Frida Kahlo: vita e opere

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ritenuta una delle pittrici latino-americane più apprezzate al mondo, la vita di Frida Kahlo è stata caratterizzata da numerose sofferenze. Solo la sua grande passione per la vita e per l'arte le ha fatto superare le numerose difficoltà, fino a farla divenire un'icona di forza e di coraggio per molte donne. Per capire al meglio le sue opere è necessario proprio ripercorrere le tappe fondamentali della sua vita; nei suoi quadri, infatti, sono rappresentati i momenti più dolorosi che ha dovuto affrontare. Oggi a questa straordinaria pittrice sono dedicate numerose mostre e retrospettive in molte parti del mondo, compresa l'Italia.  

25

Frida Kahlo nasce nel 1907 a Coyoacàn, una piccola cittadina del Messico. Alla tenera età di sei anni è colpita da una malattia che la lascerà con il piede e la gamba deformi per il resto della sua vita: è la poliomielite. Malgrado la salute precaria Frida è una bambina serena, la grande gioia della sua infanzia è rappresentata dal meraviglioso rapporto con il padre. Ma la felicità di Frida si interrompe nel 1925 quando, a soli 18 anni, è vittima di uno spaventoso incidente: un tram si scontra contro l'autobus su cui Frida sta viaggiando insieme al suo fidanzato. La sua colonna vertebrale si spezza letteralmente; da quel giorno per lei inizia un calvario fatto di interventi chirurgici, riposi forzati, busti e dolori lancinanti. Inizia anche il suo approccio verso la pittura. Dipingere diventa per lei un modo per esprimere il suo dolore, un urlo contro il mondo e le sue ingiustizie.

35

Frida a causa delle lesioni provocate dall'incidente deve restare immobile a letto per molti giorni, ed è proprio a letto che inizia a dipingere. Il soggetto dei suoi quadri è quello che conosce meglio: se stessa. I ritratti, ma soprattutto gli autoritratti, sono il filo conduttore dell'intera sua opera. Dipinge i momenti felici della sua vita ma anche il suo corpo martoriato. Il suo dipinto più celebre "La colonna spezzata" la ritrae nuda, in lacrime, con una colonna romana al centro del corpo, irrimediabilmente spezzata. La sua arte si caratterizza per essere di grande impatto, i colori sono forti e accesi (una scelta fatta anche per omaggiare la sua identità messicana), gli elementi fantastici si affiancano con naturalezza a quelli della vita reale. Le emozioni che arrivano a chi guarda le sue opere sono intense e spesso non facili da comprendere.

Continua la lettura
45

Oltre all'arte, la grande passione di Frida Kahlo è la politica. Già da giovanissima si avvicina al movimento comunista, fino a divenirne una fervente attivista. Furono proprio la politica e l'arte a farle incontrare il grande amore della sua vita: Diego Rivera. Diego, di vent'anni più vecchio di lei, era al tempo un famoso e affermato pittore e muralista messicano. Quando incontra Frida ne riconosce subito la bravura e la passione e decide di prenderla sotto la sua ala protettrice ma, passano pochi anni prima che questa ammirazione si trasformi in amore. I due decidono di sposarsi ma la felicità della giovane sposa dura poco. Oltre ai numerosi tradimenti del marito, Frida va incontro anche a numerosi aborti che la lasciano stremata. Sarà ancora una volta l'arte che l'aiuterà a superare questi dolori e a darle la forza per andare avanti.

55

Frida muore di polmonite nel 1954, nel diario che aveva tenuto per tutta la vita scrive: "spero che l'uscita sia felice e spero di non tornare più". La sua casa fu trasformata in un museo e da allora le vengono dedicate numerose mostre in tutto il mondo. Su di questa straordinaria pittrice sono stati scritti libri e girati film. La sua è stata un'arte intensa e dolorosa che ha saputo raccontare meglio di chiunque altro le donne, il loro coraggio e le loro sofferenze. Una vita degna di essere raccontata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Georges Seurat: vita e opere

Georges Pierre Seurat è nato a Parigi il 2 dicembre 1859. Lì vi rimase gran parte della sua vita e sempre a Parigi frequentò la scuola di disegno dove conobbe Edmond Aman-Jean, pittore e critico d'arte. Con Edmond spesso usava andare al museo del Louvre,...
Arti Visive

Canaletto: vita e opere

Molti pittori hanno il diritto di essere ricordati per ciò che hanno fatto durante la loro vita e, soprattutto, per le loro opere. Esse, infatti, rappresentano tutto ciò che di buono hanno compiuto e che, tuttora, abbiamo la fortuna di poter ammirare...
Arti Visive

Giovanni Bellini: vita e opere

Il patrimonio culturale italiano è davvero molto vasto, soprattutto nel periodo del Rinascimento. Esso racchiude un vero e proprio tesoro. In particolare vedremo, all'interno di questa guida, a parlare di uno dei maggiori esponenti dell'arte pittorica...
Arti Visive

Piero della Francesca: vita e opere

È stata proprio la maniera dell'artista a influenzare particolarmente la successiva pittura italiana, grazie alle innovazioni prospettiche e ai giochi di colore decisamente all'avanguardia. Nella guida che segue, potrete leggere dunque la vita e le opere...
Arti Visive

Correggio: vita e opere

Correggio è il nome d'arte di un pittore italiano: Antonio Allegri, nato e morto proprio nella città di Correggio, in provincia di Reggio Emilia. È considerato uno dei maggiori esponenti della pittura del Cinquecento. Il suo stile è nato da uno studio...
Arti Visive

Caravaggio: opere e vita

La guida che andremo a impostare si occuperà di arte. Per essere più precisi, come avrete compreso attraverso la lettura del titolo della nostra guida, ora andremo a dedicarci a un personaggio che ha fatto la storia dell'arte: Caravaggio. Andremo a...
Arti Visive

Sandro Botticelli: vita e opere

La guida in questione si occuperà d'arte, andando a concentrarsi sull'artista Sandro Botticelli, di cui tratteremo una breve biografia per porre dei punti fermi sulla sua vita, e poi le sue opere principali. Sandro Botticelli aveva come nome reale Alessandro...
Arti Visive

Beato Angelico: vita e opere

Beato Angelico il cui nome originario era Guido di Pietro, fu uno dei più grandi pittori del Quattrocento, le cui opere nell'ambito del primo stile rinascimentale, incarnano un atteggiamento sereno e religioso e riflettono una forte influenza classica....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.