Come visitare gli scavi di Pompei

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Pompei era ed è tutt'oggi una sorridente cittadina della Campania. Era una delle città cardini dell'impero romano per la sua posizione strategica sul golfo di Napoli. Era infatti un crocevia di schiavi e prigionieri, che raggiungevano l'impero romano a bordo di vascelli provenienti dall'Africa. Era un posto molto iconico in passato, a Pompei infatti si trova uno degli anfiteatri più importanti, nel quale venivano svolti i giochi, lotte tra gladiatori o con animali feroci. Questi attiravano ad ogni celebrazioni centinaia di persone da tutto l'impero romano. Pompei era quindi sfarzosa e ricca di bellezze. Testimonianze che per la maggior parte sono andate perdute a seguito dell'eruzione del Vesuvio, che sommerse la città nel 79 d. C. Questa catastrofe costò la vita al celebre scrittore latino Plinio il Vecchio, che nell'atto di voler descrivere accuratamente quanto accadeva, si avvicinò pericolosamente al monte. A seguito degli scavi, furono portati alla luce diverse monumenti oggi visitabili. Se volete fare un bel salto indietro nella storia, in questa guida vi mostreremo come visitare gli scavi di Pompei.

27

Occorrente

  • Mappa degli scavi
37

Il regno dei Borboni e le prime testimonianze

Per secoli, Pompei è stata nascosta ai popoli. Questo è dovuto al fatto che la lava ha ricoperto per alcuni metri l'intera città. Poi, fortuitamente, durante gli scavi per costruire una villa ci si imbatté in alcuni paramenti murari antichi e suppellettili varie. Questa scoperta fu grandiosa: ci troviamo agli inizi del 1700 e l'attenzione per l'antichità era veramente elevata. Gli scavi proseguirono sotto il Regno dei Borbone, che vietarono l'esportazione di materiali al di fuori del regno stesso. Un atteggiamento, questo, molto moderno, che ha anticipato di secoli il concetto di Tutela del Patrimonio. A quei tempi, gli scavi proseguivano ininterrotti e venivano di tanto in tanto mostrati al pubblico gli esiti, sia con illustrazioni che con mostre, e questo attirò a Napoli i maggiori letterati e uomini di cultura del tempo, fra cui Winkelmann e i più grandi architetti e studiosi del tempo.

47

Pompei e il Vesuvio

Pompei era un villaggio presso Roma, così come Ercolano e Stabia, anch'esse sepolte dalla lava del Vesuvio. È molto interessante costatare che Pompei ci è arrivata in una condizione quasi di frenetica attività lavorativa e costruttiva. Questo è dovuto ad un particolare che ai più sfugge: nel 62 d. C. ci fu un terremoto che devastò la città. L'eruzione, avvenuta nel 79 d. C, in pratica "congelò" questa situazione di ricostruzione sotto diversi metri di lava.

Continua la lettura
57

Gli scavi di Pompei

Col passare degli anni l'attenzione, dapprima dedicata più agli oggetti "mobili" come monili, suppellettili, dipinti ecc. Si è trasferita a tutto l'impianto urbano e allo studio delle architetture dell'età classica. Ad oggi sono costanti interventi di manutenzione anche in questo periodo di crisi. Gli scavi sono stati musealizzati sul posto (ed anche questo è un atteggiamento che ha anticipato di secoli quello che oggi si fa praticamente ogni volta che c'è un ritrovamento) e ad oggi tutta la struttura è riconosciuta come Patrimonio dell'Umanità ed è ancora uno dei siti archeologici più visitati in Italia e quindi anche nel mondo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

La pittura nell'arte romana

L'arte della pittura ha da sempre affascinato l'uomo e le popolazioni, ed è stata tra le prime forme di comunicazione che siano state inventate. Nel corso dei secoli, le popolazioni hanno sfornato artisti da tutto il mondo che, grazie alle influenze...
Arti Visive

Architettura: i principali esponenti del 700

Il Settecento fu un secolo caratterizzato da una grande alternanza di stili architettonici. Nei primi anni, infatti, era ancora in voga il Barocco, lo stile che aveva dominato il secolo precedente, che poi si evolse nel Rococò. Dalla seconda metà del...
Mostre e Musei

Come visitare il Museo Nazionale di Napoli

Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, allestito in un magnifico palazzo settecentesco, è uno dei primi d'Europa per costituzione. Situato in una zona molto centrale della città, è raggiungibile sia in autobus che con due linee di metropolitana....
Letteratura

Arte: i principali esponenti del neoclassicismo

Barocco e Rococò sono due correnti artistiche caratterizzate dallo sfarzo, dal lusso e dall'esagerazione. Il XVII secolo, infatti, fu oberato proprio da questo stile fantasioso, bizzarro e potente, il quale andò a scatenare, tra la seconda metà del...
Arti Visive

breve storia dell'arte romana

Dal 753 A. C. al 476 D. C. C'è stata la civiltà romana, essa ha avuto dell'espressioni artistiche grazie a ciò che sottraeva ai territori conquistati, come ad esempio le statue. Guardando questo fattore da un altro punto di vista però essi erano simboli...
Arti Visive

Arte nella civiltà romana

L'arte nella civiltà romana si sviluppò intorno al IV secolo a. C. In seguito ad una significativa influenza dalla precedente ed evoluta civiltà etrusca. Non solo tutti i monumenti architettonici, civili e religiosi, presentano caratteri tipicamente...
Recitazione

Come interpretare un ruolo drammatico

Recitare è una delle esperienze artistiche più coinvolgenti ed intense che un individuo possa esperire. Affinché l'interprete rappresenti in maniera verosimile e credibile i sentimenti del proprio personaggio è necessario che "scavi" nella propria...
Mostre e Musei

I 10 migliori musei della Calabria

La Calabria è una regione Italiana che vanta di un territorio dalle bellezze incomparabili. Bagnata dal mare e attraversata da monti e altopiani vicini tra loro. Questa terra fu abitata fin dal neolitico. Infatti, lo testimonia il fatto che vennero ritrovarti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.