Come Stimare Un Dipinto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le opere d'arte spesso ci colpiscono nel profondo in quanto riescono a toccare corde della nostra sensibilità emozionandoci e gratificandoci; molti di noi si soffermano a contemplarle chiedendosi come avrà fatto l'artista a creare tanta bellezza e se è possibile dare all'arte, che è valore infinito, un valore meramente economico riconducendola entro schemi che non le appartengono. Eppure dei criteri esistono e sono stati da sempre applicati per la vendita e l'acquisto delle opere d'arte subendo nel tempo mutazioni che oggi sono in gran parte riconducibili a quella che viene definita "la solidità di artista": una sorta di attestato che può essere rilasciato dalle Gallerie di Arte in base al curriculum, al numero di mostre personali o collettive realizzate, ai premi o ai riconoscimenti ottenuti, alle eventuali acquisizioni presso Musei. A tale proposito nei passaggi successivi di questa guida cercheremo di vedere insieme alcune metodologie che ci permettano di capire come stimare un dipinto.

25

Stima in base al coefficiente

Tale tipo di stima viene generalmente effettuata presso le Gallerie d'Arte dove l'opera è esposta per la vendita e consiste in un semplice calcolo matematica basato sulla moltiplicazione: il coefficiente, che è un numero da uno in su, ma anche frazione di uno soprattutto per gli artisti emergenti, viene moltiplicato per i centimetri della larghezza e dell'altezza del dipinto ottenendo così un numero che rappresenta il "prezzo" dell'opera. Parimenti conoscendo la stima del quadro e le sue misure possiamo risalire al coefficiente con una divisione. Come si può facilmente intuire il coefficiente è un dato sul quale agiscono pur sempre numerosi fattori come l'importanza storico-artistica dell'autore e le pur sempre vigenti leggi del mercato

35

Stima in base ai fattori d'asta

Per quanto riguarda i dipinti che vengono venduti nelle aste il discorso cambia completamente perché bisogna tener conto dei fattori che regolano il meccanismo dell'asta stessa: innanzitutto esiste un prezzo di riserva minimo segreto che è quello concordato tra l'autore dell'opera e la casa d'asta. Naturalmente le case d'asta sono interessate a far sì che la vendita avvenga al più alto prezzo possibile per accrescere il proprio prestigio sul mercato e in tal modo si verifica a volte che un'opera venga venduta a prezzi record che mai raggiungerebbe nei listini di una galleria d'arte dove come abbiamo visto la stima ha un valore fisso; altre volte invece vendendo l'opera al suo prezzo minimo la casa d'asta produce una svalutazione della posizione dell'artista sul mercato

Continua la lettura
45

Stima in base a fattori di mercato

Non dobbiamo dimenticare che il dipinto pur essendo un'opera d'arte è pur sempre un bene soggetto ai fattori del mercato che ne determinano il valore: la sua unicità, la tecnica, ma soprattutto il ruolo dell'artista nel periodo storico in cui si trova fanno salire o scendere la stima in modo considerevole; anche la notorietà del pittore è fondamentale: un po' come in tutte le sfere del marketing influisce positivamente la partecipazione ad eventi famosi, la presenza delle opere presso gallerie di prestigio, la vincita di premi e la pubblicazione in cataloghi famosi

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come riparare un dipinto che si scrosta

L'arte molto probabilmente è una delle discipline più belle e affascinanti che ci siano. Guardando un dipinto spesso può sembrarci che il tempo si sia fermato, creando un alone di magia intorno alle immagini che ci propone. Sfortunatamente, cosi come...
Arti Visive

Come analizzare un dipinto

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire come poter analizzare un dipinto, nel migliore dei modi ed in maniera semplice e veloce!Cercheremo di eseguire tutto questo, in modo da poter apprezzare e conoscere meglio, i dipinti,...
Arti Visive

Come restaurare un dipinto moderno

Siete alle prime armi e non avete abbastanza esperienza su come restaurare un dipinto moderno? Niente paura. Se ci giriamo intorno alle chiese è possibile notare come molti affreschi o quadri sono stupendi. I colori utilizzati per vivacizzare un dipinto...
Arti Visive

Come realizzare un dipinto in poco tempo

Ecco qui una bella guida, attraverso cui poter imparare come e cosa dover fare per realizzare un dipinto in poco tempo. Sarà un aiuto del tutto concreto e valido, per tutti coloro i quali amano eseguire dei dipinti, ma magari non si sono mai cimentati...
Arti Visive

5 consigli per un dipinto che ritrae le montagne

Da sempre i paesaggi sono l'ispirazione principale di chi dipinge. Fin da bambini siamo abituati a disegnare montagne, case e nuvole. Se invece ancora da adulti abbiamo questa passione, la cosa si fa seria. Realizzare un dipinto che ritrae le montagne...
Arti Visive

Come riprodurre la nebbia in un dipinto

Spesso gli amanti del disegno e della pittura non dispongono di tutte le tecniche necessarie che vengono utilizzate dai grandi maestri o dagli studenti dei Scuole d'Arte e si ritrovano in difficoltà per la realizzazione di alcuni dettagli importanti...
Arti Visive

Come Creare Un Dipinto Naturale Con Veri Colori Alla Frutta

Per tutti coloro che sono degli amanti dell'arte e si sentono degli artisti, nella seguente semplice e rapida guida che vi enuncerò nei passaggi successivi, vi spiegherò molto brevemente, ma comunque dettagliatamente, come bisogna creare un dipinto...
Arti Visive

Come fare un dipinto in rilievo

La pittura a rilievo è nata lo scorso secolo seguendo la scia di alcune correnti artistiche all’ avanguardia. Lo scopo fondamentale di questo genere di pittura era quello introdurre nel mondo dell’immagine qualcosa di contemplativo. Presero il sopravvento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.