Guida a "Il visconte dimezzato" di Calvino

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

"Il visconte dimezzato" di Italo Calvino è spesso un libro spesso bistrattato perché considerato letteratura per bambini o adolescenti. In realtà il testo, come può constatare chiunque lo abbia letto, è ricco di spunti anche di carattere filosofico che girando ogni pagina di questo piccolo volume ci possono accendere idee di diversa natura da un momento all'altro. In questa guida si parlerà appunto di questo testo, illustrando la trama e le tematiche che in esso si esprimono.

24

Uno dei più grandi scrittori del panorama italiano

Italo Calvino è uno dei più grandi scrittori del panorama italiano (e quindi mondiale) del novecento ed uno dei più prolifici e più apprezzati in generale. Si distinse in vita non soltanto per la letteratura ma anche per l'impegno sociale e la ricerca di temi su cui scrivere libri sempre diversi e attuali. Tra i suoi libri più conosciuti si ricordano: "il sentiero dei nidi di ragno", "Le città invisibili", "Palomar", "Se una notte d'inverno un viaggiatore", e le raccolte come le "Cosmicomiche", "Marcovaldo" e "I nostri antenati". Tutti i testi sono connotati da spiccate capacità di invogliare la lettura e di non annoiare. Infatti egli stesso amava ripetere che lo scopo di una lettura è anche quello di dare un momento di relax, dato che in un libro un uomo spende parte del proprio tempo e deve essere in qualche modo ricompensato.

34

Il visconte dimezzato

"Il visconte dimezzato" fa parte della trilogia "I nostri antenati", con "Il barone rampante" e "Il cavaliere inesistente", anche se non sono collegati dalla trama, i tre libri sono legati tra loro attraverso il significato allegorico che hanno dell'uomo. È un piccolo testo ma ricco di spunti per trarne questioni letterarie e filosofiche. Il piccolo narratore narra la vicenda fantastica di suo zio Medardo di Terralba, il quale è visconte, che di ritorno da una guerra si mostra alle sue genti per quello che ne è avvenuto: una palla di cannone lo divide esattamente in due e per miracolo resta ancora in vita una parte. Questa parte del visconte è estremamente brutale e cattiva e gli viene presto attribuito il nomignolo di Gramo. Col tempo si farà viva dopo alterne vicende anche l'altra parte del visconte, quella considerata distrutta.

Continua la lettura
44

Il Buono

Questa metà è invece estremamente buona e questo pezzo di visconte viene soprannominato il Buono. Entrambe le parti però, per diversi motivi, creeranno gravi disagi alla popolazione, finché, dopo un duello all'arma bianca per contendersi la stessa persona amata, Pamela, il Gramo e il Buono finiscono per ricongiungersi. Ritornerà quindi la persona "normale" e temperata di una volta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.