Consigli per disegnare il chiaroscuro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il chiaroscuro è una tecnica della pittura ad olio che risale all'epoca del Rinascimento. Nacque infatti nel XVI secolo grazie al Caravaggio che, con i suoi capolavori, riesce ad attrarre come una calamita lo sguardo dell'osservatore di tutti i tempi, suscitando sempre forti emozioni. Questa tecnica consiste nell'ottenere un effetto altamente drammatico e realistico attraverso l'uso sapiente di luci ed ombre. Senza pretendere di eguagliare Dürer, anche nel disegno a matita si possono ottenere sorprendenti risultati col chiaroscuro. Come fare? Eccovi pratici consigli che vi aiuteranno a migliorare la vostra tecnica per disegnare il chiaroscuro.

26

Impiegare gli strumenti adatti

Per il chiaroscuro nel disegno a matita, gli strumenti necessari sono piuttosto economici: foglio liscio (con quello ruvido correte il rischio che si noti la grana), matite dura, media e morbida, matita idrosolubile e carboncino (ideali per le ombreggiature, ma solo se siete esperti), gommapane per sfumare, carboncino compresso, preferibilmente tondo (perfetto per realizzare tratteggi intensi e morbidi, dai contorni omogenei), carta assorbente (tipo quella da cucina), da tenere sempre a portata di mano, per evitare inavvertitamente di rovinare ore di duro lavoro con una goccia di sudore e per rimuovere eventuali macchie di grafite.

36

Riconsiderare la funzione di linee e bordi

Nel disegno linee e bordi svolgono la medesima funzione: delineare i profili di un soggetto per definirne i confini nello spazio. Nel chiaroscuro invece le linee servono principalmente per conferire tridimensionalitá: dovete impadronirvi della tecnica fino a saperle impiegare per avvolgere le forme disegnate con sapienti sfumature. Abolite le demarcazioni nette ed i bordi marcati. Qualunque sia la tecnica che adottiate, ponetevi l'obiettivo di eliminare contorni e demarcazioni. Le vostre parole d'ordine debbono essere: sfumare, sagomare, ammorbidire, curare con particolare dovizia le ombreggiature. In taluni casi l'intensitá del tratteggio puó sfumare gradualmente, in altri in maniera piú repentina ma mai, in nessun caso, al termine del lavoro si debbono notare i profili reali delle figure. Questo è un fattore fondamentale per ottenere un perfetto chiaroscuro. Riservate le linee di demarcazione piú spesse per definire le forme piú grandi e quelle sottili per ombreggiare, sfumare e definire i dettagli. Anche gli oggetti in lontananza vanno preferibilmente accennati con tratteggi sottili, al fine di palesare il minor contrasto causato dagli effetti atmosferici.

Continua la lettura
46

Impadronirsi dello spazio negativo

Imparate a vedere lo spazio piuttosto che le linee: focalizzate la vostra attenzione sullo spazio vuoto in contrasto con gli oggetti. Da un punto di vista pratico iniziate a disegnare la vostra composizione partendo dai bordi del foglio e buttate giú uno schizzo d'insieme. Posizionate quindi una fonte luminosa inclinata ad angolo acuto, in modo da creare lunghe ombre sugli oggetti che volete ritrarre. A questo punto delineate le ombre proiettate pensandole come forme astratte e riempitele col carboncino compresso fino a definirle come dense forme scure. Cosí facendo create un forte contrasto di luci ed ombre, una dicotomia bianco-nero (spazio vuoto-spazio pieno) che andrete poi mano a mano a sfumare, aiutandovi con la gommapane o il dito, sempre puliti con carta assorbente dopo ogni passata. Non temete di perdere i profili: al contrario darete vita, naturalezza e volume al vostro lavoro.

