Danza: esercizi per il collo del piede

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Tra i vari requisiti richiesti in danza classica, permane la forma del collo del piede. Avere il collo del piede alto è una fortuna, ma chi non c'è l'ha può sempre riuscire a potenziarlo. Per chi vuole avere il collo del piede ben strutturato è importante eseguire determinati tipi di esercizi, che consentono di rafforzare e nello stesso tempo favorirne lo sviluppo. Ci sono alcune esercitazioni che all'apparenza possono sembrare difficoltosi, ma che in realtà con una buona costanza e voglia di migliorare si possono raggiungere degli ottimi traguardi. Nei passi della guida a seguire saranno illustrati diversi esercizi di danza per il collo del piede.

28

Occorrente

  • Costanza
  • Impegno
  • Forza di volontà
38

Esercizio

Il primo esercizio utile da affrontare, consiste nel sedervi a terra, gambe tese e schiena dritta.
Se non riuscite a mantenerla dritta è consigliabile appoggiarsi ad una parete con il bacino allineato al muro. Questa piccola accortezza serve a dare un sostegno alla schiena, in modo da farla stare ben dritta durante l'esecuzione degli allenamenti. Mettetevi in sesta posizione e cominciate a inclinare e a stendere i piedi.
Fate questo esercizio per 8 volte, dapprima con il piede destro e successivamente con quello sinistro.

48

Potenziare l'esercizio

Per poter potenziare questo allenamento, è consigliabile utilizzare le cosiddette fasce elastiche che sono molto utili per lo svolgimento di questo allenamento. Consiste nel far passare la fascia sotto la pianta dei piedi tenendo le due estremità con le mani. Appoggiatevi con le mani ad una parete in modo da rimanere ben dritti e iniziate a fare i cosiddetti relevés, in sesta posizione.

Continua la lettura
58

Posizione relevé

Rimanendo in relevé, piegate leggermente le ginocchia e molleggiate spingendo verso l'esterno sia le caviglie che il collo del piede. Attenzione al bacino a non mettetelo all'indietro, ma cercate di rimanere in asse. Questo esercizio lo si può eseguire anche in prima posizione con la stessa procedura della sesta posizione.

68

Ripetizioni

Restando in piedi nella sesta posizione e successivamente nella prima, ripetete 4 volte dapprima con il piede destro e successivamente con il piede sinistro altre 4 volte: 1 mezza punta, 2 punta, 3 mezza punta, 4 giù. Potete appoggiarvi anche ad una parete in modo da rimanere ben dritti.

78

Camminare il relevè

Camminate spesso per casa in relevé, ricordandovi di mantenere la schiena diritta. Può essere utile a questo proposito tenere le mani alla vita; stando sedute per terra con le gambe unite flettete e stendete con forza le punte dei piedi e contate: una mezza punta 2 flex 3 mezza punta 4 punta.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete camminare anche per casa in mezza punta, in questo modo rafforzerete il vostro collo del piede

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Danza

Le posizioni dei piedi nella danza classica

La danza classica è una delle discipline più nobili ed antiche conosciute ai nostri giorni. Ancora oggi, riveste un ruolo di primaria importanza tra le forme d'arte più amate ed apprezzate occupando una posizione rilevante tra le numerose manifestazioni...
Danza

Le posizioni delle gambe nella danza classica

La danza classica rappresenta una espressione artistica di origini molto antiche. Ancora oggi, risulta essere un tipo di ballo accademico molto ambito ed apprezzato basato su alcuni principi fondamentali che ne fanno una vera e propria forma di espressione...
Danza

Danza: esercizi per sviluppare le gambe

La danza è una disciplina ideale per bruciare calorie e modellare le gambe, oltre che adatta a migliorare l'equilibrio e la flessibilità corporea. Attraverso questa breve guida ti saranno illustrati alcuni esercizi di danza specifici per sviluppare...
Danza

Come praticare la danza del ventre

Ha origini antichissime e conta già migliaia di appassionate anche nel mondo occidentale: è la danza del ventre, un ballo unico nel suo genere. Movimenti sinuosi e passi ammalianti sono i tratti distintivi di quella che nel passato era conosciuta come...
Danza

Come fare lo stretching nella danza

Lo stretching è una fase fondamentale nella danza. Si tratta, infatti, di una importante attività adatta alla preparazione di una sessione di danza consentendo, attraverso movimenti gentili e docili, di riscaldare e prepare il corpo ai movimenti che...
Danza

Danza neoclassica: i passi per iniziare

Oggi proporremo una guida, pratica e semplice, mediante la quale poter capire meglio e nei minimi dettagli la danza neoclassica e nello specifico vogliamo farvi capire tutti i passi che sono necessari, proprio per iniziare quest'arte nel migliore dei...
Danza

Come restare in forma con la danza del ventre

Originaria dei paesi dell'Arabia, la danza del ventre è una vera e propria arte di origini molto antiche, strettamente legata al culto delle prime divinità mesopotamiche. Nata da una usanza che aveva come scopo di propiziare la fertilità, la danza...
Danza

Punte: Consigli su quando è corretto metterle

Le scarpette da punta sono le tipiche calzature indossate da ballerini e soprattutto ballerine per danzare secondo la tecnica in punta. Sono scarpette uniche nel suo genere, simbolo della danza classica, a cui ogni fanciulla che intraprende quest'arte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.