Come utilizzare il sintetizzatore

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il sintetizzatore, definito anche synth in base alla terminologia inglese, è uno strumento musicale che genera e modifica i suoni in maniera elettronica. Sotto il controllo di un sequencer o di un musicista, è in grado di imitare il suono di strumenti musicali tradizionali o emettere dei suoni e degli effetti non esistenti in natura. Ecco come utilizzare nella maniera corretta il sintetizzatore.

24

I synth si dividono in monofonici, capaci cioè di generare un solo suono per volta, e polifonici, in grado invece di suonare diverse note contemporaneamente. I sintetizzatori possono funzionare attraverso sintesi additiva e sintesi sottrattiva: la prima realizza suoni attraverso la somma di onde sinusoidali; la seconda consiste invece nell'avere a propria disposizione una sorgente, generalmente un oscillatore, in grado di generare un suono estremamente ricco di armoniche, che devono essere filtrate al fine di ottenere il suono desiderato. Tre sono le componenti fondamentali di ogni synth: un oscillatore per selezionare l'onda sonora; un filtro, essenziale per ottenere un suono di buona qualità, e l'amplificatore, dove confluisce il segnale e viene controllata l'ampiezza dei suoni in uscita.

34

Per ottenere l'effetto desiderato, durante l'utilizzo di un sintetizzatore, è necessario prima di tutto inviare un segnale, suono o rumore, all'ingresso del Voltage Controlled Oscillator (VCO), la fonte di suono, attraverso una tastiera, un microfono, una chitarra o un altro tipo di controller. Successivamente bisogna apportare le dovute modifiche, attraverso il filtro, il Voltage Controlled Filter (VCF), fino a quando non si ottiene il risultato voluto. Il Voltage Controlled Amplifier, sezione terminale di un sintetizzatore, funziona insieme agli inviluppi, che gestiscono l'andamento nel tempo dell'amplificazione.

Continua la lettura
44

Attualmente esistono in commercio anche dei sintetizzatori virtuali, i cosiddetti Virtual Studio Technology (VST), che funzionano esclusivamente attraverso software e che utilizzano schede sonore collegate ad un personal computer. Inoltre sono oggi disponibili anche sintetizzatori on line, che permettono di creare e modificare suoni in tempo reale e che, disponendo di numerose campionature, offrono la possibilità di realizzare una base o un arpeggio in maniera rapida e semplice. Alcuni, dotati di caratteristiche particolarmente performanti, sono a pagamento, mentre altri sono totalmente gratuiti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

I migliori strumenti per creare musica minimal

La musica minimal come si intuisce dal nome è una musica minimale, ovvero che parte dai suoni base della musica, che quasi la musica in realtà sembra non esistere per dare spazio ad un continuum di suoni ritmatici che creano il ritmo. La musica minimal...
Musica

Primi passi con la batteria elettrica: gli errori più comuni

Negli ultimi anni, sta prendendo sempre più piede la batteria elettrica: questo strumento musicale elettronico è principalmente formato da alcuni pad di gomma, che sono dei tamburi muti e compongono i svariati piatti e tamburi come li potete trovare...
Musica

Come utilizzare l'iPad per fare musica

L'iPad negli ultimi tempi è diventato un vero e proprio strumento di lavoro. Sia per i neofiti, sia per i professionisti già avviati. Uno dei campi in cui fondamentalmente il dispositivo di casa Apple eccelle è quello musicale. Quindi passiamo alla...
Musica

Storia della musica: i Queen

I Queen, uno dei gruppi inglesi più famosi in tutto il mondo. Hanno influenzato la musica internazione e sono entrati nel mito della musica. Si formano a Londra nel 1970. In origine erano un trio: Freddie Mercury, Roger Taylor e Brian May. In seguito,...
Musica

Breve storia della musica elettronica

La musica ha fin dall'antichita' suscitato un certo fascino in ogni persona, ed ogni epoca ha generato un certo tipo di musica e genere. Ormai sono talmente tanti i tipi di musica che ognuno puo' ritenersi soddisfatto in qualche modo. Ma oltre a sentire...
Musica

Come suonare la batteria con il metronomo

Il metronomo è uno strumento che serve a scandire il tempo e più precisamente si chiamano i BPM, cioè battiti per minuto. Il metronomo si potrà usare per ciascuno strumento ed è utile particolarmente per strumenti a percussione come la batteria....
Musica

Come riconoscere il valore delle note, delle pause e delle legature musicali

La musica consiste in un'arte che ci ha regalato dei brani musicali definiti veri e propri poemi attraverso i secoli, grazie a determinati strumenti ma soprattutto all'utilizzo delle note. Studiare musica, vuol dire imparare i principi fondamentali su...
Musica

Breve storia della musica hip hop

Attualmente l'hip hop è un fenomeno musicale e culturale molto diffuso in tutto il mondo. Di origine molto recente, prese le mosse a New York grazie all'attività di un famoso dj degli anni Settanta. Attualmente questa cultura influenza non solo l'ambito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.