56

Scegliere soggetti ed ambientazioni adeguati

Mano ed occhio vanno educati al chiaroscuro. Non pretendete di cimentarvi con soggetti troppo complicati: anche ritraendo su carta una semplice sfera potete ottenere risultati eccezionali. Esercitatevi a disegnare una palla adagiata su un tavolo in controluce. Studiate l'ambiente, l'esposizione, i punti luce. Dovete ricreare una situazione in cui possiate esplorarne la silhouette, delineare una figura che si staglia o si profila su uno sfondo a contrasto, al fine di porre l'enfasi su luci ed ombre, principali protagonisti dell'opera, piuttosto che sul soggetto stesso da ritrarre. Potete anche ricorrere ad una candela piuttosto che ad una luce direzionale forte: il vostro scopo è dare un aspetto tridimensionale al vostro lavoro, senza eccedere nel drammatizzare o complicare eccessivamente il contesto. Scegliete un soggetto da ritrarre semplice ed una fonte luminosa diretta: disegnare il chiaroscuro sará un gioco da ragazzi.

66

Procedere per piccoli passi

Nel chiaroscuro non esistono né il bianco assoluto né il nero assoluto, tanto nel soggetto da ritrarre quanto nello sfondo. Che sia a righe, incrociato, a tinta unita o sfumato il background del vostro lavoro deve avere e dare profonditá. Sia nel definire le forme che nel riempire gli spazi procedete sempre con gradualitá. Un piccolo e semplice trucco consiste nel procedere a piccoli passi, con tratti brevi: definite gli elementi del vostro lavoro con pazienza, cesellando, lavorando con piccoli tratteggi, preferibilmente tutti nella stessa direzione, piuttosto che in un sol gesto. Eviterete le transizioni troppo marcate ed imparerete a non effettuare passaggi netti, a tutto vantaggio della naturalezza e della volumetria. Osservate i capolavori di Rembrandt: i suoi chiaroscuri servono ad addolcire spigoli e margini, attenuano il contrasto per offrire al dipinto un senso di quiete.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come insegnare le tecniche del disegno in modo semplice

Saper disegnare è sicuramente un grande pregio e una grande dote che non tutti purtroppo riescono ad avere. Buttarsi a casaccio nel mondo del disegno, non è assolutamente un buon inizio perché per poter disegnare in maniera corretta, è necessario...
Arti Visive

Come Disegnare Un Koi Fish In Stile Tatuaggio Giapponese

Ultimamente in televisione esistono diverse trasmissioni che trattano di tatuaggi. Sicuramente uno dei soggetti maggiormente preferiti si tratta della carpa koi stile giapponese, anche definita koi fish. In questa breve guida, in pochi passi illustrati,...
Arti Visive

Come fare le sfumature in un disegno

L'arte si esprime in moltissime maniere, una delle quali è proprio il disegno. Fin dall'antichità ha rappresentato il modo migliore per comunicare. Disegnare rappresenta una passione molto forte per alcune persone. Chi riesce a farlo bene, senza particolare...
Arti Visive

Come disegnare un paesaggio innevato

Disegnare è un'arte innata. Ma seguendo alcuni semplici passi è possibile realizzare piccole opere degne di un artista provetto. Anche rappresentare un'immagine potenzialmente complessa come un paesaggio innevato può essere una sfida accessibile a...
Arti Visive

Come disegnare le orecchie

Molte sono le persone che si appassionano alle varie arti e al disegno, ma non tutti sono in grado di poter disegnare in maniera chiara e lineare. Tra le varie tipologie di disegno, esiste anche il disegno dal vero, che non è altro che una tipologia...
Arti Visive

Come disegnare le montagne in un paesaggio

Al giorno d'oggi, molte persone scelgono di avere un hobby e, spesso, desiderano imparare a disegnare. Il disegno è un processo che sta alla base di innumerevoli arti, soprattutto di quelle figurative. Pittura, scultura e cinema, infatti, originano dal...
Arti Visive

Come Disegnare Con I Pastelli A Cera

I pastelli a cera sono la più diretta, pura e semplice forma di pittura. Morbidi, dall'aspetto vellutato, dal colore fresco e brillante, sono ottimi per dipingere con effetti gradevoli ed una rispondenza immediata. Per dare sfogo alla propria vena artistica,...
Arti Visive

Come usare la luce in pittura

Dipingere è la passione di moltissime persone che ogni giorno si avvicinano a quest'arte per poter creare le proprie opere. Ma per imparare bene l'arte della pittura è necessario partire da delle buone basi che ci permetteranno di migliorare la tecnica,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.