Correggio: vita e opere

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Correggio è il nome d'arte di un pittore italiano: Antonio Allegri, nato e morto proprio nella città di Correggio, in provincia di Reggio Emilia. È considerato uno dei maggiori esponenti della pittura del Cinquecento. Il suo stile è nato da uno studio attento delle opere del Mantegna, di Leonardo da Vinci, di Raffaello e di Michelangelo. Ma con il tempo il suo genio artistico gli dette la possibilità di crescere e trovare un suo stile che lo ha reso uno dei migliori pittori della sua epoca. Il Correggio è stato infatti uno dei maggiori ispiratori per gli artisti del Barocco. In questa guida parleremo della sua vita e sopratutto delle sue opere principali.

26

Occorrente

  • Un buon libro d'arte o una connessione internet per gli approfondimenti
36

Già in adolescenza il suo stile era stato notato, ma le prime vere opere pubbliche risalgono a quanto aveva intorno ai 18 anni. Il suo stile è sempre stato raffinante ed elegante, anche nei dipinti a tema mitologico dove l'erotismo che traspare è comunque fine e non volgare. Nel percorso della sua vita si è sposato ed è diventato padre di quattro figli, tra cui il primogenito Pompilio che seguì le sue orme di pittore. Muore nel 1534 nella sua città natale. Le sue opere si possono visitare sopratutto nei monumenti di alcune città italiane (Parma, Milano, ecc...) mentre i dipinti si trovano nei più famosi musei di tutto il mondo (Uffizi, Louvre, National Gallery, ecc...).

46

La prima opera ufficiale di Correggio, dopo il suo intervento nella cappella del Mantegna, fu l'affresco che ad oggi è conservato nel museo diocesano di Mantova: la Deposizione. In questa sacra immagine, Cristo viene deposto nel sepolcro mentre vicino a lui c'è tra gli altri Maddalena che lancia un grido di disperazione. Nello stesso museo si trova anche la Sacra Famiglia con i Santi Elisabetta e Giovannino. Entrambe queste due opere sono risalenti al 1510 circa. Sempre a Modena, ma nella Galleria Estense si trova un'opera datata 1511: la Madonna col bambino tra i santi Quirino e Francesco. Quest'ultima ha un profondo significato iconologico e poetico, in cui Gesù è circondato da tutto ciò che rappresenterà poi la sua vita.

Continua la lettura
56

A Milano si possono trovare altre opere del Correggio. La prima in ordine cronologico è la Natività con i santi Elisabetta e Giovannino (1512-1513), conservata nella Pinacoteca di Brera. È un dipinto a olio che probabilmente era stato commissionato da qualche privato. Qui l'artista attua un forte contrasto tra il paesaggio inquietante e la dolcezza del viso di Maria. Dal 1514 al 1517 l'artista si dedicò alla Madonna con Bambino e san Giovannino, che attualmente si può visionare nel Castello Sforzesco. In quest'ultimo si può trovare anche Ritratto d'uomo con libro, opera del 1525 in cui il soggetto è sconosciuto anche se, essendo stato creato in maniera “informale”, probabilmente era un amico.

66

Le altre opere d'arte di Correggio si trovano in varie parti del mondo. Uno dei sui primi lavori, l'affresco Architettura (1513-1514), si trova a San Benedetto Po, nel Monastero di Polirone. A San Pietroburgo all'Hermitage si trova invece il suo Ritratto di Dama (1520). A Dresda è possibile visionare uno dei maggiori capolavori di Correggio: la Adorazione dei Pastori o "La Notte" (1525-1530). Questo bellissimo dipinto a olio è tra i più imitati della storia. Agli Uffizi di Firenze si può ammirare la Madonna in Adorazione del Bambino (1526), altro bellissimo dipinto a olio, mentre alla National Gallery di Londra si trova la Educazione di Cupido (1527-1528). Infine a Vienna, nel Kunsthistorisches Museum, si trova uno dei suoi ultimi dipinti: Giove e io (1531-1532), dove il pittore ha offerto un'ampia dimostrazione della sua maestria.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Come visitare la National Gallery di Londra

La National Gallery è una delle gallerie più importanti conosciute nel mondo: contiene numerose opere famose, risalenti ai secoli passati, dal XII secolo ad oggi e di diverse nazionalità. Venne fondata nel 1824 e si trova a Trafalgar Square e i mezzi...
Mostre e Musei

Guida al Museo Di Belle Arti

Budapest è una città ricca di storia ed è molto affascinante. Parecchi sono i motivi di questa sua caratteristica positiva. Tra i tanti ci sono i luoghi da visitare, questi sono imperdibili, poiché hanno un trascorso storico, che va assolutamente...
Arti Visive

L'arte di Raffaello in breve

L'arte di Raffaello . Raffaello Sanzio è un pittore ed architetto italiano, di talento del Rinascimento. Spesso il suo nome viene pronunciato insieme a quelli di Leonardo e Michelangelo. Essi infatti hanno segnato la storia della cultura e dell'arte...
Arti Visive

Maestro della Maddalena: biografia e dipinti

Il Maestro della Maddalena è un anonimo pittore fiorentino della seconda metà del '200. Nasce nel 1265 e si spegne intorno al 1290. La biografia dell'artista è quasi del tutto assente. Le poche notizie sono incerte. Quelle che ricostruiscono la sua...
Arti Visive

Bernardo Daddi: biografia e opere

Il pittore toscano Bernardo Daddi nacque a Firenze nel 1290 e trovò la morte nel 1348 sempre nella città fiorentina, per colpa della peste. A livello artistico egli si formò alla bottega del grande maestro Giotto, insieme ad ulteriori pittori italiani...
Arti Visive

Duccio di Buoninsegna: biografia e dipinti

Duccio di Buoninsegna o da Boninsegna è nato a Siena intorno al 1260 ed è morto nella stessa città prima del 1319. Duccio è stato il primo pittore a creare un vero e proprio linguaggio senese, facendogli raggiungere il livello artistico più alto....
Arti Visive

Guida alle opere di Giorgione

Lo pseudonimo di Giorgione si riferisce a Giorgio Barbarella (o Zorzi da Castelfranco), il famoso pittore italiano del periodo rinascimentale di origine veneziana. Il soprannome fu usato molto probabilmente in attribuzione alla statura dell'artista, insolita...
Arti Visive

Andrea di Bartolo: biografia e dipinti

Andrea Di Bartolo nato verso circa il periodo del 1360/70 e deceduto a Siena nel 1428, era figlio del pittore Bartolo di Fredi e di Bartolommea di Cecco. Egli era un pittore della scuola senese. Fra i dipinti maggiormente importanti dell'artista senese...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.