Fotografia still life: tecniche e consigli

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il genere Still-Life comunemente chiamato in italiano Natura Morta, è un dipinto dove gran parte dei soggetti sono oggetti inanimati (frutta, sedie, oggetti d'uso quotidiani, animali). A differenza delle altre tecniche fotografiche, la tecnica Still Life appare semplice, data la staticità del soggetto, ma proprio a causa di questa staticità che le difficoltà crescono. Infatti nella fotografia sportiva la difficoltà sta nel catturare il momento o il gesto dello sportivo al momento giusto, ma nello stesso momento ti facilita il lavoro perché il soggetto compie sempre azioni nuove. La tecnica still life è molto usata oggi, sopratutto nel campo pubblicitario data la sua versatilità e basso costo di produzione.  Fatta questa piccola introduzioni iniziate a leggere con particolare attenzione i passi che seguono.

24

La parte principale della tecnica Still Life è l'illuminazione. La luce deve essere diffusa per non permettere la creazione di ombre troppo evidenti o in forte contrasto con il soggetto della fotografia. La tecnica fotografica still Life in generale usa come soggetti quasi sempre oggetti di piccole dimensione, al massimo di medie dimensioni per questioni di luce e prezzo delle attrezzature. Infatti bastano pochi diffusori per terminare il lavoro, nella maggior parte dei casi sono sufficienti tre fonti di luce ai lati e una dietro al soggetto.

34

La seconda attrezzatura fondamentale è la luce artificiale. Sono indispensabili per ottenere un risultato ottimale, dato che ci permettono di avere il pieno controllo sull'illuminazione e di poter lavorare secondo i nostri tempi, senza seguire la luce solare. Infatti la luce artificiale ci permette di calcolare nella maggior parte dei casi i tempi giusti per consegnare il lavoro al clienti con precisione e qualità, questo il tempo purtroppo non può farlo!

Continua la lettura
44

L'ambiente invece è la terza parte più importante. È fondamentale scegliere un ambiente adatto al nostro soggetto, perché nella maggior parte dei casi è il fattore principale per la riuscita del lavoro. Quando il soggetto deve essere descritto (cataloghi, flyer), lo sfondo deve essere quasi sempre continuo senza far intravedere nessun bordo. Infatti se guardate con attenzione i cataloghi, i soggetti sono sempre ripresi su uno sfondo continuo e chiaro. Arrivati a questo terzo ed ultimo passo di questa guida sulle tecniche e consigli della fotografia still life, non mi resta altro che augurarvi un buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Come visitare il Madame Tussauds a Londra

Il Madame Tussauds deve il nome alla sua fondatrice, la scultrice di personaggi in cera Marie Tussauds, ed è uno dei musei più frequentati di Londra e. Visitare il museo è molto facile, perché è raggiungibile comodamente con la metropolitana da ogni...
Musica

Storia della musica: Bob Marley e il reggae

Bob Marley è stato il pioniere del reggae nel mondo. La sua musica è stata anche il simbolo della conquista dell'indipendenza del suo paese natio, la Giamaica, che in quel periodo era sotto il dominio inglese. Bob Marley è entrato di diritto nella...
Arti Visive

10 consigli per migliorare le vostre fotografie

Quando desiderate avviare un determinato progetto fotografico, dovrete necessariamente stabilire un insieme di scopi finali: il primo obiettivo è sicuramente quello di scattare delle fotografie ottimali in grado di riscuotere parecchio successo. Qualora...
Letteratura

5 motivi per cui leggere un libro

Non tutti siamo amanti della lettura. O meglio, molti, ad un buon libro, preferiscono guardare un bel film, credendo che quest'ultimo riesca a emozionarci e a coinvolgerci molto più rispetto alla staticità di un libro. Se invece provassimo, almeno per...
Arti Visive

Canova: le principali opere

L'epoca del Neoclassicismo in ambito artistico vede tra i suoi maggiori esponenti il marchese Antonio Canova. Originario di Venezia, città che gli diede i natali nel 1757, Canova viene ricordato per la bellezza delle proprie sculture. Le linee sinuose...
Mostre e Musei

Guida alla Casa Milà a Barcellona

La Pedrera, o Casa Milà, si erge nel cuore di Barcellona. Si tratta di un magnifico palazzo privato costruito dal notissimo ed eccentrico architetto Antoni Gaudì tra il 1905 e il 1912. Il nome "Pedrera" indica chiaramente una delle sue caratteristiche...
Recitazione

Come raccontare una storia horror

Saper raccontare una storia non è una cosa cosi semplice come può sembrare; bisogna avere una cadenza scorrevole, saper scandire bene le parole e, soprattutto, saper sfruttare i toni della voce. Specialmente se stiamo parlando di un racconto di paura,...
Arti Visive

Futurismo: storia, stile e maggiori esponenti

Il futurismo rappresenta uno dei movimenti più importanti e influenti dell'Italia del XIX secolo. Il fenomeno del futurismo non deve essere visto solo come un movimento letterario, ma come qualcosa di più grande che andò a modificare le più comuni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.