Creature mitologiche: la Fenice

Tramite: O2O 19/02/2018
Difficoltà: media
15

Introduzione

La mitologia è piena di creature che hanno ispirato molte storie, giunte fino a noi tramite i testi antichi e opere di famosi scrittori romani o greci. Rielaborate poi durante i secoli ed adattate ad opere più moderne di fantasia.
Alcune di queste figure mitologiche hanno ispirato anche alcuni cartoni animati, come i ben noti Cavalieri dello Zodiaco, che molti ricorderanno con affetto. Ma da dove traggono origine tutte queste figure mitologiche e che cosa rappresentano in concreto?
In questa guida vedremo di approfondire una delle creature mitologiche che hanno fatto sognare moltissimi giovani, e che viene spesso citata nella mitologia di moltissime culture differenti, per le sue particolari doti, tra le quali quella di poter risorgere dalle proprie ceneri.
Stiamo parlando dell'uccello immortale, la Fenice.

25

La fenice egizia

La fenice, meglio nota come araba fenice, è un uccello sacro presente nella mitologia di moltissime popolazioni, che si differenzia però per aspetto e forma.
La fenice apparve per la prima volta nella mitologia Egizia, sotto la forma di Bennu, un uccello molto simile ad un passero o ad un airone cenerino, spesso rappresentato con la corona Atef o con il disco solare a cui era solitamente associata. Contrariamente a quanto avveniva nella mitologia Greca, in quella egizia la fenice risorgeva dall'acqua e non dalle fiamme.
La fenice venne associata all'anima del Dio sole Ra, e quale simbolo del sole che sorge e tramonta la fenice presiedeva al giubileo regale.

35

La fenice greca

La versione più nota e famosa della fenice è senza dubbio quella greca. Nella mitologia greca invece la fenice ha un aspetto ben diverso. Contrariamente alla fenice egizia, quella greca aveva sembianze di rapace, di un aquila reale per la precisione, con il piumaggio di uno splendido colore, il collo d'oro e le piume del corpo rosse, azzurre invece quelle della coda con piume rosee. Il piumaggio delle ali era in parte d'oro e in parte porpora. Aveva un lungo becco affusolato, lunghe zampe e un paio di piume una rosa ed una azzurra che le scendevano giù dal capo. A completare il tutto tre lunghe piume pendevano dalla coda, una rosea, una azzurra e una rosso fuoco.

Continua la lettura
45

La simbologia della fenice

L'araba fenice è associata alla morte e resurrezione, divenendone il simbolo principale. La leggenda vuole che la fenice, al sopraggiungere dei 500 anni di vita, sentendo la morte approssimarsi, decidesse di ritirarsi in un luogo appartato, costruire un nido a forma di uovo composto dai rami delle più pregiate piante balsamiche, e lasciasse che i raggi del sole lo incendiassero.
Si lasciava così consumare dalle sue stesse fiamme. Infine dalle ceneri ne emergeva una larva o un piccolo uovo, dal quale sarebbe nata la nuova fenice, che cresciuta in fretta grazie ai raggi del sole nell'arco di tre giorni, sarebbe poi volata fino a Elaiopoli posandosi sulla cima del grande albero sacro.
La fenice è una creatura presente in moltissime culture, oltre quella greca ed egizia. La ritroviamo nelle culture sumera, assira, azteca, ebraica, inca, russa, in quella dei nativi americani, e in particolare modo nella cultura cinese, indù, buddista e giapponese.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Creature mitologiche: lo Ziz

In molte civiltà, specialmente se di origini remote, nell'ambito culturale esistono delle tradizioni che riconducono a delle creature mitologiche. Si tratta di esseri fantasiosi, dalle capacità spesso soprannaturali. Con queste qualità a loro attribuite,...
Letteratura

Creature mitologiche: le Arpie

Le Arpie, mitologiche creature immaginate nell'antichità con il volto femminile e il corpo di un avvoltoio, furono inviate da Zeus in Tracia per punire la disobbedienza del re Fineo. Nella mitologia greca avevano un aspetto ripugnante ed erano simbolo...
Letteratura

Il mito della Fenice

La Fenice è una creatura mitologica unica al mondo nel suo genere. I primi a nominare questo animale furono gli storici greci Esiodo ed Erodoto e il poeta latino Ovidio. Nel corso degli anni, però il mito della fenice è diventato sempre più forte...
Letteratura

I più popolari titoli del genere fantasy

Universi immaginari in cui immergersi, popoli e creature fantastiche come elfi, orchi, gnomi, hobbit, draghi, la magia e l'eterno conflitto tra bene e male, i viaggi in terre sconosciute, i protagonisti alla scoperta del proprio destino e delle proprie...
Letteratura

Come nasce il mito delle sirene

Se pensiamo alle sirene, ci viene subito in mente l'immagine di splendide creature per metà umane e per metà pesci, capaci di ammaliare con il loro fascino. Possiamo trovare storie sul loro conto in qualsiasi ambito della narrativa, dalle favole per...
Letteratura

I 10 migliori libri fantasy

Chi di noi non ha mai sognato un mondo tutto suo, magari abitato da strane e magiche creature? Il genere fantasy ci permette di vedere questi sogni realizzati, attraverso la scrittura, permettendoci di dar sfogo alla nostra immaginazione e fantasia, immergendoci...
Letteratura

Gli incantesimi di Harry Potter

Principe dell'immaginario di tutti i giovani del nostro tempo, Harry Potter ci ha regalato negli anni un folklore fantastico che tutti i suoi fan custodiscono gelosamente. Tra le creature e i personaggi della saga, un posto d'onore viene riservato alla...
Letteratura

I migliori racconti di Lovecraft

Howard Phillips Lovecraft nacque il 20 agosto del 1890 a Providence, capitale del Rhode Island, negli Stati Uniti d'America. E quivi morì il 15 marzo del 1937. Fu uno scrittore e un poeta, nonché saggista e critico letterario. Si considera, come Edgar...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.