Conoscere e imparare l'alfabeto morse

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il particolare codice di cui vi parlerò dettagliatamente in questa pagina web è quello che venne inventato dal pittore e storico americano Samuel Morse (nell'Ottocento) e prevede non soltanto la codifica delle ventisei lettere che compongono l'alfabeto inglese, ma generalmente anche la corrispondente rappresentazione delle dieci cifre decimali (dallo "0" al "9". Nella seguente precisa e semplice guida esposta esaustivamente nei passaggi successivi, vi presenterò le regole necessarie per conoscere e imparare efficacemente l'alfabeto Morse (che è di facile utilizzo, ma di difficile memorizzazione)!!!

27

Il codice Morse è conosciuto a livello mondiale nel mondo della trasmissione e del tarsporto aereo

Il codice Morse, grazie alla propria versatilità, ha sempre goduto di un enorme successo a livello mondiale, specialmente nel mondo della trasmissione e del trasporto (principalmente quello aereo). Innanzitutto, dovete sapere che qualunque lettera del rispettivo alfabeto rappresenta una sequenza di due tipologie di simboli, ovvero i punti (P) e le linee (L): con riferimento alla durata temporale, si ha che una linea dura tre volte il tempo di un punto.

37

Il codice morse raffigurato nella lingua Inglese e Americana

Per raffigurare qualsiasi delle ventisei lettere dell'alfabeto inglese occorrono minimo un simbolo e massimo quattro simboli, che è necessario selezionare tra i punti (P) e le linee (L). Mediamente, il principio è che tanto più una lettera è frequente nella lingua inglese/americana, tanto più breve dovrebbe essere la propria rappresentazione nel codice Morse.

Continua la lettura
47

Le lettere che vengono usate nell'alfabeto Morse

Le due lettere con un unico simbolo sono la "E" e la "T", che prevedono rispettivamente un solo punto (P) ed una sola linea (L): incrementando esclusivamente il numero di "P", otterrete la "I" (PP), la "S" (PPP) e la "H" (PPPP). Ripartendo dalle raffigurazioni composte solamente da "L", si avranno le seguenti possibilità: la "M" (LL) e la "O" (LLL).

57

Dinstinzione delle lettere alfabetiche nell'alfabeto Morse

Tutte le ulteriori lettere alfabetiche, a livello di codice Morse, prevedono una specie di rappresentazione mista tra i punti (P) e le linee (L): le due maggiormente semplici raffigurazioni miste corrispondono alle lettere "A" (PL) ed "N" (LP). Dotate di una codifica simmetrica, invece, sono la "P" (PLLP) e la "X" (LPPL).

67

Sotto blocchi omogenei e simboli alternativi nell'alfabeto Morse

Con dei sotto-blocchi omogenei ripetuti viene indicata la lettera "C" (LPLP), mentre a simboli alternati si hanno la "R" (PLP) e la "K" (LPL): tutte le restanti lettere, invece, non rientrano nelle precedenti classificazioni descritte. Estremamente conosciuta ed utile è la facile codifica dell'universale richiesta d'aiuto (S. O. S.), che corrisponde a "PPP. LLL. PPP.".

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nessuna lettera dell'alfabeto prevede una codifica con esattamente quattro linee (LLLL).
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Recitazione

Come diventare imitatore

In questa guida vedremo la tattiche giuste da adottare per risultare un buon imitatore. Prima di tutto bisogna conoscere la propria voce, tutti almeno una volta abbiamo sperimentato, provato imitare qualcuno, famoso o no e riuscirci bene, dipende fondamentalmente...
Recitazione

Come diventare una diva del burlesque

Il burlesque è una forma di spettacolo d'altri tempi che è ritornata in voga da pochi anni ed è letteralmente esplosa in breve tempo, catturando l'attenzione di un vasto pubblico, soprattutto femminile. Gli stage da seguire per imparare o perfezionarsi...
Recitazione

Come sentirsi a proprio agio su un palco

Quella del palco è una paura condivisa dalla stragrande maggioranza delle persone che, per professione, hanno a che fare con questa modalità di comunicazione. Anche dopo anni e anni di esperienza, all'approssimarsi del momento di salire sul palco, l'attore...
Recitazione

5 passi fondamentali nella recitazione

Quella della recitazione è un'arte antica, solo all'apparenza semplice ma in realtà complessa e ricca di sfaccettature. Richiede molto impegno e dedizione, pertanto questa guida non potrà che fornire un piccolo aiuto all'aspirante attore dato che la...
Recitazione

5 motivi per studiare recitazione

Ci sono tante persone che hanno il sogno della carriera cinematografica, televisiva o teatrale. Certamente non è facile entrare nel mondo dello spettacolo, ma altrettanto non è impossibile. Con tanto impegno e tanta forza di volontà insieme a determinazione...
Recitazione

Metodi per sentirsi a proprio agio su un palco

Anche gli attori più talentuosi, spesso, possono avvertire una certa ansia quando si tratta di fare il proprio ingresso in scena. È una fobia comune che colpisce gli attori di Broadway quanto i presentatori televisivi, quindi non disperare se l'idea...
Recitazione

10 consigli per aspiranti attori

La strada per il successo, si sa, è lunga e in salita. E diventare un attore affermato e riconosciuto a livello nazionale e internazionale richiede una buona dose di impegno, grandi capacità recitative, presenza scenica e, perché no, anche un pizzico...
Recitazione

Esercizi teatrali sulla fiducia

Il teatro è una grande arte, che tutti dovrebbero imparare a conoscere. Sicuramente il primo luogo in cui cominciare ad apprezzarla è a scuola, con laboratori teatrali senza troppe pretese ma che possono stimolare intellettualmente e culturalmente gli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.