Franz Schubert: vita e opere

Tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Franz Schubert è stato uno dei compositori fondamentali nella storia della musica classica, e a testimonianza di ciò basti sapere che la sua produzione musicale è studiata tutt'oggi al pari di altri mostri sacri come Mozart, Beethoven, Haydn e Bach. La sua vita travagliata, caratterizzata da una malattia in giovane età e una successiva fase di depressione, non gli ha impedito di scrivere pagine indimenticabili di musica, con opere immortali che vengono ancora riprodotte ai giorni nostri. Una figura a tratti enigmatica, quella di Franz Schubert, che merita di essere analizzata nella sua interezza passando in rassegna alcune informazioni riguardanti la vita e le opere prodotte.

211

Occorrente

  • Libro di testo di storia della musica (con approfondimenti sulla figura di Franz Schubert)
311

La gioventù di Franz Schubert

Franz Schubert nasce a Vienna nel 1797. La sua precocità e il suo talento musicale non tardano a manifestarsi, tant'è che inizia a studiare la disciplina sin da piccolo. La svolta arriva con la maturità anagrafica, quando già in giovane età diventa insegnante alla stregua del padre, a sua volta insegnante. Nonostante l'approdo all'insegnamento, Schubert non lascia la composizione classica e inizia a produrre materiale di valore.

411

Le prime produzioni musicali

L'amore per la musica classica si traduce quindi nella realizzazione delle prime opere sotto la guida di Antonio Salieri, all'epoca compositore già affermato. I lavori di esordio segnano definitivamente la vita e la carriera del giovane Schubert: dopo aver preso coscienza della sua grande affinità con la composizione classica, decide di abbandonare la carriera dell'insegnamento per dedicarsi esclusivamente alla produzione personale di musica.

Continua la lettura
511

Le prime commissioni

La fama di Schubert in ambito musicale inizia a crescere. Alcune sue produzioni giungono all'estero, facendogli guadagnare fama al punto da ottenere alcune commissioni in territorio ungherese. Non solo: il suo nome inizia a circolare nei salotti aristocratici, permettendogli di esibirsi al pianoforte in alcune ville borghesi della zona. Nonostante ciò, le opere realizzate in questi anni diventeranno celebri solamente dopo la sua morte.

611

Le opere di successo

Dopo le prime commissioni, Schubert inizia a comporre come preso da una sorta di frenesia artistica, un'attività che lo porta a realizzare più di seicento opere per pianoforte e voce. Tra quelle di maggior successo vi sono da segnalare innanzitutto "La bella mugnaia", "Il canto del cigno" e "Viaggio d'inverno". Da sottolineare anche la scrittura dei canti corali per voci maschili, con tanto di accompagnamento strumentale, e la scrittura di danze per piano, con opere come le "Sonate", gli "Improvvisi" e i "Momenti musicali" rimaste nella storia della musica.

711

Le sinfonie di Schubert

Sul piano della produzione cameristica di Schubert impossibile non segnalare il celebre "Quintetto D667", caratterizzato da un andamento vivace e frizzante, mentre dal punto di vista delle sonate bisogna ricordare la "Quarta D417 in do maggiore", meglio conosciuta come "La tragica". Altrettanto celebre è la "Settima D759 in si minore", rimasta però incompiuta. Particolarità di queste sinfonie è quella di non essere mai state suonate in pubblico quando il compositore era in vita: è solamente grazie alla riproposta di Mendelssohn che i capolavori di Schubert sono riusciti ad incantare il mondo intero.

811

Le operette teatrali e le messe

Nel corso della vita Schubert compone anche operette teatrali, come l'incompiuta "Alfonso ed Estrella", mentre dal punto di vista della musica sacra scrive solamente otto messe. Particolarmente apprezzate in quest'ottica sono la "Stabat Mater in fa minore" e il "Lazarus", oratorio pasquale incompiuto conosciuto anche come "La celebrazione della resurrezione".

911

La morte di Schubert

Schubert non ha avuto una vita facile: a soli venticinque anni contrae una grave malattia venerea particolarmente diffusa all'epoca, la sifilide, che compromette lentamente la sua salute fisica e mentale. Nonostante le sofferenze, il compositore continua a realizzare numerosi capolavori che, come già sottolineato, raggiungono il successo dopo la sua scomparsa, avvenuta il 19 novembre 1828 prima di poter compiere 32 anni. Se desiderate altre informazioni sulla vita e le opere di Franz Schubert consultate il link: https://www.informagiovani-italia.com/franz_schubert.htm.

1011

Guarda il video

1111

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per un ulteriore approfondimento sulla vita e le opere di Franz Schubert si consiglia di procedere con l'ascolto tramite YouTube o altri media di alcune delle sue opere principali.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Puccini: vita e opere

Giacomo Puccini è un compositore toscano che iniziò la sua tendenza operistica verso il realismo, con opere popolarissime come "La Bohème" e "Madame Butterfly". Nacque in provincia di Lucca il 22 dicembre 1858 da una famiglia che era strettamente legata...
Musica

Johann Sebastian Bach: vita e opere

La musica classica è gremita di personaggi che hanno creato delle opere musicali davvero belle, sopravvissute fino ai giorni nostri. Studiare e capire le opere di questi artisti può solo giovare alla nostra cultura, apprezzando ogni giorno di più questo...
Musica

Giuseppe Verdi: vita e opere

Nella guida odierna vi racconterò di uno dei più grandi compositori italiani di tutti i tempi, ossia Giuseppe Verdi. Vi accompagnerò nella storia della sua vita e citerò le sue opere più famose. Giuseppe Fortunino Francesco Verdi nacque a Le Roncole,...
Musica

Johann Strauss figlio: vita e opere

Ogni giorno ascoltiamo musica: la mattina quando siamo in treno o in auto per andare a lavoro, quando facciamo attività fisica o ancora quando ci prendiamo una pausa o la sera andiamo al bar con gli amici.  Tuttavia, quello che principalmente ascoltiamo...
Musica

Claude Debussy: vita e opere

Tramite questo tutorial, vi daremo tutte le notizie necessarie per conoscere a fondo il grande musicista Claude Debussy. Parleremo della sua vita e delle opere da lui prodotte che, per la loro complessità, si possono definire come la base delle odierne...
Musica

Ennio Morricone: vita e opere

Ennio Morricone è famoso per essere un musicista, un compositore ed un direttore d'orchestra italiano, autore di splendide colonne sonore per il grande cinema, passate alla storia e conosciute in tutto il resto del mondo. Ennio Morricone non è considerato...
Musica

Fryderyk Chopin: vita e opere

Fryderyk Franciszek Chopin, ricordato anche nella variante francese come Frédéric-François, fu un illustre musicista e compositore polacco del XIX secolo. Grazie al suo amore, alla sua passione e alle emozioni che riusciva a trasmettere suonando, venne...
Musica

Johann Strauss padre: vita e opere

Sono moltissimi i compositori che un vero appassionato di musica deve conoscere. Tra di essi c'è anche Johann Strauss padre. Sicuramente egli è meno noto del figlio ma ha contribuito alla musica classica regalando composizioni degne di nota e ancora...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.