Come si dipinge con la tecnica della colata

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Per tutti gli amanti della pittura, della decorazione e di tantissime interessanti attività dell'ampio mondo del fai da te, questa guida fa proprio al caso vostro. Dipingere e decorare oggetti è infatti un hobby molto creativo ed interessante, con cui sviluppare la propria manualità e il proprio senso artistico. Per creare sempre più oggetti o decorare sempre più suppellettili e quadri è bene conoscere diverse tecniche, in modo da aumentare le proprie capacità e realizzare opere sempre più belle e raffinate. Proprio con tale intento in questa guida affrontiamo insieme come imparare una nuova tecnica pittorica. Si tratta di un metodo di pittura molto semplice nell’organizzazione e nell'esecuzione, ma che offre risultati davvero sorprendenti. In tal modo infatti potrete sempre più cimentarvi nella realizzazione di quadri o nella decorazione di piccoli oggetti d'arredo. Si tratta della tecnica pittorica della colata, ecco per voi una semplice ma utilissima guida che vi spiegherà passo dopo passo come realizzare tale variante di pittura. Nel dettaglio, per rendere più semplice e pratica tale guida, affrontiamo tale tecnica in relazione alla decorazione di una bottiglia.

25

Occorrente

  • una bottiglia piccola
  • colori ad olio
  • pennelli
  • giornali
  • vernice trasparente
35

Scegliete una bella bottiglia dalla forma originale, Dipingete la bottiglia, ben lavata, con un colore di fondo, In alcuni punti, passando con il pennello, farete colare o gocciolare poi il colore in modo che lo strato colorato assuma un aspetto non lineare. Lasciate asciugare bene il colore di fondo per circa 48 ore.

45

Stendete poi sotto la bottiglia dei giornali e proseguite il lavoro con la tecnica della colata. Intingete il pennello nel colore ad olio, intonandolo al colore di fondo, e appoggiatelo in alto al collo della bottiglia, esercitando sopra quindi una leggera pressione. In questo modo il colore scorrerà sa solo verso il basso.

Continua la lettura
55

Per creare un effetto cromatico più completo, potrete poi usare un ulteriore colore. Ripetete l'operazione. Intingete il pennello nel colore, appoggiatelo al collo della bottiglia, premete e lasciate colare. Se i colori si mischiano non preoccupatevi, anzi, l'effetto decorativo sarà ancora più particolare. Finito il tutto, lasciate asciugare bene e passate infine un velo di vernice trasparente. Ecco che così in pochi e semplici passi avrete imparato in modo efficiente e senza sforzo la splendida tecnica della colata. Utilizzatela quindi per i vostri quadri o per la decorazione di oggetti, per incrementare così sempre più la vostra creatività.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come Realizzare Un Grappolo D'Uva Con La Tecnica Dell'Acquerello

In modo molto rapido e creativo, otterrete un bel grappolo d'uva col quale decorare un bel quadretto. Vi consiglio di seguire le semplici ed artistiche indicazioni procedurali qui illustrate. Imparerete come realizzare un grappolo d'uva mediante la tecnica...
Arti Visive

Trompe l'oeil: la tecnica

Il Trompe l'Oeil è una tecnica pittorica le cui radici risalgono all'antica Grecia. Qui il pittore Zeusi dipingeva grappoli d’uva alquanto realistici. Infatti attiravano uccelli in cerca di cibo. Sappiate che tale termine deriva dal francese. Letteralmente...
Arti Visive

Tecnica di pittura a soffio

Per realizzare dei quadri esistono moltissime tecniche di pittura che si adattano al risultato che si vuole ottenere. Tra queste varie tecniche di pittura la più divertente è sicuramente la pittura a soffio. La pittura a soffio consente di creare quadri...
Arti Visive

Come colorare un disegno con la tecnica delle texture

La tecnica della texture, chiamata anche campitura, è usata tantissimo sia dai bambini, sia dagli artisti professionisti per dare colore ai loro affreschi. Tale modo di procedere è abbastanza semplice e darà al vostro disegno un fenomenale effetto....
Arti Visive

Come fare un pupazzo di neve con la tecnica del turacciolo

Nei periodi invernali, sopratutto nelle di giornate di neve, realizzare quei bianchi ed enormi pupazzi rallegra intere famiglie, rendendo più accogliente la fredda stagione. Spesso però in alcune regioni in cui il clima non è estremamente freddo, la...
Arti Visive

Fotografia: come applicare la tecnica del panning

Se si desidera fotografare un bambino che ha appena imparato a camminare, un cavallo al galoppo o un'auto che sfreccia su una pista, è possibile migliorare la qualità delle foto grazie ad una semplice tecnica nota come "panning". Tuttavia, se si tenta...
Arti Visive

Come utilizzare la tecnica dell'acquatinta

Alcune volte ci capita di perdere molto tempo girando per i vari negozi, alla ricerca di un regalo unico e particolare per i nostri amici o parenti e, spesso, dopo tanta fatica per la ricerca, il suo costo risulta anche molto elevato. Potremo quindi provare...
Arti Visive

Come dipingere gli occhi con tecnica ad olio

La cosa più difficile da realizzare, soprattutto per i pittori alle prime armi, sono i volti. Prima di tutto, per poter realizzare un dipinto su tela e ottenere un buon risultato, bisogna esercitarsi con la matita, così da padroneggiare bene il movimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.