Come suonare la zampogna

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La zampogna è uno strumento musicale spesso legate a sagre e feste popolari. Dal suono inconfondibile e dall'allegria caratteristica, la zampogna è molto utilizzata nel centro-sud italiano. Ci sono però delle differenze da paese a paese che possono riguardare vari aspetti, dal modo in cui essa è realizzata, fino al modo di suonarla. Esistono tuttavia delle linee guida base da poter seguire se interessati ad intraprendere lo studio di questo strumento. In questa guida cercheremo di aiutarvi, mostrandovi come suonare la zampogna.

27

Occorrente

  • zampogna
  • fiato
  • Buona volontà
37

Le diverse zampogne

Come detto nell'introduzione le zampogne possono presentare delle differenze di realizzazione. Queste, sebbene di piccola entità, caratterizzano fortemente il suono prodotto e quindi il modo di suonare. Le differenze sono dovute principalmente a ragioni storiche e al fatto che le zampogne sono sempre state create artigianalmente, anche se esistono oggigiorno anche delle fabbriche.

47

Caratteristiche comuni

Hanno però tutte in comune le seguenti caratteristiche: si tratta di uno strumento composto da una cassa armonica denominata generalmente otre, dalla quale spuntano quattro o cinque canne (di solito fatte di legno) all'estremità delle quali va immesso quindi il fiato da parte del suonatore e un'altra canna percorsa da svariati fori. Quest'ultima è destinata alle mani del suonatore, che dovranno andare ad aprire e a chiudere i vari forellini presenti sulla canna per emettere le diverse note e creare le melodie che fuoriescono dallo strumento.

Continua la lettura
57

Le note della zampogna

Per quanto riguarda invece le altre (quattro o cinque, a seconda del tipo di strumento) canne, invece, sono solamente due in genere quelle al cui termine si trova un'ancia - che può essere anche doppia, per conferire un suono più pieno e più potente - da tenere in bocca soffiando per immettere aria nell'otre.
Le altre due o tre canne servono invece per emettere una nota continua, creando l'effetto chiamato bordone (una nota di complemento che riecheggia a lungo nell'aria).
La sacca (otre), infine, veniva in tempi lontani prodotta con la pelle di una pecora intera, mentre oggi si preferisce ricavarla dalla gomma o da altro materiale sintetico affine.
Essa funziona semplicemente da camera d'aria per il fiato, gonfiandosi e sgonfiandosi al ritmo dell'immissione da parte del suonatore. Ed ecco che mediante questi consigli, semplici e veloci, potremo essere in grado, anche noi, di poter suonare la zampogna e divertirci con i nostri amici e parenti, in particolar modo nel periodo natalizio, caratteristico di questo genere di strumento musicale antico e mai tramontato.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Basta davvero poco e con un pò di pazienza e tanta buona volontà, saremo in grado di realizzare un lavoro davvero unico e molto originale!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come suonare la tarantella calabrese

La tarantella calabrese è una danza, la cui musica e ritmo rendono distinguibile la provenienza, rispetto ai balli di altre parti d'Italia. Oggi viene particolarmente usata nel caso di occasioni festive e religiose. Il suo utilizzo, però, varia in base...
Musica

Come suonare la tuba

Già nel 1836 la tuba faceva il suo ingresso all'interno di una orchestra e, nel corso del tempo, si è saputa conquistare uno spazio sempre più ampio ed importante, tanto che, nel secolo successivo, è stata inserita sia nella musica popolare, nelle...
Musica

Come suonare il Fagotto

Il fagotto è uno strumento a fiato molto particolare e non tutti lo conoscono, o forse lo hanno visto e sentito suonare ma non sapevano come si chiamava. Dotato di un caratteristico timbro basso e rotondo, il fagotto costituisce un elemento molto particolare...
Letteratura

Le opere di Pirandello

Luigi Pirandello, vincitore del premio Nobel per la letteratura, è stato un poeta, scrittore e drammaturgo italiano di grande talento. Nato a Girgenti, l'attuale Agrigento, il 28 di giugno del 1867, muore il 10 di dicembre del 1936 a Roma. Il suo talento...
Musica

Breve storia della musica folk

Il mondo della musica ha sempre suscitato un notevole interesse e nel corso degli anni della storia umana, essa ha subito numerosi cambiamenti adottando tecniche sempre più originali e nuove. La musica, nasce dalla necessità di espressione popolare...
Musica

Come suonare la cornamusa

Suonare la cornamusa è oggi una possibilità concreta e alla portata di tutti. Oltretutto, malgrado le origini scozzesi di questo caratteristico strumento musicale, è possibile imparare a suonarlo agevolmente anche in scuole italiane come quella di...
Musica

Come suonare il sassofono

Il sassofono è uno strumento a fiato creato dal belga Adolphe Sax, che lo brevettò e gli diede il proprio cognome. Una cosa importante che bisogna sapere è che il sassofono non è difficile da imparare a suonare e che basta soltanto metterci un buon...
Musica

Come suonare il trombone contrabbasso

La musica è da sempre considerata un linguaggio universale che unisce tutto il mondo, in quanto riesce a trasmettere emozioni a prescindere dalle culture differenti. Essere capaci di suonare un qualsiasi strumento in modo corretto è un compito spesso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.