Come suonare la lira

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

La lira è uno strumento musicale a corde, composto da una cassa armonica alla quale sono applicati due bracci verticali, uniti da una traversa. Le corde, in numero variabile secondo i modelli, sono tese tra la cassa armonica e la traversa. Tuttavia, questo fantastico strumento musicale, pur essendo uno strumento antico, ancora oggi lo troviamo protagonista di alcune zone dell'Africa nordorientale. In questa semplice e veloce guida scopriremo, nel dettaglio, come suonare la lira.

25

Occorrente

  • Lira
35

Acquistare il miglior tipo di lira

Prima di suonare questo strumento, dal suo canto, molto affascinante, dovremmo fare in modo di acquistarlo in maniera del tutto cooperativa per stabilirne l'assoluta qualità dei suoni, che, lo strumento stesso sarà in grado di regalarci. Per questo motivo potremmo fare un'accurata ricerca su internet per trovare i migliori artigiani molto abili presso i quali ordinare questo strumento ove apporteranno la miglior qualità nella creazione dello stesso. Se vogliamo acquistarlo in maniera del tutto economica possiamo sempre cercare sui negozi online di fiducia. Le lire ancora suonate oggi sono quella pontiaca e quella calabrese. La seconda è maggiormente legata ad un repertorio popolare e locale e possiede corde di budello, anche se spesso vengono sostituite con il nailon, che consente una maggiore tenuta dell’accordatura. La lira è un cordofono ad arco. Si suona quindi con lo stesso procedimento dei normalissimi violini. A noi la scelta della sua estetica dalle più svariate alle originali forme.

45

Scegliere la giusta manualità

Dopo aver acquistato il tipo di lira che preferiamo, potremmo passare alla pratica. Ponendoci in posizione su una sedia, sfregheremo le corde dell'arco, fino ad emettere una denominata vibrazione producendo un melodioso suono. Dovremmo sempre tenere a mente che, la lira, non accetta di buon grado la rigidità, proprio per questo, vorremmo accertarci di tenerla con assoluta naturalezza con la mano destra. Con quella sinistra, invece, dovremmo premere sulla corda variandone successivamente la lunghezza producendo così, le note melodiose. Le corde della lira, normalmente, sono accordate per “quarte”, ad esempio la, re, sol, do. La melodia si esegue generalmente sulla prima corda, quella più acuta.

Continua la lettura
55

Gestire tutte le funzionalità

Le altre hanno quindi la funzione di “pedale” o “bordone”. In pratica, mentre ci baseremo a suonare la prima corda, dovremmo sfregare conseguentemente anche la seconda, che emetterà un suono fisso di sostegno. Come molti strumenti a corda, il manico della lira non è dotato di “tasti” (quelle barrette di metallo presenti di solito nelle chitarre). L’intonazione del suono avviene quindi “ad orecchio” e imparando bene la posizione delle dita. La lira è uno strumento musicale molto antico che nei secoli dei secoli è riuscito ad incantare notevoli personaggi storici fino ad arrivare nei nostri giorni. Tuttavia, nonostante il suo antico percorso, la lira è ancora lo strumento più affascinante che ci sia, a noi ci augureremo di incantare qualsiasi persona che ascolterà le sue incantevoli melodie suonate dai migliori compositori, noi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Lucio Battisti: vita e discografia

Lucio Battisti è stato uno dei maggiori cantautori italiani del secolo scorso. Nato il 5 marzo 1943 si è spento il 9 settembre 1998. Battisti ha iniziato la sua carriera poco più che ventenne e dopo alcuni anni iniziò la sua ascesa come cantante grazie...
Musica

Come suonare il banjo

Il banjo è uno strumento a corda di origine molto popolare tra le popolazioni di etnia africana residenti o nativi d'America e viene utilizzato molto per il jazz. La sua forma è simile a quella di una chitarra, ma tuttavia è importante sottolineare...
Musica

Come suonare il Violino

Il violino rappresenta il più classico degli strumenti ad arco, che tutti conoscono. Per impararlo a suonare, prima di tutto dovete armarvi di passione, disciplina ed impegno costante. Non scoraggiatevi se non avete subito ottimi risultati, col tempo...
Musica

Come imparare a suonare il Banjo

Il Banjo è uno strumento molto antico, o, per meglio dire, deriva da strumenti antichi che erano costituiti da casse armoniche rivestite di pelle o ossa di tartaruga, nel tempo si è poi evoluto, rappresentando uno strumento di grande pregio, impiegato...
Musica

Come imparare a suonare la chitarra spagnola

In questa guida vogliamo aiutare tutti i nostri cari lettori a capire ed imparare, come e cosa fare per poter imparare a suanare la chitarra spagnola, nella maniera corretta possibile.La chitarra spagnola o flamenca, possiede alcune caratteristiche che...
Musica

Come suonare un'arpa celtica

La musica ha accompagnato la civiltà umana sin dagli albori. Nel corso degli anni sono tante le evoluzioni che si sono avute, tanto negli strumenti quanto nei modi di suonarli. Esistono tuttavia ancora poche persone che suonano strumenti antichi, strumenti...
Musica

Come suonare la chitarra flamenca

La passione per la musica investe persone di ogni sesso ed età, e tale arte è riconosciuta come linguaggio universale. Sin da piccoli molti bambini si avvicinano all'apprendimento di uno strumento e ultimamente non si riscoprono solo quelli più tradizionali,...
Musica

Come imparare a suonare il mandolino

Il mandolino è uno strumento musicale a corde del Seicento, che deriva dal liuto o dalla famiglia dei liuti. All'inizio aveva sei paia di corde doppie da pizzicare con le dita; ma esistono vari tipi di mandolino. Il più noto è quello classico che possiede...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.