Come suonare lo shofar

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Lo shofar è uno strumento molto affascinante, utilizzato molto nelle epoche passate, principalmente dagli ebrei durante le loro funzioni. Si tratta di un piccolo corno, ricavato da un vero e proprio corno di montone. Sul mercato ne esistono anche di sintetici ovviamente. L'utilizzo di questo strumento, tuttavia, non è solo strettamente connesso alle funzioni ebraiche, anzi! Se siete interessati a questo strumento dal suono secco ed incredibilmente caratteristico, con un minimo di pazienza, passione e dedizione, potrete imparare ad utilizzarlo. Nella seguente guida vediamo come suonare lo shofar.

27

Occorrente

  • Un shofar;
  • Passione;
  • Pazienza.
37

Il primo passo è ovviamente essere dotati dello strumento. La scelta dello strumento varia in funzione delle vostre abilità nel suonarlo. Per i neofiti è meglio scegliere uno strumento poco attorcigliato e corto. Sarà infatti più facile suonarlo. Non deve sorprendere il fatto che possa risultare complicato suonare anche uno strumento particolarmente corto. Infatti la facilità con la quale lo strumento riesce ad emettere il suono è collegata anceh alle caratteristiche elastiche del materiale col quale è stato realizzato, a parità delle capacità del suonatore.

47

Per suonare lo shofar dovrete avvicinare lo strumento alle labbra sino a toccarle. La pressione con la quale si deve posare sulle labbra dipende dall'intensità del suono che si emetterà. A tutti gli effetti, lo strumento in questione si suona come un ottone, ovvero come una tromba o un flicorno ad esempio. Pertanto le labbra devono essere libere di vibrare ma allo stesso tempo, lateralmente, debbono essere sufficientemente rigide per evitare che la pressione dello strumento ricada interamente sui denti retrostanti. Inoltre l'aria che si lascia defluire dalla bocca verso lo strumento non deve fuoriuscire lateralmente.

Continua la lettura
57

Se posizionerete correttamente le labbra, esse vibrando genereranno un suono simile a quello di una pernacchia. Tale pernacchia verrà rielaborato dalle caratteristiche vibrazionali dello strumento nel suono che quindi si potrà udire fuoriuscire dallo shofar. Variando la pressione dell'aria immessa nello strumento, riuscirete a modulare l'intensità del suono in uscita. In genere il suono emesso da questo strumento deve essere forte, poderoso. Bisogna osservare che, per suonare propriamente ogni strumento a fiato, è necessario imporre la pressione all'aria facendo lavorare il diaframma e non la gola. Semplice a dirsi, meno a farsi certamente. Per questa ragione è consigliabile consultare qualche testo specialistico. In ogni caso, così facendo riuscirete ad approcciare lo studio di questo strumento.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per suonare propriamente gli strumenti a fiato, è necessario imporre la pressione all'aria facendo lavorare il diaframma e non la gola.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come suonare il trombone soprano

Il trombone soprano è senza dubbio uno strumento molto interessante da saper suonare. Quando vediamo passare le bande cittadine, il trombone è certamente uno degli strumenti che affascinano di più il pubblico: la sua maestosità e la bellezza del suo...
Musica

Come suonare il corno inglese

Il famoso corno inglese, non è altro che uno strumento particolarissimo ma anche molto caratteristicoche si trova di solito in quasi tutti gli organi orchestrali. Se vogliamo spendere due parole sulla sua storia, è bene sapere che il suo nome reale,...
Musica

Come suonare il Corno

La musica è una forma d'arte che tutti apprezzano. Ci accompagna durante la giornata e, capita sovente, che diventi la colonna sonora di un incontro o di una storia d'amore. Molti suonano già uno strumento e c'è chi vorrebbe imparare a farlo. Di strumenti,...
Musica

Come suonare il sassofono

Il sassofono è uno strumento a fiato creato dal belga Adolphe Sax, che lo brevettò e gli diede il proprio cognome. Una cosa importante che bisogna sapere è che il sassofono non è difficile da imparare a suonare e che basta soltanto metterci un buon...
Musica

Come suonare il Didgeridoo

Didgeridoo è in realtà una parola onomatopeica per indicare un antico strumento a fiato degli aborigeni australiani. Produce note cupe e prolungate. Di solito ha la forma di un lunghissimo tubo di legno. Tuttavia esistono esemplari irregolari, contorti...
Musica

Come suonare l'Organetto

L'organetto è uno strumento classico utilizzato spesso e volentieri durante le feste di paese o nelle funzioni religiose. Nasce da un'idea sviluppata in Austria e poi diffusa nel resto dei continenti, fino a diventare tra gli strumenti più suonati al...
Musica

Come suonare il tamburello salentino

Ecco qui una guida, attreverso il cui aiuto e stimolo, potremo conoscere meghlio uno strumento musicale, che appartiene con l'anima ed il cuore, alla storia ed alle tradizioni salentine, che sono forse una meraviglia, agli occhi di tutti. Cercheremo di...
Musica

Come suonare il Gong

Il gong, quel grande piatto metallico che si suona con un martelletto, risale alla Cina di 4000 anni fa e pare venisse usato per rilassare la mente in preparazione alla meditazione. Infatti, mentre nella società occidentale viene utilizzato prettamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.