Come Usare Lo Slide

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Lo slide, o glissato, o glissando non è nient'altro che uno slittamento da una nota ad un'altra mediante un dito della mano sinistra, qualunque dito, anche se molto spesso si tratta dell'indice. È una pratica possibile solamente sulla stessa corda: partenza e arrivo sulla stessa corda. La notazione musicale del glissando, sullo spartito sarà possibile trovarla nella pagina che insegna la lettura del pentgramma. Altra cosa, completamente altra cosa è lo slide detto anche bottleneck che è una specie di ditale usato sulla chitarra di cui andremo a spiegare altresì l'utilizzo qui di seguito. Nei passi della guida a seguire sarà illustrato dettagliatamente come usare lo slide.

24

La tecnica è molto semplice, si mette normalmente il dito su un tasto e dopo aver plettrato la corda senza staccare il dito della mano sinistra lo si trascina fino alla nota di arrivo desiderata. Una cosa importante è che il dito deve puntare nella direzione nella quale si deve andare: se lo slide è verso l'alto, il dito dovrà puntare verso l'alto, se sarà verso il basso, allora verso il basso. Il movimento dev'essere deciso, veloce (specie sulle distanze più lunghe) e non troppo debole perché, ad esempio, se si passa dal 3° al 5° tasto si rischia di far sentire anche il suono del passaggio sul 4° tasto che non è detto che vogliamo. Più la nota di partenza e quella di arrivo saranno vicine, più sarà facile realizzarlo. Se la nota da raggiungere è vicina sarà solo la mano a spostarsi, altrimenti entrerà in azione tutto il braccio. In quest'ultimo caso bisogna come cristallizzare la posizione della mano e spostare tutto l'avambraccio verso la nota desiderata, ma attenzione a non essere troppo rigidi.

34

Inizialmente probabilmente guarderete la vostra mano, e un consiglio sarà quello di guardare il punto di arrivo dello slide non tutto il movimento, così in un certo senso anche mentalmente lo mirate. Come sapere se si è effettuato uno slide corretto? Ecco la risposta: la nota ha sustain dopo che l'abbiamo suonato (ovvero continua a suonare per un po')? Se sì è buono, se muore subito, perfezioniamo la tecnica. Questa pratica sarà un pochino più semplice da realizzare sulla chitarra elettrica che sull'acustica perché le note sull'elettrica risuonano per più tempo, hanno quindi appunto più sustain. Le corde più facili da cui iniziare a provare con lo slide saranno quelle più grosse perché hanno più sustain.

Continua la lettura
44

Ovviamente lo slide può arrivare anche su più note, infatti in molti pezzi prima dell'inizio del ritornello si ha uno slide che parte dal primo tasto al 12° per poi ritornare al primo, uno dei tanti modi per utilizzarlo. Oppure negli assoli molto veloci, nel cambio di corda viene inserito spesso un piccolissimo slide discendente, quasi impercettibile ma che fa il suo effetto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come cambiare l'accordatura della chitarra

La chitarra come ogni altro strumento a corda deve essere accordato in modo che le corde una volta suonate risultino in tono l'una con le altre ed eventualmente con altri strumenti che suonano in contemporanea, in parole povere se si riproduce un accordo...
Musica

Guida agli accessori per chitarristi

In questa guida ci occuperemo di dare alcuni consigli su come procedere per scegliere gli accessori per chitarristi. Se vi siete dati alla musica, e in particolare, avete cominciato a studiare la chitarra, ecco per voi una guida semplice e pratica per...
Musica

Come leggere e scrivere le tablature per chitarra

Le tablature (o intavolature) sono degli esagrammi costituiti da sei righe orizzontali, parallele tra loro. Ogni riga rappresenta una corda della chitarra. Partendo dall’alto, quindi, potrete leggere il MI cantino (la nota più acuta), seguito da SI,...
Danza

Danza moderna: passi semplici e divertenti per bambini

L'insegnamento della danza moderna ai bambini, può certamente contribuire ad evidenziare le loro potenzialità artistiche e creative tramite l’unicità del loro linguaggio corporeo, inoltre permette di vivere con loro un momento di gioco e di allegria...
Musica

Come scegliere la tromba

L'antenato della moderna tromba era la buccina, un corno dritto che emetteva poche note. Intorno al XV secolo comparvero altri strumenti a fiato fatti con curve e sezioni di tubo sagomati per modificarne la lunghezza e con essa le note. L'invenzione della...
Musica

Come utilizzare l'iPad per fare musica

L'iPad negli ultimi tempi è diventato un vero e proprio strumento di lavoro. Sia per i neofiti, sia per i professionisti già avviati. Uno dei campi in cui fondamentalmente il dispositivo di casa Apple eccelle è quello musicale. Quindi passiamo alla...
Arti Visive

Come realizzare un murales vintage

Avete la passione pwe il vintage e al contempo per l' arte? Siete proprio al posto giusto perché all'interno di questa guida vedremo di spiegare brevemente e in maniera estremamente semplice i passi che vi porteranno in maniera autonoma a comprendere...
Musica

Come suonare il trombone soprano

Il trombone soprano è senza dubbio uno strumento molto interessante da saper suonare. Quando vediamo passare le bande cittadine, il trombone è certamente uno degli strumenti che affascinano di più il pubblico: la sua maestosità e la bellezza del suo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.