Come suonare lo Scacciapensieri

Tramite: O2O 03/05/2018
Difficoltà: facile
114

Introduzione

In questa guida potrai capire come suonare lo scacciapensieri. Ti fornirò alcune semplicissime informazioni e non saranno necessarie conoscenze musicali specifiche. Infatti questo strumento è abbastanza immediato da utilizzare, potendosi comunque divertire molto anche ricorrendo all'improvvisazione. Lo scacciapensieri è uno strumento a forma di ferro di cavallo con una lamella in metallo collocata internamente la cui azione produce il tipico suono. Le origini dello scacciapensieri sono estremamente remote, basti pensare che è stato trovato addirittura raffigurato in un disegno del IV° secolo a. C. Oggi è diffuso in tutto il mondo e in Italia rappresenta una parte importante del folklore sardo e siciliano.

214

Occorrente

  • uno scacciapensieri
  • un buon senso del ritmo
  • una base musicale (opzionale)
314

La classificazione dello strumento

Lo scacciapensieri appartiene alla categoria degli idiofoni, ovvero gli strumenti che generano suoni grazie al loro stesso corpo. Molte persone, sbagliando, ritengono che lo scacciapensieri sia un aerofono. Tuttavia lo sviluppo vero e proprio del suono non è originato dalla colonna d'aria bensì dalla struttura metallica. Per cui lo scacciapensieri fa parte senza alcun dubbio degli idiofoni.

414

Le vibrazioni

La sottile lamella viene pizzicata con l'indice o con il pollice ed è proprio questa vibrazione che produce la sonorità di base dello scacciapensieri. Ovviamente le vibrazioni senza un'adeguata amplificazione sono pressoché impercettibili all'orecchio. L'azione viene effettuata senza particolare energia, facendo muovere la lamella che a sua volta produce il suono.

Continua la lettura
514

La sonorità

La cavità orale funziona come la cassa armonica della chitarra, cioè per la sonorità dello scacciapensieri. La vibrazione infatti viene amplificata naturalmente nella bocca e varia in base al volume dello spazio a disposizione. Tutti i movimenti dalla lingua e delle labbra, dunque, incidono notevolmente sia sulla qualità del suono sia sulla frequenza.

614

L'armonia

Esistono le note nello scacciapensieri? La risposta è sì. Peraltro si possono fare sia note naturali sia note alterate. Ovviamente però non si tratta di posizioni fisse, come succede nel flauto che ha i fori da tappare con le dita. Per eseguire una nota con lo scacciapensieri bisogna aprire e chiudere leggermente le labbra. Pensare di pronunciare le vocali dell'alfabeto è un metodo consigliato per migliorare la timbrica e per accordarsi sulle differenti altezze delle note.

714

Il ritmo

Il suono dello scacciapensieri oltre ad esprimere le differenti note musicali e le varie altezze, è abbastanza aspro e può caratterizzare il ritmo di un brano. Oltre a suonare bene lo strumento, perciò, è fondamentale rispettare il tempo della canzone, cercando di non anticipare né posticipare l'esecuzione della nota. Per certi versi lo scacciapensieri è un supporto ritmico che somiglia al suono di una percussione.

814

L'accompagnamento

Lo scacciapensieri può essere suonato come strumento solista ma anche e soprattutto in accompagnamento ad altri strumenti musicali. L'aggiunta dello scacciapensieri su una canzone folkloristica può essere una scelta azzeccata per dare una sonorità particolarmente accattivante. Lo scacciapensieri può accompagnare un pianoforte, una chitarra, una fisarmonica oppure un intero complesso musicale.

914

L'improvvisazione

Con lo scacciapensieri si possono eseguire brani di ogni genere: folk, rock, blues, jazz e molti altri ancora. La particolarità di questo strumento è anche quella di prestarsi benissimo per l'improvvisazione. Seguendo una base registrata o accompagnando una band dal vivo, infatti, si può improvvisare un assolo rendendo il pezzo unico e veramente inimitabile. Il timbro dello scacciapensieri può richiamare nell'immaginario a una chitarra distorta. Un bravo musicista può sfruttare questa caratteristica azzardando un virtuosismo.

