"Guernica" di Picasso

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La Guernica, di Piacasso, è una delle opere più importanti del famoso cubista spagnolo. L'opera è il frutto della disperazione e della rabbia che l'artista stava provando in quegli anni. Siamo infatti nel pieno della sanguinosa guerra civile della Spagna. Guernica rappresenta proprio il dolore e lo sgomento dei civili colpiti dalla guerra. È un'opera di grandi dimensioni, in bianco e nero, e si trova presso il Museo Reina Sofia di Madrid. La Guernica è forse l'opera più complessa di Picasso e per questo la più affascinante. Ogni parte dell'opera impersonifica un sentimento dovuto alla guerra. Opera complessa e ricca di metafore e allusioni, la Guernica è una delle opere più importanti del ventesimo secolo. Proviamo a chiarire il significato della Guernica.

27

Occorrente

  • Spirito di osservazione
37

Il contesto

Guernica è una piccola città spagnola, rasa al suolo dal bombardamento aereo tedesco, durante la guerra civile. Rappresenta il primo attacco della storia sulla popolazione. Le atrocità e l'orrore del bombordamento dei civili suscitarono grandissimo sgomento e forte commozione. Picasso provò ira e disperazione, che rappresenta nella Guernica. La grande tela, commissionata dal governo repubblicano, venne esposta nel padiglione spagnolo dell'Esposizione mondiale di Parigi.

47

Il dipinto

Il dipinto di 3,5 m per 7,8 m, coinvolge lo spettatore. Egli diventa una vittima tra le vittime, aggredito e combattuto. Picasso non inventa nuove maniere, ma crea una summa dei risultati. Il Guernica ha una spazialità piatta, è bidimensionale. I colori, invece, si riducono al bianco, al nero e ad una scala di grigi, perché la guerra è sofferenza. La scena si svolge in un interno sventrato dai bombardamenti, popolato da figure umane ed animali. I personaggi colti visibilmente dal panico, vengono sospinti dalla forza d'urto dell'esplosione. Da sinistra verso destra si osserva una madre con un bambino morto in braccio. Questa immagine della Guernica è una chiara analogia con la Pietà di Michelangelo e la Morte di Marat di David. Risaltano all'occhio anche un toro, simbolo ovviamente della spagna, un uomo caduto, un cavallo sotto una lampada, una donna con un lume, un'altra in difficoltà ed un uomo tra le fiamme. Tutte immagini disperate e dure, ma piene anche di dignità.

Continua la lettura
57

Il tema

Con la Guernica, Picasso denuncia gli orrori della guerra senza risparmiare nessuno. Uomini, donne, bambini ed animali vengono travolti dallo stesso brutale destino. Descrizione di un dramma locale, "Guernica" è un manifesto universale contro le atrocità dei conflitti bellici. Picasso si scaglia contro il bombardamento sui civili, causa di distruzione, morte e rovina. Secondo Herbert Read, Picasso creò un "monumento alla disillusione, alla disperazione, alla distruzione". Tuttavia, la lampadina in alto, simboleggia la speranza. La speranza per una nuova nascita della Spagna, dopo la distruzione reale e morale dello stato. Il simbolo di un artista sconvolto ma con un amore profondo per la sua patria d'origine.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • L'interpretazione del quadro è indicativa. Esistono tante altre interpretazioni non effettivamente confermate. Lasciatevi guidare dalle sensazioni che il quadro suscita al primo impatto visivo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.