Generi musicali degli anni 60

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Negli anni 60 nacquero nuove tendenze musicali, altre si consolidarono e il panorama dell'intera musica venne rivoluzionato. Nel rock videro la luce band come i Beatles e i Rolling Stones, precursori del grande rock degli anni Settanta. Giunsero alla ribalta personaggi come Bob Dylan, l'amatissimo Elvis Presley, che già si era fatto conoscere nel decennio precedente, mentre la musica soul vedeva nascere talenti come James Brown e Wilson Pickett. Continuarono a prosperare anche altri generi, come il romantico e personaggi come Frank Sinatra erano ancora sulla cresta dell'onda. Vediamo insieme io generi musicali degli anni 60.

25

La rivoluzione della musica anni 60 partì dalla Gran Bretagna con i Beatles, che diedero un'impronta nuova al rock che era nato pochi anni prima. Accanto al loro rock morbido i Rolling Stones provavano dei suoni un poco più metallici, mentre gruppi sperimentali, nati alla fine del decennio, come i Deep Purple e i Pink Floyd contribuivano a innovare questo genere che negli anni '70 vivrà poi il suo momento di massimo splendore. In Italia Adriano Celentano e alcune band di ispirazione anglofona come Equipe 84 e Dik Dik proponevano una musica piuttosto melodica che veniva definita beat.

35

Negli USA anche la musica soul conobbe un grande successo. È una rielaborazione del R&B e venne cantata da artisti di colore, come Pickett, Brown, Ray Charles, Aretha Franklin e Stevie Wonder. Oltreoceano fanno comparsa anche altri generi. Si assiste ai primi timidi tentativi di musica reggae che proviene dalle tradizioni giamaicane. Si fecero strada band che proponevano il pop, la musica popolare, intesa come brani orecchiabili, ma che tagliarono decisamente i ponti con il passato. I Beach Boys conobbero un enorme successo, ma anche Sonny and Cher, che possono essere definiti i massimi esponenti del genere.

Continua la lettura
45

Nel campo del melodico italiano giunsero le nuove leve che seppero conquistare i giovani: Gianni Morandi, Al Bano, Mino Reitano, mentre al Piper, locale romano, fece le sue prime apparizioni Patty Pravo, che sul finire del decennio divenne una vera e propria icona di bellezza e di modernità. Nei primi anni 60 nacque anche il genere yéyé, molto più grintoso della classica canzone d'amore: ci pensarono Caterina Caselli, Rita Pavone e i primi complessi che vedono la luce. Anche il twist vide la luce in quel decennio e vi si dedicarono Peppino di Capri ed Edoardo Vianello, mentre visse il suo grande momento anche un ritmo come il chacha, allegro e vivace. Dal Brasile giunsero i ritmi di samba, ma il classico liscio, che si ispirò alle musiche romagnole, continuò a rimanere un genere apprezzato dai "matusa" e Casadei con la sua orchestra iniziò a portarlo in giro in tutta Italia.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si fecero strada band che proponevano il pop, la musica popolare, intesa come brani orecchiabili, ma che tagliarono decisamente i ponti con il passato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Generi musicali degli anni 70

Gli anni '70 hanno segnato il culmine dell'esperienza rivoluzionaria incominciata negli anni '60. Come è ben noto, la musica ha avuto un impatto culturale non indifferente in questo decennio, anche nei generi musicali non direttamente interessati da...
Musica

Storia della musica: i Rolling Stones

Di origine britannica, i Rolling Stones sono stati uno dei gruppi musicali più influenti ed apprezzati della storia della musica. Tanto trasgressivi quanto innovativi, la band ha introdotto nuove tematiche nella musica rock quali sesso e droga, tipiche...
Musica

Le più belle canzoni rock della storia

Sviluppatosi a cavallo tra gli anni cinquanta e sessanta negli Stati Uniti e in Inghilterra il rock è un genere di musica ancora molto apprezzato ai giorni nostri. Incentrato sull'uso della chitarra elettrica generalmente accompagnata da batteria e basso,...
Musica

Guida all'heavy metal: gli anni '70

Tra le varie correnti musicali che si sono susseguite dopo l'avvento del rock degli anni 50', ne troviamo tante, e tra queste in particolare l'heavy metal. Si tratta infatti, di un genere di musica rock che si è sviluppato tra il 1968 e il 1974, e...
Musica

Generi musicali degli anni 80

I meravigliosi anni 80 hanno contribuito a formare la musica moderna più degli altri. In quel periodo si sviluppò un groviglio di generi musicali tra loro contemporanei. Nessun altro è mai riuscito a superarli in fama e seguito. Il Pop negli anni 80...
Musica

Le 5 rock band più celebri di sempre

Il rock è un genere di musica popolare, sviluppatosi negli Stati Uniti e nel Regno Unito nel corso degli anni cinquanta e sessanta del Novecento. È un'evoluzione del rock and roll, ma trae le sue origini anche da numerose altre forme di musica dei decenni...
Musica

Storia della musica afro-americana

La musica afro-americana, chiamata anche black music e un tempo denominata race music), consiste in una varietà di generi musicali derivanti o influenzati dalla cultura degli afroamericani. I generi principali sono: il Jazz, il Rock & Roll, il Rap, il...
Musica

Breve storia della musica leggera

Il termine musica leggera si riferisce a tutta quella produzione musicale di consumo, realizzata per poter essere divulgata e diffusa tra le grandi masse popolari. In particolare, con i suoi generi e sottogeneri, la musica leggera italiana viene considerata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.