Come si festeggia la Befana nel mondo

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'Epifania ricorre il 6 di gennaio di ogni anno, giorno in cui si festeggia e si ricorda l'evento religioso della visita dei re magi venuti dall'Oriente, seguendo la stella cometa, al Bambin Gesù, per rendere omaggio al re dei re e portargli dei doni. Ed è probabilmente ispirandosi a questa bella e tradizionale vicenda che è nata la figura e la festa della Befana, portatrice di doni ai bambini, tanto da essere celebrata anch'essa nel medesimo giorno. Si tratta di una festa dalle origini remote, le cui radici affondano probabilmente in Italia, dalla quale si è poi diffusa in molti altri paesi, ognuno dei quali la celebra in modo diverso. Scopriamo insieme, leggendo il seguito della nostra guida, come si festeggia la Befana nel mondo.

24

Nel nord Italia questa festa è molto sentita e viene celebrata con una tradizione ben precisa e con la preparazione di piatti tipici. La Befana viene rappresentata da un'anziana signora che, nella notte fra il 5 e il 6 gennaio, porta i dolcetti e la frutta secca ai bambini che si sono comportati bene, inserendoli nelle calze che essi hanno lasciato appositamente appese al camino fin dalla sera prima. Mentre la stessa tradizione vuole che i bimbi che si sono comportati male siano destinatari di solo carbone. In alcuni paesini o borghi, nei quali la tradizione è più sentita, si costruiscono dei pupazzi di stoffa e cartapesta con l'immagine della vecchia signora. In Toscana sono nate alcune delle filastrocche più conosciute, come "La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte / attraversa tutti i tetti porta bambole e confetti". Ed un'altra bella tradizione è quella secondo la quale i bambini lasciano dei piccoli spuntini per la Befana, come mandarini, latte o biscotti, fuori dalla porta o dalla finestra nella notte fra il 5 e il 6 gennaio.

34

Dando uno sguardo ai paesi dell'Europa, vedremo che la Befana si festeggia diversamente. In Spagna ad esempio non esiste la figura della Befana, ma solo quella dei Re Magi, che il sei gennaio, sempre secondo tradizione, portano i doni solo ai bambini buoni. I bimbi, a loro volta, lasciano fuori dalla porta dei dolcetti e dell'acqua per dissetare i cammelli... Oltre ad una scarpa! I Re Magi, prima di portare i regali ai bambini, sfilano per le vie dei paesi su carri decorati. In Islanda invece il sei gennaio viene chiamato tredicesimo, essendo il giorno che chiude le festività natalizie, contando i giorni proprio a partire dal 25 dicembre. In questo giorno, anzichè la Befana, si festeggiano gli elfi, accompagnati da Babbo Natale e la festa si conclude con una fiaccolata che termina in un grande falò e con degli spettacolari fuochi d'artificio.

Continua la lettura
44

In Germania invece questo giorno non è festivo e si lavora o si va a scuola. Si festeggiano comunque i Re Magi. In tutta Europa la festa del 6 gennaio, vissuta nello spirito tradizionale o meno, è accompagnata da piatti locali e da celebrazioni sacre o profane di diverso tipo. Nel resto del mondo invece la festa dell'Epifania o della Befana non vengono festeggiate in questo modo, perché questa tradizione si è sviluppata soprattutto nel vecchio continente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Analisi di "Venuto al mondo" di Margaret Mazzantini

Margaret Mazzantini è un'autrice che non ha bisogno di tanti aggettivi per poter essere presentata. Ma senza ombra di dubbio su di lei è bene sapere che ha uno stile di scrittura molto delicato, utilizza dei termini molto semplici ma li propone in...
Letteratura

Halloween: 5 libri per una notte terrificante

Durante la notte di Halloween si festeggia l'evento organizzando delle feste terrificanti! Travestendosi e preparando dei menù in tema. Per rendere così, tutto particolarmente spaventoso. Tra zucche dipinte di oscuro, fantasmi e scheletri di gomma l'evento...
Letteratura

I migliori libri di letteratura per l'infanzia

La lettura è un'attività che ricopre un ruolo fondamentale nella formazione di ogni persona, e mettere un bambino a contatto con i libri è forse, in un certo senso, uno dei migliori investimenti che si possano fare per il suo futuro. Tuttavia, si commette...
Letteratura

Come scrivere una storia fantasy

Negli ultimi anni il Fantasy è riuscito a guadagnare una certa fama, soprattutto grazie alle avventure del mago Harry Potter scritte da J. K. Rowling e alla rivisitazione cinematografica della saga de "Il Signore degli Anelli" di J. R. R. Tolkien. Sono...
Letteratura

I 5 scrittori arabi più letti

Tra le culture del mondo, quella araba è di sicuro una delle più ricche e interessanti. Purtroppo, spesso noi occidentali ci appiattiamo sulla nostra, senza spingerci a conoscere l'arte e la letteratura che appartiene ad un mondo che può sembrarci...
Letteratura

5 idee per trasmettere ai figli l'amore per i libri

L'amore per i libri è una delle più grandi e intelligenti passioni che si possano avere. È quindi importante che questa attività sia instillata nelle persone fin da piccoli: i bambini che leggono infatti saranno nel futuro adulti più consapevoli...
Letteratura

Come scegliere un libro per San Valentino

Solitamente si festeggia San Valentino regalando un mazzo di fiori e dei cioccolatini che, per quanto possano essere dei doni romantici e molto graditi, rappresentano da sempre un regalo decisamente inflazionato. Tra i tanti regali che si possono fare...
Letteratura

Pedagogia: il metodo Steiner

La pedagogia è una scienza umana (o sociale) in cui si studia la formazione dell'uomo durante l'intero ciclo vitale. Ciò naturalmente comprende l'infanzia, che è il punto di partenza nella vita dell'uomo. Nel corso dei secoli nacquero metodi di studio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.