Guida al Babylonian Jewry Museum

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se andate a fare un viaggio ad Israele tra i tanti musei da visitare, di certo non deve mancare il Babylonian Jewry Museum unico nel suo genere; infatti, ripercorre la storia degli ebrei in Babilonia fino all'arrivo nel Regno di Israele quindi circa 3000 anni di storia. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli utili su cosa vedere ed ammirare all'interno di questo museo.

24

Noleggiare un'automobile

Una volta arrivati ad Israele con l'aereo, il museo che si trova a pochi chilometri da Tel-Aviv Yafo è facilmente raggiungibile con vari mezzi di trasporto. Infatti si può noleggiare un'automobile nell'apposito terminal dell'aeroporto, prendere un taxi o per risparmiare anche arrivarci con i mezzi pubblici. Questo museo unico nel suo genere, è aperto tutti i giorni dalle otto del mattino fino alle sedici, quindi è possibili recarsi presto per evitare poi di fare delle lunghe code. Esternamente il museo è simile ad un Tempio Ebraico circondato da palme, quindi la struttura è moto bella anche dal punto di vista estetico.

34

Ammirare i manoscritti biblici

Oltre ad essere un museo, il Babylonian Jewry Center è anche un importante centro di ricerca, perché all'interno è possibile ammirare una vasta raccolta di libri antichi, tavolette di argilla con incisi i nomi delle persone che hanno subito la persecuzione dei Babilonesi, reperti storici, documenti, manoscritti e altri materiali relativi al popolo ebraico. Inoltre la struttura è divisa in diverse sezioni dedicate all'arte moderna, ad una collezione di gioielli in lapislazzuli e sculture risalenti all'epoca del dominio Babilonese fatte artigianalmente dal popolo ebraico. Inoltre vi è una sala forse la più bella di tutte, è dove sono esposti i manoscritti biblici ed i famosi Rotoli del Mar Morto circa 10000 libri tra cui la Bibbia Ebraica, tutti scritti su papiri e pergamene che testimoniano la storia e la religione di questo popolo. Le sale del museo essendo molto ampie, vengono utilizzate per organizzare delle conferenze culturali di ogni genere, ed in grado di richiamare molte persone da tutte le parti del mondo.

Continua la lettura
44

Visitare la libreria

Negli ultimi tempi in questo museo si creando un database, che permetta di rintracciare le famiglia che erano nate in Iraq e poi in un secondo momento si sono spostate in Babilonia. La visita all'interno del museo può essere fatta da soli, oppure a seconda degli orari con una guida in lingua inglese che spiega accuratamente tutti i reperti risalenti a circa 3000 anni fa. Un'alternativa sono anche le audioguide, che accompagnano il visitatore per tutto il percorso. Questo museo effettua inoltre anche delle pubblicazioni, che spiegano nei dettagli la storia e la cultura degli Ebrei presenti in Babilonia. Inoltre nel bookshop si possono acquistare dei souvenir, statuine, cartoline o libri riguardanti la storia di questo popolo. Nel museo è anche presente una sala adibita a libreria da visitare perché ricca di molti documenti e lettere, oltre ad una vasta raccolta di fotografie ed immagini. Per ottenere ulteriori informazioni è possibile consultare l'apposito sito internet, ed eventualmente prenotare anche online la visita per evitare lunghe code al botteghino soprattutto se si tratta di gruppi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Guida al Smithsonian American Art Museum

Lo Smithsonian American Art Museum consiste in uno dei più importanti musei di Washington D. C., anche se in realtà lo possiamo comunemente definire come un complesso di musei. Infatti sono presenti ben 19 musei negli stati di New York, del Virginia,...
Mostre e Musei

Guida al Museum Berggruen

Berlino è sicuramente una delle capitali europee più artistiche e culturali, in quanto ospitano il maggior numero di musei. Uno dei fiori all'occhiello della città, anche se poco conosciuto, è senz'altro il Berggruen Museum. Dal 1996 il museo si trova...
Mostre e Musei

Guida al Louisiana Museum of Modern Arts

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori ad avere in mano una vera e propria guida al Louisiana Museum of moderne arts, in maniera tale da poterlo conoscere per bene ed in modo particolare, per viverlo veramente in pieno.Se desideriamo...
Mostre e Musei

Guida al British Museum

Il British Museum è senza dubbio uno dei musei storici più famosi e grandi in Europa ma anche nel mondo. Nasce per volere di Sir Hans Sloane, interessato a diversi ambiti, era medico, scienziato e collezionista. Inizialmente nel 1753 (anno di inaugurazione)...
Mostre e Musei

Guida al Museum of Broken Relationships

Il Museum Of Broken Relationships si trova in Europa e precisamente nel centro storico di Zagabria, all'interno di un palazzo e a pochi metri dalla sua particolare funicolare. Nei passi successivi di questa guida ci sono alcuni utili consigli, su cosa...
Mostre e Musei

Guida al Bishop Museum

Il Bishop Museum (o Bernice Pauahi Bishop Museum) è uno dei musei più grandi degli Stati Uniti: accoglie su più piani una delle più vaste raccolte di reperti al mondo. Fondato nel 1889, si trova ad Honolulu, sull'isola di O'ahu, la terza in ordine...
Mostre e Musei

Guida al Metropolitan Museum Of Art

Nella guida che segue vi sarà parlato del Metropolitan Museum Of Art, uno dei Musei di New York tra i più grandi al mondo. Racchiude al suo interno innumerevoli opere rappresentanti, tra le altre, l'Arte Classica, quella Egiziana, quella Asiatica e...
Mostre e Musei

Guida al Guggenheim Museum di Bilbao

Se decidiamo di andare a fare una vacanza a Bilbao una città dei Paesi Baschi a nord della Spagna, non bisogna perdere una visita al Museo di arte contemporanea. Questi appartiene alla fondazione Guggenheim ed è stato progettato da Frank Gehry nel 1997...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.