Guida ai cimiteri monumentali più belli

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Fra le tante attrazioni turistiche possibili, i cimiteri monumentali non sono certo la prima cosa che viene in mente per chi vuole passare un po' di tempo alla scoperta di luoghi nuovi, ma anche loro possono avere la loro buona dose di fascino. Per chi non teme i fantasmi e non ha problemi a sopportare un pizzico di malinconia, abbiamo scritto una guida che indica i cimiteri monumentali italiani più belli. L'Italia è un paese meraviglioso, tutto da scoprire e come tale merita considerazione in ogni ambito. Per quanto inusuali, i cimiteri sono luoghi pacifici in cui può risultare piacevole passeggiare, godendosi il silenzio e la tranquillità di un luogo sacro in cui è possibile stare a contatto con la natura. Questi cimiteri in particolare sono ricchi di opere d'arte di gran pregio, capolavori che sarebbe un peccato non vedere nell'arco di una vita.

26

Cimitero Monumentale di Milano

Il Cimitero Monumentale di Milano viene amichevolmente chiamato dagli abitanti semplicemente "Monumentale" e si trova vicino a Porta Volta. La prima sepoltura avvenne nel 1866 e da allora il cimitero è ancora in uso. La sua fama di museo all'aperto deriva dal grande numero di sculture e pregiati pezzi d'arte presenti all'interno delle sue mura.

36

Cimitero Monumentale di Staglieno di Genova

Il Cimitero Monumentale di Staglieno è considerato uno dei cimiteri più importanti a livello europeo e si trova nei pressi della città di Genova. Il cimitero è tuttora uno dei maggiori luoghi di sepoltura di Genova. Vi sono sepolti moltissimi personaggi famosi, fra cui Giuseppe Mazzini e anche il cantautore Fabrizio De André.

Continua la lettura
46

Cimitero Monumentale della Certosa di Bologna

Il cimitero comunale monumentale della Certosa di Bologna fu aperto nel 1801 sui resti della Certosa di San Girolamo di Casara. Il cimitero era una tappa del Grand Tour italiano e vanta una serie sterminata di capolavori artistici dell'epoca e antecedenti.

56

Cimitero del Verano di Roma

Il cimitero monumentale del Verano di Roma si trova nel quartiere Tiburtino, accanto alla basilica di San Lorenzo fuori le mura. Conosciuto semplicemente come "Verano", questo cimitero monumentale era un luogo di sepoltura da sempre e vanta una serie di bellissime catacombe molto antiche.

66

Gran camposanto di Messina

Il cimitero monumentale di Messima è il cimitero monumentale più ricco di opere d'arte d'Italia, secondo solo al cimitero di Staglieno. Gran parte dei cimeli sono di stile neoclassico messinese e rappresentano un patrimonio artistico fondamentale per la ricostruzione della storia della città. Il camposanto è davvero ampio e si estende per ventidue ettari, ubicato nella zona centrale della città.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Foscolo: vita e opere

Ugo Foscolo a differenza dei suoi predecessori abbandona da un certo punto di vista la corrente illuminista per affacciarsi al mondo neoclassico tipico dell'inizio del 1800. Uno dei più grandi poeti e scrittori italiani di quell'epoca, Foscolo caratterizza...
Letteratura

Manzoni: vita e opere

Alessandro Manzoni, poeta, scrittore e drammaturgo di fama mondiale, nacque a Milano il 7 marzo del 1785 e si spense nella città meneghina il 22 maggio del 1873. È noto principalmente per la stesura de "I promessi sposi", riconosciuto quale assoluto...
Mostre e Musei

Come e perché visitare il museo egizio di Torino

I Musei sono un ottimo luogo dove passare un fine settimana, alla scoperta e ricerca di nuove cose da sapere, esperienze da fare, dove aumentare la propria cultura. Ogni città che si rispetti possiede almeno uno o due museo piuttosto prestigiosi, all'interno...
Arti Visive

Guida all'arte paleocristiana

L’arte paleocristiana nasce attorno al VI secolo dopo Cristo nei territori dell'Impero Romano interessati dalla nuova dottrina (Medio Oriente, Italia, Penisola Balcanica meridionale). Il cristianesimo si era diffuso già a partire dalla metà del I...
Letteratura

Come scrivere un romanzo horror

Un romanzo horror ben scritto porta il lettore a vivere emozioni fortissime come il terrore, la paura, l'ansia e può causargli dei terribili incubi. Un romanzo horror deve quindi trasmettere emozioni attraverso i racconti, generando nel lettore le stesse...
Letteratura

Come scrivere un libro horror

Scrivere un libro è un po' il sogno di chiunque, qualcuno lo fa per diletto, qualcuno perché vuole diventare uno scrittore famoso e raggiungere la fama che pensa di meritare. Esistono molti generi, e forse uno di quelli che più appassiona i giovani...
Letteratura

Breve analisi de "I Sepolcri"

Nato nell'isola di Zante il 6 febbraio 1778 Niccolò Foscolo, noto ai più e per suo volere come Ugo Foscolo, è stato il più grande esponente del romanticismo e del neoclassicismo italiani. Nato da padre veneziano e madre greca, primo di quattro fratelli,...
Arti Visive

L'architettura nell'età imperiale

Quando si parla dell'architettura dell' età imperiale, torniamo indietro nel tempo e precisamente nel 29 a. C. Quando vi fu l’ ascesa al potere di Augusto che promosse una versione monumentale di Roma, la Genus Iulia, accanto ad una idealizzata immagine...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.