1014

La qualità del suono

Per ottenere un suono limpido è importante mantenere la corretta distanza delle labbra. Bisogna fare attenzione a non ostacolare l'azione della lamella, cercando sempre di lasciare spazio per la vibrazione. Anche un'apertura eccessiva delle labbra potrebbe rendere il suono meno apprezzabile. La nota che deve uscire deve comunque avere un'ottima qualità, soprattutto quando si eseguono pezzi insieme ad altri strumenti.

1114

L'importanza della lingua

Nell'esecuzione di una canzone con lo scacciapensieri occorre muovere coerentemente la lingua sollevandola leggermente ed abbassandola, rispettivamente per diminuire e per aumentare il volume interno della cavità orale. Proprio la misura di questo spazio restituisce la frequenza esatta di una nota. Per cui la lingua può anche aiutare a correggere un'impostazione non corretta delle labbra.

1214

L'azione della lamella

L'ultimo accorgimento riguarda il musicista stesso. Infatti suonare abitualmente lo scacciapensieri può provocare problematiche ai denti, soprattutto all'integrità dello smalto. Per cui è raccomandato cercare di stoppare la lamella quando si termina un brano per evitare urti inutili. Lo scacciapensieri non è soggetto a usura ma visto che viene posizionato in bocca è importante mantenerlo sempre pulito spolverandolo con un panno asciutto e riponendolo in un contenitore chiuso.

1314

Guarda il video

1414

Consigli

Non dimenticare mai:
  • mantenere ben distanti le labbra per favorire la sonorità
  • abbassare bene la lingua per dare spazio
  • pensare di pronunciare le vocali per differenziare il suono
  • fermare la linguetta al termine dell'esecuzione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come imparare a suonare l'armonica

L'armonica è uno strumento sottovalutato da molti: è piccolo, limitato, lo possono suonare tutti. Sbagliato! L'armonica a bocca può dare molte soddisfazioni e non è per nulla semplice da suonare, se vogliamo andare oltre la semplice "oh Susanna"....
Musica

Come imparare a suonare il pianoforte da autodidatta

Gli strumenti musicali, sono sicuramente molto affascinanti e fanno parte di un mondo abbastanza complesso in cui è difficile entrare se non si impara bene a suonare il pianoforte, la chitarra, il violino o qualsiasi altro strumento. Se volete lanciarvi...
Musica

Come suonare la chitarra con l'archetto

L'archetto è quell'oggetto solitamente utilizzato per suonare strumenti ad arco, come il violino o la viola. Chi suona questi strumenti pizzica le corde muovendo l'arco in senso perpendicolare. Ma si sta sempre più diffondendo la tecnica di impiegare...
Musica

10 consigli per suonare il violino

Tra gli strumenti musicali più difficoltosi da suonare, ma nello stesso tempo più piacevoli da ascoltare, bisogna assolutamente mettere tra i primi posti il violino. Per chi vuole iniziare a buttarsi nel mondo della musica e a suonare questo strumento,...
Musica

Come suonare la pianola

La pianola rappresenta uno strumento musicale a tastiera che al giorno d'oggi non è ancora molto conosciuto ed utilizzato. Essa generalmente è simile ad un pianoforte ma molto più semplice da suonare. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato,...
Musica

Come suonare le note sulla chitarra

Se si decide di imparare a suonare la chitarra con un certo criterio e dedizione, uno degli scogli iniziali è apprendere la posizione delle note sul manico della nostra chitarra. Non si tratta di una pratica particolarmente difficile, ma è necessaria...
Musica

5 canzoni facili da suonare con la chitarra

State imparando a strimpellare la chitarra? Allora, forse, è arrivato il momento di accingervi a suonare qualche canzone. Il panorama musicale italiano e internazionale è ricco di melodie facilmente eseguibili, anche da coloro che si dilettano a suonare...
Musica

Come scaldare le dita per suonare il basso

Suonare il basso è un'esperienza meravigliosa, se si è all'interno di un gruppo. Il basso è uno strumento forse poco appariscente ma di vitale importanza nell'economia di una canzone. Se il bassista manca, tutti avvertono la sua mancanza perché va...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.