Guida ai più famosi batteristi contemporanei

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La musica è una passione ed il suono degli strumenti fa battere il cuore regalandoci una marea di emozioni. Ne è un esempio la batteria, i cui maestri sanno trasmetterci le sensazioni più indescrivibili quando mettono a nostra disposizione la loro esperienza ed il loro talento. Per questo alcuni di loro sono diventati talmente famosi da essere considerati degli dei. Lungo questa guida, faremo alcuni riferimenti a quelli che possono candidarsi ad essere i più rinomati batteristi del panorama musicale contemporaneo.

25

In rete esistono varie classifiche su quelli che sono i batteristi più apprezzati; inutile dire che ogni classifica diverge, a volte sensibilmente, altre più in profondità. Ma in genere i nomi più ricorrenti sono sempre gli stessi, quelli di personaggi ormai illustri per aver dato dimostrazione in live delle loro capacità, spesso definite inumane.
Il più discusso, ovviamente in positivo, resta sempre lui, Dave Lombardo, dedito al metal ma di una competenza tale che gli permette di spaziare su vari generi, inclusi quelli più pacati come il latino. Dave, nato nel 1965 e di origine statunitense, è conosciuto per il suo ruolo di batterista negli Slayer dal 1981 al 2013 (incluso un periodo lungo il quale non fece parte della band -dal 1993 al 2001) e di collaboratore in diversi gruppi tra i quali i Grip Inc e Fantomas. Il suo stile è preciso, sostenuto e corposo.

35

Veniamo invece ad un altro nome piuttosto noto all'interno del panorama musicale contemporaneo: Gene Hoglan. Anche lui statunitense, nato nel 1967, noto col soprannome di Atomic Clock in riferimento alla sua tecnica perfetta. Nel metal il suo nome è una garanzia poiché, nonostante la tecnica impeccabile, il suo stile risulta piuttosto originale -anche se ai suoi esordi l'ispirazione di matrice 'lombardiana' era piuttosto spiccata. Oltre ad essere un batterista di fama, Gene ha avuto grandi esperienze come chitarrista e come compositore; caratteristiche che dopo il decollo con i Dark Angel, nel 1985, lo portarono ad acquisire grande prestigio nel panorama del metal.

Continua la lettura
45

Sul terzo gradino del podio potremmo piazzare Tomas Haake. Nato nel 1971 in Svezia, suona e scrive i testi per il gruppo dalle sonorità metal Meshuggah. È piuttosto noto per il suo stile poliritmico e l'utilizzo particolare del piatto China con il quale massimizza gli accenti dando ai pezzi delle sfumature originali che suonano come un marchio di fabbrica. Risulta inoltre noto per una quantità esagerata di collaborazioni nell'ambito del metal.

55

Giù dal podio ma comunque ad un livello altissimo si potrebbero fare i nomi di Cris Adler, Peter Wildoer, Van Williams, Dirk Verbeuren, Horgh, George Kollias, Richard Christy. Musicisti dal talento indiscusso, re del metal nelle sue diverse sfumature, capaci di essere raffinati e brutali allo stesso tempo, ma sempre con un tocco personale che rende il loro stile originale.
Si potrebbe discutere per ore di ciascun batterista, ma ho preferito rendere dettagliate le caratteristiche dei podisti e rimandare ad ulteriori ricerche per ciò che concerne gli altri importanti musicisti di quella che potremmo considerare una top ten.  

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come scegliere i piatti della batteria

La batteria è forse lo strumento maggiormente personalizzabile dato il numero di componenti che è possibile aggiungere o cambiare. Oltre ai tamburi (grancassa, rullante, uno o più tom e timpani) rivestono grande importanza i piatti perché non solo...
Musica

Basi della batteria acustica

Per chi ha il ritmo nel sangue la batteria acustica può essere lo strumento ideale per entrare nel fantastico mondo della musica. Tuttavia, per quanto possa sembrare semplice battere due bacchette su dei tamburi per imporre il proprio ritmo, la batteria,...
Musica

Come scegliere le pelli della batteria

Sono molti i fattori che influiscono sul suono di un tamburo; le sue dimensioni, il tipo di legno, la pelle utilizzata e l'accordatura sono i principali. In base al suono desiderato, il batterista può agire su questi fattori a piacimento. La scelta della...
Musica

Come scegliere una batteria acustica

Scegliere la batteria acustica giusta per il proprio studio, scuola o casa comporta tutta una serie di conoscenze specifiche in materia. In questa guida vi aiuteró a sapere come comprendere le caratteristiche fondamentali di questo complesso strumento,...
Musica

Come ottenere diverse sonorità da un rullante

Con il termine rullante, si intende uno strumento musicale, costituito da un fusto generalmente in legno o metallo, e da due pelli tenute in tensione e fissate ad esso mediante due cerchi. Solitamente è il tamburo principale che costituisce una batteria...
Musica

Generi musicali degli anni 80

I meravigliosi anni 80 hanno contribuito a formare la musica moderna più degli altri. In quel periodo si sviluppò un groviglio di generi musicali tra loro contemporanei. Nessun altro è mai riuscito a superarli in fama e seguito. Il Pop negli anni 80...
Musica

10 album per avvicinarsi al metal

Questa lista è scritta per chi vuole avvicinarsi al mondo del metal. Il metal è un genere enorme, per questo 10 album sono fin troppo pochi, ma voi prendeteli come le basi da cui potete partire e cercare ciò che vi aggrada per conto vostro, in fondo...
Musica

Guida all'heavy metal: gli anni '70

Tra le varie correnti musicali che si sono susseguite dopo l'avvento del rock degli anni 50', ne troviamo tante, e tra queste in particolare l'heavy metal. Si tratta infatti, di un genere di musica rock che si è sviluppato tra il 1968 e il 1974, e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.