Consigli sui Musei da visitare a Berlino

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Berlino, oltre ad essere il capoluogo della Germania, è stata inserita tra le città d'arte in Europa e viene assediata ogni anno da centinaia di migliaia di turisti. Questa cittadina offre numerosi spunti e molteplici opportunità per attingere delle importanti nozioni a livello culturale: nella seguente pratica ed esaustiva guida troverete alcuni consigli utili sui musei assolutamente da visitare nella bellissima Berlino: leggeteli molto attentamente e non resterete delusi dalla visita in terra tedesca!

26

Recatevi presso il Museo Ebraico

Innanzitutto, dovete sapere che uno dei musei più importanti e frequentati di Berlino è il Museo Ebraico, che ripercorre la storia degli ebrei di Germania dagli albori ad oggi, senza tralasciare i particolari più tragici sull'oscura pagina di storia dell'Olocausto. La propria struttura architettonica è una grandissima opera d'arte, al suo interno invece è possibile trovare una biblioteca, un ristorante ed un enorme parco. Come riportato dal sito web ufficiale del museo, esso è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 20:00 (dal Martedì alla Domenica) o 22:00 (di Lunedì).

36

Visitate il Neues Museum

Il Museumsinsel, ovvero l'Isola dei Musei, è stato dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO e racchiude al suo interno diverse realtà d'esposizione, tra cui: il Neues Museum, che venne danneggiato dalle bombe della seconda guerra mondiale, ma che è stato restaurato recentemente e trasformato in museo egizio; il Pergamon Museum, che è il più famoso della Germania e prende il nomo dalla mitica isola di Pergamo. A predominare in questo museo è l'arte antica, mentre le opere maggiormente ammirate e apprezzate sono la porta di Ishtar di Babilonia, la porta del mercato di Mileto e una collezione di statue d'epoca greco-romana.

Continua la lettura
46

Contemplate il Museo del Muro

Il Museo del Muro rappresenta una tappa davvero fondamentale per meglio comprendere il periodo storico recentemente passato e, quello che il muro ha rappresentato per l'Europa e il mondo: all'interno di questa struttura viene narrata la propria storia, mediante delle immagini e degli oggetti personali di coloro che hanno combattuto per l'unione della Germania. Per visitare tranquillamente i musei di Berlino, è consigliabile munirsi della vantaggiosa Berlin Museum Pass, che ha il costo di 24,90€, offre l'entrata gratuita ai sessanta musei presenti nella Capitale della Germania, ed è valida per tre giorni. Nella città di Berlino è obbligatorio spostarsi con i mezzi di trasporto pubblici, per cui bisognerebbe comprare anche la Berlin Welcome Card, che assicura corse gratis illimitate per un minimo di quarantotto ore e fino ad un massimo di cinque giorni.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

L'arte dell'espressionismo

L'arte dell'espressionismo è una corrente artistica caratterizzata da un esasperato soggettivismo, diffusa soprattutto in Francia e in Germania nel primo ventennio del ventesimo secolo. Nasce in risposta al movimento razionalista, proponendo soluzioni...
Mostre e Musei

Guida al Guggenheim Museum di New York

Sparsi per le sue strade di New York si possono trovare edifici di straordinaria bellezza e innovazione tecnologica degli inizi del secolo scorso, che hanno segnato la storia della città e dell'architettura moderna nel suo insieme. Tra questi edifici...
Musica

I più grandi direttori d'orchestra

Vengono classificati "i più grandi direttori d'orchestra" coloro che riescono a trasmettere alle persone che li ascoltano, tutta la bellezza e l'armonia contenuta all'interno delle note musicali, tutti coloro i quali riescono a fare di un'opera un vero...
Recitazione

Roberto Rossellini: vita e filmografia

Roberto Rossellini è considerato uno dei più grandi registi del cinema italiano del Novecento. Dotato di grande sensibilità e talento, Roberto Rossellini ha fatto parte di quella corrente del cinema definita Neorealismo. Il Neorealismo è un movimento...
Arti Visive

La street art di Banksy

Sono molto felice di parlarvi di Banksy, un artista di street art presumibilmente inglese. Nato probabilmente a Bristol negli anni Settanta, la sua identità è sconosciuta, avendo scelto di rimanere avvolto nel mistero. Questo fatto, cioè di poter avere...
Mostre e Musei

Guida alla Tate Modern di Londra

Londra, attualmente, si tratta e della città più popolata dell'Unione Europea. Ovviamente lo sarà fino a quando il Regno Unito farà parte dell'Unione Europea, dal momento che poco tempo fa, con il cosiddetto Brexit, è prevista l'uscita di questo...
Mostre e Musei

Giotto: le opere principali

Giotto di Bondone, forse diminutivo di Ambrogio oppure di Angiolo, è semplicemente ocnosciuto come Giotto. È nato a Vespignano, nel 1267 circa, ed è morto a Firenze nel lontano 8 gennaio 1337. È stato uno dei più famosi pittori e architetti italiani....
Arti Visive

Guida alle opere di Sandro Botticelli

Botticelli è uno dei più famosi pittori italiani vissuti nel rinascimento. Sono moltissime le opere dell'artista in Italia, in particolar modo agli Uffizi di Firenze, dove si può ammirare tutta la sua magnificenza pittorica. Capire fino in fondo i...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.