Guida a "L'architettura della città" di Aldo Rossi

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

"L'architettura della città" di Aldo Rossi è un libro che tratta uno studio della struttura urbana, analizzando tutti i suoi aspetti e dando al lettore tantissimi spunti per eseguire una profonda riflessione riguardo i plausibili processi involutivi ed evolutivi di uno stato moderno. Attraversi passi della seguente guida verrà illustrata una descrizione abbastanza approfondita de "L'architettura di Aldo Rossi".

25

L'individualità dei fatti urbani

Nel 1° capitolo lo scrittore si sofferma sull'individualità dei fatti urbani. Vi è infatti un esame individuale, ovvero una visione di questi, come vere e proprie opere d'arte; esegue quindi una loro divisione in varie categorie, con particolare riferimento al metodo per la loro classificazione. Qui è possibile rimarcare anche un approfondimento sulla teoria del forte insediamento e permanenza dei monumenti nelle città.

35

Gli elementi primari dell'architettura e l'area

Nel 2° capitolo l'argomento dominante riguarda gli elementi primari dell'architettura e l'area, analizzata sotto tutti i suoi aspetti. In questa parte del libro, l'area viene suddivisa in area studio, area di quartiere e area di residenza, oltre a vari studi approfonditi sulle problematiche riguardanti le strutture a Berlino. Interessante è anche un excursus su Garden-city, Ville Radieuse ed uno studio sulla costruzione della città antica con particolare riferimento ai vari processi di trasformazione della città stessa. Vengono qui prese in esame nella fattispecie le caratteristiche geografiche e storiche, fino ad arrivare alla creazione umana.

Continua la lettura
45

L'individualità dei fatti urbani e l'architettura

Nel 3° capitolo si studia in modo più approfondito l'individualità dei fatti urbani e l'architettura. In questo capitolo si parla accuratamente del concetto di locus, architettura come scienza, encologia urbana e psicologica, precisazione degli elementi urbani. In particolare, viene eseguito uno studio sulla struttura e sulla simbologia del Foro romano e dei monumenti, con una visione della città come fatto storico e come fautrice di una memoria collettiva.

55

L'evoluzione dei fatti urbani

Nel 4° capitolo viene trattata l'evoluzione dei fatti urbani. In queste righe, la città viene concepita come campo di applicazione di forze diverse. L'autore approfondisce le caratteristiche di una corretta economia ed argomenta sulla tesi di Maurice Halbwachs. Verso la fine del capitolo, troviamo delle considerazioni che riguardano i caratteri delle espropriazioni, sulla proprietà del suolo, sul problema persistente delle abitazioni e della dimensione urbana.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.