologie di arte più alte e importanti. La poesia si divide in diverse tipologie a seconda del contenuto e della forma del testo. In particolare, la forma di una poesia dipende dal numero di sillabe in essa. Da questo numero dipende...
Letteratura

Come distinguere il tipo di verso di una poesia

Se hai intenzione di diventare poeta, hai bisogno di una poesia da scrivere. Di cosa sono fatte le poesie? Di emozioni, ma ancor prima di versi. Ogni singola poesia va vestita con il tipo di verso adatto a lei. Il poeta, per vestire bene la sua opera,...
Letteratura

Come partecipare a concorsi di poesia on line

Chi nella vita non ha desiderato almeno una volta di farsi conoscere per i suoi componimenti letterari o per la poesia che tiene nel cassetto da anni? Per chi avesse un talento in questo campo e volesse provare a sfondare, è opportuno sapere che ogni...
Letteratura

Come trasformare una poesia in prosa

Per comprendere il testo di una poesia, a volte gli insegnanti propongono ai propri alunni di trasformarlo in prosa. Questa, pur mantenendo uno stile limpido ed elegante, è disconnessa da qualsiasi regola metrica particolare. Non contiene versi, non...
Letteratura

Come leggere una poesia in arabo

Riuscire ad esprimere le emozioni con i versi di una poesia è un'arte da sempre molto gettonata ed apprezzata. I veri amanti della poesia, sono in continua ricerca di nuovi stimoli letterari oltrepassando i confini territoriali e culturali. Purtroppo,...
Letteratura

Guida alla poesia "Meravigliosamente" di Jacopo da Lentini

Jacopo da Lentini, o "il Notaro" come lo chiama Dante, è un poeta del XIII secolo. Nato in Sicilia, è uno degli esponenti della cosiddetta Scuola Siciliana ed è anche considerato l'inventore del sonetto. Dante lo cita sia nella Divina Commedia che...
Letteratura

Come fare l'analisi di un testo poetico

Che si tratti di scuole medie o di esame di maturità, l'analisi del testo può rappresentare uno scoglio importante da affrontare. Il tutto peggiora se il testo da analizzare è una poesia con un linguaggio un po' antiquato. Consultando questa semplicissima...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.