Danza contemporanea: Il metodo Graham

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Martha Graham è stata considerata la pioniera della danza contemporanea. La Graham ha condizionato la danza del XX secolo e ha teorizzato lo stile moderno. Ancora oggi le sue idee sono oggetto di studio da parte di molti ballerini in tutto il mondo. Uno dei principi base della tecnica di Martha Graham è la respirazione, da lei considerata come il momento di massima energia vitale. I movimenti sono un'alternanza di contrazioni e rilasci, che generano un flusso di energia continuamente in circolo nel corpo del ballerino. In questa guida vi spiegherò la danza contemporanea, in particolare, il metodo Graham.

27

Occorrente

  • Nozioni base di danza contemporanea
37

L'esercizio basilare della tecnica Graham per l'allenamento alla danza è la "contraction - release, movimento che viene ricondotto al movimento naturale d'inspirazione ed ispirazione. La contrazione si basa proprio sull'energetica spinta all'indietro della vita, mantenendo però tensione nei muscoli. Invece, le spalle e il petto devono stare in posizione eretta e tesi verso l'alto. Il ballerino deve controllare perfettamente il proprio torace, altrimenti l'intero meccanismo risulta sbilanciato. Contraendosi, il ballerino incurva la schiena e la spina dorsale. Ciò rappresenta l'espirazione. Release sta per rilascio, e non per rilassamento. Si riferisce all'inspirazione, quando ci si allunga verso l'alto.

47

Un altro elemento della tecnica di Martha Graham è lo stretto contatto con il pavimento. I piedi, infatti, sono nudi proprio per simboleggiare lo stretto contatta con il terreno. Essi vengono allenati attraverso degli esercizi specifici. Inoltre i piedi nella danza contemporanea battano a terra, che sta a simboleggiare il naturale contatto con le forze naturali.

Continua la lettura
57

Per riuscire a praticare perfettamente il metodo Graham nella danza contemporanea, il ballerino avere la massima concentrazione. Solo in questo modo potrà avere pieno controllo del proprio corpo e dei propri movimenti. Il ballerino deve saper combinare abilmente concentrazione ed espressività. Tutto il movimento deve apparire naturale, istintivo, spontaneo e armonioso. L'energia impiegata in ogni movimento deve arrivare dritta al cuore di chi guarda. Altra caratteristica del metodo Graham è, infatti, la grande espressività del corpo e del movimento. Ogni piccola parte del corpo deve partecipare e contribuire affinché il corpo possa trasmettere un significato attraverso la danza. Queste sono le caratteristiche della danza contemporanea, in particolare, del metodo Graham.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per sfruttare al meglio il metodo Graham dobbiamo focalizzare l'attenzione sulla respirazione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Danza

Elementi di base di danza contemporanea

La danza contemporanea è considerata in qualche modo l'erede della danza moderna, relativamente alla ricerca di innovazioni nell'espressività del corpo. Anche se la danza contemporanea si sviluppa a partire dagli anni '70, molti ritengono che il "testo...
Danza

Danza classica: il metodo Balanchine

Quante volte vi è capitato di ammirare estasiati uno spettacolo di balletto classico? La danza è una delle arti corporali più antiche e primitive, che affascina e appassiona da secoli e secoli gente di ogni angolo del pianeta. Per chi non è del mestiere,...
Danza

Danza classica: il metodo Legat

Il metodo Legat ha incominciato ad essere insegnato all' interno delle scuole di danza classica, vide il suo esordio nell'anno 1923, quando i due coniugi russi Nikolaj Legat e Nadine Nicolaeva si trasferirono a Londra e inaugurarono la loro prima scuola...
Danza

Storia della danza hip pop

Il mondo della danza è molto vasto e pieno di contaminazioni. Al giorno d'oggi è possibile individuare tantissimi stili oltre alla tradizionale danza classica: abbiamo infatti la danza moderna, la danza contemporanea, la danza latina, e da alcuni decenni...
Danza

Come avvicinarsi alla danza classica

Chi decide di studiare la danza classica deve sapere che si tratta di un percorso lungo e difficile. Innanzitutto occorre chiarire che non tutti sono portati per danzare. La danza classica presuppone in particolare numerosi requisiti fisici e diverse...
Danza

5 passi base di danza classica

La danza non è semplicemente uno sport, bensì l'arte del corpo in movimento. La danza ha origini antichissime, nasce infatti come forma di preghiera per diventare intrattenimento e poi spettacolo. La danza, sia nel tempo che nello spazio, si è evoluta...
Danza

Come ammorbidire le punte nella danza

La danza è una delle discipline più antiche del mondo che tutt'oggi attira e coinvolge tantissime persone di qualsiasi età. Proprio per questo motivo esistono tantissime scuole di ballo che insegnano diversi tipi di danza: classica, moderna e contemporanea....
Danza

Come gestire una scuola di danza

Chi pratica danza sa benissimo che "la danza è sacrificio". Si inizia solitamente da piccoli, affascinati da una disciplina che richiede una costanza senza pari e che è in grado di regalare grandi gioie ma anche grandi sofferenze. Pomeriggi passati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.