Dalì: le opere principali

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Salvador Dalì fu uno dei pittori più illustri del XX secolo. La sua poetica si caratterizzava prevalentemente all'interno della corrente artistica del Surrealismo. L'arte surrealista si esplicava come concretizzazione di alcune scoperte del periodo: tra queste la teorizzazione di Freud dei sogni e dell'inconscio. In questa breve guida verranno descritte alcune delle opere principali dell'autore spagnolo, rimasto nella storia per il suo metodo paranoico - critico, in grado di far emergere le tematiche del subconscio, delle allucinazioni e delle pulsioni nei suoi dipinti.

24

Apparizione di un volto e di una fruttiera su una spiaggia, 1938. Il quadro si caratterizza come estremamente complesso. Si possono identificare delle figure, inserite in una cornice astratta e intangibile: un cane, un volto, una natura morta definita da una fruttiera su un tavolo ed un paesaggio sullo sfondo. L'insieme dà un'impressione delirante, in quanto il tutto si fonde ed è difficile trovare i contorni dei perimetri. Fu una delle opere più significative del pittore.

34

La persistenza della memoria, 1931. Probabilmente il dipinto più famoso di Dalì, presenta le cosiddette "figure molli", alle quali il pittore si rivolse a partire dall'opera "Il grande masturbatore", del 1929. L'idea dell'orologio molle fu straordinaria per l'epoca e rimane una delle intuizioni più felici dell'arte: attraverso esso, infatti, Dalì propose la figura di un tempo dilatato e nello stesso tempo contratto, dipendente dalla soggettività. La sensazione individuale determina il tempo di ciascuno, soprattutto nei ricordi e nella memoria. Quest'ultima, infatti, non può essere considerata una semplice successione di eventi temporali, ma ha un'aspetto irrazionale che nel quadro è perfettamente esplicitata.

Continua la lettura
44

Sogno causato dal volo di un'ape, 1944. Una delle ultime opere di Dalì. Esprime l'influenza che la teoria dei sogni di Freud aveva esercitato nei suoi confronti. Il dipinto, infatti, raffigura un sogno dello stesso autore, avuto in una fase di non coscienza: in primo piano è presente la moglie Gala in procinto di essere punta da una baionetta (che simboleggia la puntura dell'ape). Da qui alcune immagini oniriche allucinatorie si stagliano sullo sfondo per designare il momento di dolore: le tigri arrabbiate che escono dalla bocca di un pesce, a sua volta proveniente da un melograno. Un elefante con le gambe di insetto e con un obelisco sulla schiena, presente vicino le tigri, cammina sull'acqua: quest'immagine sarà presente spesso nei quadri di Dalì.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Edvard Munch: le principali opere

Edvard Munch 1863-1944) è stato un artista norvegese, tra i primi a concepire l'espressionismo, un modo dell'artista di dipingere un quadro facendone prevalere l'emotività interiore. La sua vita è stata segnata da eventi tristi, come la morte della...
Arti Visive

Canova: le principali opere

L'epoca del Neoclassicismo in ambito artistico vede tra i suoi maggiori esponenti il marchese Antonio Canova. Originario di Venezia, città che gli diede i natali nel 1757, Canova viene ricordato per la bellezza delle proprie sculture. Le linee sinuose...
Arti Visive

Vita e opere principali di Raffaello

Solitamente, quando si pensa a Raffaello Sanzio (uno dei pittori maggiormente promettenti del Cinquecento italiano), vengono in mente anche Leonardo da Vinci e Michelangelo Buonarroti, perché egli è un loro contemporaneo. La propria reputazione ed importanza...
Arti Visive

Francesco Hayez: le opere principali

La guida che segue tratterà delle opere principali di Francesco Hayez forse uno delle più celebri persone del campo dell'arte italiana. Francesco Hayez è stato un pittore italiano, grande interprete della pittura Ottocentesca. Nacque a Venezia nel...
Arti Visive

Le principali caratteristiche delle opere di Picasso

Pablo Picasso, pittore, scultore, litografo e, come lui stesso amava definirsi, "anche un poeta", è spesso preceduto dalla sua stessa fama. Il suo straordinario ed indiscutibile genio pittorico è iconizzato nel brand del tuo nome. Proprio come una pop...
Arti Visive

Biografia e opere principali di Georges Rouault

Georges Rouault nacque a Parigi il 27 maggio 1871. È stato un pittore francese ed uno dei precursori dell'espressionismo. La passione per l'arte trasmessagli da suo nonno lo portò ad iscriversi nel 1981 all'Ecole des Beaux-Arts, dove entrò nelle grazie...
Arti Visive

Theodore Gericault: le opere principali

Nato in Francia nel 1791, Theodore Gericault è stato uno dei più grandi esponenti dell'arte romantica di inizio XIX secolo. I suoi temi preferiti furono la lotta sociale, l'emarginazione, la sofferenza umana e la sconfitta. È stato forse il più importante...
Arti Visive

Tiziano: vita e opere principali

Tiziano Vecellio è il nome completo dell'artista. Membro di stirpe agiata, a dieci anni Tiziano iniziò a manifestare il proprio talento, primo nella sua famiglia a dimostrare un'inclinazione artistica. Per la sua formazione, poteva vantare tutori come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.