Consigli per vendere le proprie sculture

Tramite: O2O 09/09/2015
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'arte, si sa, rappresenta da sempre un ambito molto particolare. Può regalare tante soddisfazioni all'artista, farlo conoscere in ambiti circoscritti così come in tutto il mondo, nel migliore dei casi sopravvivere alla sua stessa persona e quindi, in un certo senso, renderlo immortale. Si pensi a grandi artisti come Michelangelo, Donatello o Raffaello, la cui memoria è sopravvissuta nei secoli e i cui dipinti e sculture sono oggetto di discussione ancor oggi. Ma la carriera dell'artista presenta anche molte insidie, oggi più che mai. Se infatti un tempo si lavorava e si diveniva celebri alla corte di un mecenate, sia esso un granduca o un marchese, oggi l'artista deve pubblicizzarsi da solo, per contribuire autonomamente ad accrescere la propria fama e a far apprezzare il proprio stile. Vediamo quindi di seguito alcuni consigli per vendere e divulgare al meglio le proprie sculture.

27

Avere un sito personale in cui esporre e vendere le proprie opere

Al giorno d'oggi ogni professionista che si rispetti deve fare i conti col web. E l'arte non fa eccezione. È bene quindi aprire un sito dove poter esporre al meglio le proprie opere. Sono davvero tantissimi i provider che offrono siti e domini gratuiti, ragion per cui è possibile farlo in poco tempo. Bisogna quindi scegliere a questo punto la tipologia di sito da avere. Per chi è alle prime armi consiglio sempre un sito gratuito, semplice ed essenziale. Per chi invece è già un professionista del settore è sempre meglio rivolgersi a dei provider di siti ed hosting a pagamento; spesso non sono cifre esorbitanti, e si ha accesso a un servizio professionale ed a un buon posizionamento sui motori di ricerca. Se poi vogliamo anche vendere le nostre opere online, il consiglio è quello di optare per un'e-commerce.

37

Avere una brochure professionale

Anche nell'epoca del web, non dobbiamo rinunciare comunque ai buoni, vecchi metodi. L'arte poi è un ambito che coinvolge particolarmente il fattore visivo. Quindi cosa c'è di meglio di una buona brochure illustrata? In tal caso possiamo rivolgerci ad un servizio tipografico e di stamperia, insieme al quale possiamo concordare il tipo di brochure che fa per noi. Il consiglio è che sia comunque non troppo carica di colori e contenuti, ma lineare, e che stimoli la voglia di saperne di più.

Continua la lettura
47

Rivolgerci ad una galleria d'arte

A questo punto arriva la tappa più difficile del nostro percorso. Quella di ricercare una galleria d'arte che esponga (e venda per noi) le nostre opere. Solitamente questa pratica è molto comune in ambito pittorico, ma anche la scultura ha una sua diffusione in tal senso. Il consiglio è quello di essere tenaci nella ricerca e non farsi prendere dallo sconforto: nessuna galleria d'arte è lì che aspetta le nostre produzioni, ma con un po' di pazienza e girando molto, anche il più modesto artista verrà valutato.

57

Partecipare ad eventi, rassegne ed estemporanee

Questa è la parte più attiva di tutto il percorso. Ogni artista che si rispetti prova un immediato bisogno di comunicare la propria arte. Ed è proprio qui che è possibile farlo! Cerchiamo quindi tutte le manifestazioni, le rassegne e collettive presenti nella nostra zona e provvediamo a candidarci! In questo modo non solo ci faremo conoscere, ma avremo per la prima volta un riscontro "diretto" col pubblico. Se poi avete voglia di cimentarvi anche "dal vivo", potrete consultare anche tutti i laboratori artistici e le estemporanee in corso al momento.

67

E per finire, un buon biglietto da visita

Anche con tutta la digitalizzazione in atto in questo momento, come ogni professionista, non possiamo fare a meno del biglietto da visita. La funzione è differente rispetto a quella della brochure, poiché questa costituisce già un primo assaggio della nostra arte. Il biglietto da visita invece provvede esclusivamente alla presentazione, che deve comunque avvenire in maniera professionale, e deve comunicare con chiarezza di cosa ci occupiamo. Se riusciamo a compiere al meglio tutti i punti di questa lista, avremo delle ottime chances per divulgare e vendere le nostre opere.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come vendere dipinti online

Se sei un grande artista o semplicemente ti piace dipingere e condividere le tue creazioni col mondo intero, ma non sai come fare, una delle strade più brevi che puoi prendere è quella di vendere i tuoi dipinti online. Tuttavia, anche vendere arte è...
Arti Visive

Come vendere opere d'arte

Vendere opere d'arte può rivelarsi un'attività davvero redditizia. Il problema, però, è come farlo nel modo giusto, vale a dire con il prezzo adeguato e nel luogo ideale. Se avete intenzione di cimentarvi in questa esperienza, non sono molte le cose...
Arti Visive

Come vendere dipinti

L'arte è da sempre stato un campo dalle vedute molto relative, i gusti del resto sono personali e non tutto ciò che obiettivamente è bello può piacere. In questo settore sono molti quindi i percorsi artistici che possono essere seguiti, ognuno con...
Arti Visive

Come dipingere paesaggi

Dipingere paesaggi è una passione di molti. Creativi e amanti del disegno si dilettano in questa arte che può essere utilizzato come svago personale ma anche per realizzare dipinti da vendere o semplicemente appendere alle proprie pareti. Nella guida...
Arti Visive

Aerografia: consigli tecnici e trucchi

L’aerografia è una particolare tecnica, che consiste nel creare rappresentazioni pittoriche tramite uno strumento specifico, detto aerografo. Questo, mediante un sistema ad aria compressa, nebulizza il colore, spruzzandolo sul supporto da decorare....
Arti Visive

5 consigli per dipingere con i colori ad olio

Dipingere ad olio è un'arte antica e particolare. Utilizzata nel tempo da artisti di grande calibro, anche oggi viene parecchio apprezzata. La tecnica prevede la mescolanza di colori in polvere e olio di lino che funge da legante. Per dipingere ad olio...
Arti Visive

Consigli utili per la pittura

La pittura è un'arte. Attraverso l'uso di varie tecniche e diversi materiali, si possono creare lavori artistici di vario genere. Tecnicamente, pitturare significa stendere del colore su di un supporto (tela, muro, carta, etc). Si possono ottenere pitture...
Arti Visive

5 consigli per dipingere su tela

Dipingere permette all'artista di esprimere il proprio sentimento interiore, si potrebbe fare in molti modi diversi. Utilizzando le più complesse arti pittoriche. Con questi 5 consigli, vediamo come affrontare il mondo del dipinto su tela, come farlo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.