Differenze fra anime e manga

Tramite: O2O 08/11/2018
Difficoltà: media
18

Introduzione

In Italia li chiamiamo comunemente "cartoni animati" e "fumetti", ma in Giappone vengono denominati rispettivamente "anime" e "manga". Si tratta di una forma di arte figurativa molto in voga sia nel paese d'origine (il Giappone, appunto) che nel resto del mondo. Se il primo termine rappresenta una sequenza continua di immagini create da disegnatori di professione trasmessa in televisione oppure al cinema (la cosiddetta "Animazione"), il secondo indica volumetti in cui sono racchiusi capitoli con tanto di disegni e "baloon". Ma andiamo con ordine per scoprire tutte le differenze.

28

Occorrente

  • Manga
38

L'anime è la trasposizione animata

Come abbiamo già introdotto in precedenza, l'anime è la rappresentazione animata di una storia, solitamente estratta dai manga. Queste rappresentazioni vengono usualmente divise in episodi o in puntate per poter appassionare il telespettatore (o lo spettatore al cinema) e incitarlo a proseguire la storia. Spesso fungono anche da "pubblicità" per il manga stesso.

48

Il manga è il fumetto

Ma tutto nasce dal manga, ovvero il fumetto giapponese creato da un autore o da una autrice, spesso anche di fama mondiale. Solitamente i manga escono una volta ogni due mesi (ma dipende molto anche dall'edizione) e sono suddivisi in volumetti (i cosiddetti "tankobon"). Fra le curiosità più istruttive e divertenti dei manga è che spesso questi, anche se tradotti in altre lingue (fra cui l'italiano), vengono lasciati al contrario, ovvero seguendo la lettura alla giapponese (da sinistra verso destra). In commercio esistono anche i tankobon che rispettano la lettura all'occidentale, ma si tratta perlopiù di ristampe.

Continua la lettura
58

Ci sono generi per tutti i gusti e le età

Ovviamente, i manga e gli anime che viene tratto di conseguenza sono spesso suddivisi in generi: quelli più in voga fra i giovanissimi vengono denominati "shonen" in cui il protagonista è un giovane ragazzo che spesso è sottoposto a prove di qualsiasi genere. Gli "shoujo" sono quelle opere in cui la protagonista è una giovane ragazza. Questi solitamente sono perlopiù di carattere romantico.Di rilevante importanza troviamo anche i "seinen", dedicati ad un pubblico un po' più adulto per l'alto tasso di argomenti maturi oppure controversi. In questa vasta gamma non potevano di certo mancare gli "shonen-ai", ovvero le opere dedicate all'amore omosessuale fra due ragazzi e gli "shoujo-ai" dedicato all'amore gay fra ragazze.

68

Gli anime e i manga sono strumenti di cultura

Personalmente ritengo che gli anime e i manga non solo siano de divertenti ed emozionanti svaghi sia per ragazzi che per adulti. Penso che siano anche degli ottimi strumenti di diffusione di cultura impareggiabili, che uniscono il diletto all'utile e che fanno scoprire gradatamente la cultura di un paese unico e affascinante come lo è il Giappone.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Leggere per divertirsi ed imparare
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come disegnare fumetti manga

Negli anni passati il Giappone si è occupato molto dell'arte dei cartoni animati: il termine "manga" lì include il mondo dei fumetti in generale, mentre in Occidente indica soltanto i fumetti giapponesi. Per i cittadini del luogo, i manga hanno un ruolo...
Arti Visive

Manga: disegnare un personaggio maschile

Il mondo dei manga affascina sempre di più l’occidente e tutti gli appassionati avranno provato, almeno una volta, a disegnare il loro personaggio preferito o uno di loro invenzione. Il disegno manga non è proprio semplicissimo da realizzare, come...
Arti Visive

Come disegnare dei Chibi manga

Un Chibi manga è un personaggio stile fumetto, che ha la caratteristica di avere tratti dolci, divertenti molto caratteristici. Il Chibi manga viene usato spesso nei fumetti, per realizzare scene divertenti ed anche comiche. Disegnare un Chibi manga...
Arti Visive

Come disegnare una ragazza manga

Disegnare rappresenta, sicuramente, un qualcosa di molto bello, di creativo e soprattutto di appassionante, per chi piace questo tipo di passatempo. In molti, infatti, sono i disegni che possono essere realizzati e che vanno, ad esempio, dai disegni dei...
Arti Visive

I 5 migliori manga psicologici di sempre

Oggi porremo l'attenzione su una delle cultura più in voga degli ultimi anni: quella Giapponese. Nel particolare andremo a proporvi quelli che secondo noi sono i 5 migliori manga psicologici di sempre. Tratteremo dettagli sulle opere, temi e trama. Un...
Arti Visive

Come colorare gli occhi in stile manga

Coloro che amano dipingere e disegnare qualunque soggetto, ma in special modo i personaggi dei fumetti manga devono avere non soltanto una grande passione per questo genere, ma soprattutto un briciolo di manualità ed esperienza. In effetti, l'espressione...
Arti Visive

Come Scegliere L'Attrezzatura Per Il Disegno Manga

Per poter disegnare bene, serve un'attrezzatura idonea. Questo vale per qualsiasi tipo di attività creativa, compresa la creazione di un manga. Il tratto è personale e non tutti i fumetti hanno la stessa tecnica. Ma oltre al metodo di lavoro contano...
Arti Visive

Differenze tra gotico e romanico

I due stili architettonici predominanti durante il Medioevo sono senza dubbio il romanico e il gotico. La loro massima espressione si riscontra nell'edificazione dei luoghi di culto: chiese, basiliche e cattedrali. Seppur accavallandosi da un punto di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.