Come visitare la National Gallery di Londra

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La National Gallery è una delle gallerie più importanti conosciute nel mondo: contiene numerose opere famose, risalenti ai secoli passati, dal XII secolo ad oggi e di diverse nazionalità. Venne fondata nel 1824 e si trova a Trafalgar Square e i mezzi di trasporto sono diversi, e ovviamente trovandosi a Londra, sono molto efficienti: ospita al suo interno più di 2300 opere, da quelle di Leonardo da Vinci a quelle di Vincent Van Gogh. Vediamo come visitare questa galleria internazionale.

25

Le varie sale

Innanzitutto la sala numero 1 è quella per le esposizioni speciali; dalla numero 2 alla 13 sono esposte le opere del periodo che va dal 1510 al 1600, realizzate da artisti come Correggio, Beccafumi, El Greco, Tintoretto ecc; dalla sala numero 14 alla numero 32 sono esibite le opere del periodo che va dal 1600 al 1700 e realizzate da artisti come Rembrandt, Velazsquez e Caravaggio; dalla sala 33 alla 46 invece sono visibili i dipinti dell'epoca che va dal 1700 al 1900, create da pittori come Turner, Canaletto, Monet, Renoir, Cezanne, Van Gogh ecc; dalla sala numero 51 alla 66 sono esposte opere del periodo che va dal 1260 al 1510, realizzate da artisti come Leonardo Da Vinci, Van Eyck, Botticelli, Raffaello e Piero della Francesca.

35

Le opere dal XII secolo ad oggi

Questa galleria è una tappa obbligatoria per chi si reca a Londra poiché raccoglie opere risalenti dal XII secolo fino ad oggi e provenienti da tutto il mondo: opere che hanno fatto la storia dell'arte e che abbiamo studiato sui libri dai "Girasoli" di Van Gogh alle "vergine delle rocce" del Da Vinci e vi è la possibilità di vederle dal vivo, ammirandone i loro tratti direttamente con i propri occhi e godere direttamente dalla luce e della bellezza che emanano.

Continua la lettura
45

Ingresso ed orari

Infine sappiate che l'ingresso è sempre gratuito per le opere esposte permanentemente mentre vi è un contributo per quelle mostre che avvengono durante l'anno. È sempre aperta al pubblico ogni giorno dalle 10:00 alle 18:00 e il venerdì dalle 10:00 alle 21:00. Ha dei brevi periodi di chiusura durante le feste: dal 24 al 26 dicembre e il primo gennaio. Una cosa importante e che è assolutamente vietato scattare fotografie in quanto il flash può rovinare le foto: il richiamo delle guardie se infrangete questa regola è assicurato. Ciò non toglie che le fotografie all'esterno non si possono fare: d'altra parte si tratta di un'importante architettura del neoclassicismo inglese dell'architetto William Wilkins. Essendo un edificio vasto, composto da 66 sale, all'ingresso sono presenti delle locandine che indicano per colore dove sono disposte rispettivamente le varie opere in modo tale da avere una mappa che vi indirizzi.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Visitate la Gallery all'inizio della giornata perchè ci vogliono ore per vedere a fondo tutte e le opere e godersele appieno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Guida al National Gallery Of Scotland

La National Gallery of Scotland è una galleria d'arte situata ad Edimburgo (Scozia) ed è prevalentemente un Ente di beneficenza. Il museo si trova in un edifico di stile neoclassico progettato da William Henry Playfair, uno dei più geniali architetti...
Arti Visive

Correggio: vita e opere

Correggio è il nome d'arte di un pittore italiano: Antonio Allegri, nato e morto proprio nella città di Correggio, in provincia di Reggio Emilia. È considerato uno dei maggiori esponenti della pittura del Cinquecento. Il suo stile è nato da uno studio...
Mostre e Musei

I quattro musei più belli al mondo

Approfittando delle vacanze, finita la scuola, è piacevole trascorrere una mezza giornata ammirando l'arte in senso lato. Quasi tutte le città, grandi o piccole che siano, conosciute o meno note hanno una pinacoteca o una mostra che il più delle volte...
Arti Visive

Margaritone d'Arezzo: biografia e dipinti

Margaritone d'Arezzo, nasce nel 1240 e muore nel 1290 all'età di cinquanta anni. Fu un personaggio illustre e attivo della pittura italiana divenendo uno dei maggiori esponenti del periodo. Le sue opere, furono ritrovate per la maggior parte ad Arezzo...
Arti Visive

Sandro Botticelli: vita e opere

La guida in questione si occuperà d'arte, andando a concentrarsi sull'artista Sandro Botticelli, di cui tratteremo una breve biografia per porre dei punti fermi sulla sua vita, e poi le sue opere principali. Sandro Botticelli aveva come nome reale Alessandro...
Mostre e Musei

Cosa vedere gratis a Londra

L'Inghilterra rappresenta sicuramente uno dei paesi più belli dell'Europa. La sua capitale Londra infatti attira ogni giorno tantissimi turisti che si recano nella città per visitarla. Essa è ricca di numerosi monumenti e attrazioni che vale la pena...
Arti Visive

Andrea Mantegna: vita e opere più importanti

Andrea Mantegna è uno degli artisti più importanti nella scena dell'arte italiana che va dalla fine del Medioevo all'inizio dell'Età Moderna. L'eco delle sue ricerche si espanse per tutto il Rinascimento, coinvolgendo addirittura artisti come Leonardo...
Mostre e Musei

Musei a Londra: quali visitare con i bambini

Londra è senza dubbio una delle mete turistiche più frequentate al mondo. La capitale del Regno Unito è ricca di luoghi di interesse storico e culturale tra cui il Big Ben, Trafalgar Square, il Tower bridge, il palazzo reale e molti altri monumenti....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.