Come visitare il Museo Marie Curie a Varsavia

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se avete in programma una visita a Varsavia non potete non fermarvi al famosissimo Museo Marie Curie. Occorre sapere che questo splendido museo è dedicato alla grande scienziata, scopritrice del radio insieme al marito Pierre Curie. Tale scoperta le consentì di ottenere il doppio premio Nobel per la fisica e la chimica e tutt'oggi resta la prima ed unica donna al mondo ad averne ottenuti due, nello stesso anno.
Dunque, in questa guida, vedremo come visitare al meglio il Museo Marie Curie, a Varsavia.

24

Innanzitutto, partiamo con il dire che il Museo si trova al centro della città ed è raggiungibile dalla stazione ferroviaria con un autobus di linea che impiega circa 15 minuti. Dopo esser giunti a destinazione, si potrà facilmente notare che l'edificio è nuovo. Infatti, questa struttura fu ricostruita fedelmente all'originale, in seguito alla sua distruzione che colpì anche gran parte della città durante gli eventi bellici. Tuttavia, possiamo stare tranquilli: molti manoscritti e soprattutto strumenti di casa Curie sono stati recuperati grazie alla sensibilità e devozione dei suoi concittadini che, scrupolosamente, conservarono nelle loro case i materiali ritrovati tra le macerie.

34

Sappiamo che l'edificio è strutturato su due livelli. Troveremo, al piano terra, un'ampia cucina dove si possono ancora osservare le vettovaglie e le suppellettili utilizzate dalla servitù della famiglia Curie. Dunque, al primo piano possiamo recarci nella sua camera da letto, con la sua caratteristica scrivania dove era solita studiare. Qui passava anche buona parte delle sue giornate. Proseguendo possiamo imbatterci all'interno di camera contenente strumenti ed attrezzature per lo studio della chimica: troveremo ampolle, vetrini ed i microscopi miracolosamente rimasti intatti. Ora possiamo rivolgerci al secondo piano: si potrà visionare una grossa sala, ricca di testi scientifici con manoscritti e appunti.

Continua la lettura
44

Ovviamente, il museo si può visitare dal martedì al venerdì dalle 8,30 alle 16,30, mentre il sabato dalle 8,00 alle 13,00. Il costo del biglietto è di 5 euro per gli adulti, mentre per i ragazzi fino a 14 anni l'ingresso è gratuito. Nel caso di un gruppo sarebbe opportuna e consigliabile una prenotazione telefonica o una mail al sito internet : www.muzeumcurie.pl. Infine, si ricorda che le scoperte e le attività di Madame Curie sono stati fondamentali opere per il futuro dell'uomo e, se oggi la medicina ha fatto passi da gigante, ciò è dovuto ad una grande donna che ha dedicato parte della sua vita alla ricerca.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Come visitare il Museo Nazionale di Napoli

Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, allestito in un magnifico palazzo settecentesco, è uno dei primi d'Europa per costituzione. Situato in una zona molto centrale della città, è raggiungibile sia in autobus che con due linee di metropolitana....
Mostre e Musei

Come visitare il Museo degli Orologi di Vienna

Vienna è una città dalla storia prestigiosa, che traspare dalla particolare atmosfera ricca di fascino dell'antica capitale del regno asburgico. Le numerose attrattive, l'architettura che testimonia secoli di storia, le innumerevoli attività culturali...
Mostre e Musei

Come visitare il Museo di arti decorative di Praga

A Stare Mesto (il quartiere della città vecchia) nell'area di Josefov si trova Il Museo delle arti decorative - Praga, per la precisione l'indirizzo è: 17. Listopadu 2, Praga 1, è possibile arrivarci tramite Metro A per Saromestskà. Potrete visitare...
Mostre e Musei

Come visitare il Museo di storia naturale a Milano

Se amate l'arte e la cultura allora sicuramente amate anche i tanti musei che le città, e in particolare le grandi città vi possono offrire. In questa guida parleremo di una città d'arte, ci stiamo riferendo a Milano e più precisamente al Museo di...
Mostre e Musei

Come visitare il Museo Archeologico Nazionale di Madrid

Nel 1867, grazie al decreto Regio di Isabella II, l'allora sovrano Spagnolo Filippo III fondò il Museo Archeologico Nazionale di Madrid (Museo arqueológico nacional de España in lingua originale). Creato con lo scopo di conservare, classificare ed...
Mostre e Musei

Come e perchè visitare il museo di Pulcinella ad Acerra

Nel comune partenopeo di Acerra esiste un museo itinerante davvero originale ed inusuale, molto diverso dai tanti altri musei folkloristici sparsi sul territorio italiano ed, in particolare, su quello campano. Acerra ha dedicato questo museo alla figura...
Mostre e Musei

Come visitare il Museo di Hundertwasser di Vienna

Hundertwasser rappresenta uno dei musei più importanti di Vienna. Precisamente è stato inaugurato nel 1991, e la sua sontuosa struttura ospita le opere d’arte del pittore Freidricher Hundertwasser, nel pienissimo rispetto dei suoi principi artistici...
Mostre e Musei

Come visitare il Museo Dalì a Barcellona

Barcellona è una meta turistica che molti viaggiatori provenienti da ogni angolo del mondo scelgono per le proprie vacanze. Questa splendida metropoli spagnola offre ai suoi visitatori la possibilità di ammirare le opere custodite in più di 55 musei....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.