Guida al Bishop Museum

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il Bishop Museum (o Bernice Pauahi Bishop Museum) è uno dei musei più grandi degli Stati Uniti: accoglie su più piani una delle più vaste raccolte di reperti al mondo. Fondato nel 1889, si trova ad Honolulu, sull'isola di O'ahu, la terza in ordine di grandezza per superficie tra le isole hawaiiane. Inizialmente allestito per ospitare i cimeli di famiglia della principessa Berenice Pauahi Bishop, il museo ora conta circa suoi venticinque milioni di pezzi, e tra essi annovera un gran numero di manufatti della storia hawaiiana e dei popoli polinesiani. Alcune esposizioni sono permanenti, mentre altre sono itineranti e vengono alternate periodicamente. In questo modo è possibile dare l'opportunità a tutti i visitatori di scoprire le interessanti collezioni che il museo possiede. In questa guida vedremo quali sono le collezioni più importanti da ammirare all'interno del Bishop Museum.

26

La prima sala più interessante da visitare è quella dedicata alle Hawaii (Hawaiian Hall), predisposta all'esposizione di tesori hawaiiani e artefatti, con particolare attenzione per le culture asiatiche, americane ed europee.
Questa sala è stata la prima ad essere stata allestita, ed ancora oggi continua ad essere il fulcro dell'edificio. Estremamente bello da vedere è lo scheletro del capodoglio lungo ben 15 metri, appeso al soffitto della sala.

36

La seconda sala riguarda in particolare le culture polinesiane, ed è allestita in modo da ospitare armi, abiti e strumenti musicali appartenenti ai popoli delle isole vicine alle Hawaii e del Pacifico, pezzi unici che possono essere ammirati lì e non altrove.

Continua la lettura
46

Il Planetario del Bishop Museum (il J. Watumull Planetarium) è stato il primo della Polinesia. La sala che accoglie il Planetario ha ospitato circa sei milioni di visitatori dal giorno della sua apertura, avvenuta nel lontano 1961. Una delle caratteristiche più interessanti dell'attrazione è il fatto che vengano fornite immagini estremamente vivide e realistiche del cielo notturno, anche grazie alla ristrutturazione di parte dell'edificio nel 2012, che ha fornito il Planetario di una cupola interna con un sistema audio avanzato e un'illuminazione a tecnologia LED. All'interno del Planetario sono organizzati numerosi eventi divertenti ed istruttivi dedicati ad adulti e bambini. Alcuni spettacoli sono addirittura finanziati dalla NASA, e vengono messi in atto con l'ausilio di un satellite in grado di esplorare le isole delle Hawaii (e non solo).

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il Bishop Museum è estremamente vasto, conviene visitarlo più volte per godere appieno delle esposizioni allestite..
  • Alcune esposizioni sono itineranti, quindi aperte al pubblico solo in determinati periodi dell'anno.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Guida al Smithsonian American Art Museum

Lo Smithsonian American Art Museum consiste in uno dei più importanti musei di Washington D. C., anche se in realtà lo possiamo comunemente definire come un complesso di musei. Infatti sono presenti ben 19 musei negli stati di New York, del Virginia,...
Mostre e Musei

Guida al Museum Berggruen

Berlino è sicuramente una delle capitali europee più artistiche e culturali, in quanto ospitano il maggior numero di musei. Uno dei fiori all'occhiello della città, anche se poco conosciuto, è senz'altro il Berggruen Museum. Dal 1996 il museo si trova...
Mostre e Musei

Guida al Louisiana Museum of Modern Arts

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori ad avere in mano una vera e propria guida al Louisiana Museum of moderne arts, in maniera tale da poterlo conoscere per bene ed in modo particolare, per viverlo veramente in pieno.Se desideriamo...
Mostre e Musei

Guida al British Museum

Il British Museum è senza dubbio uno dei musei storici più famosi e grandi in Europa ma anche nel mondo. Nasce per volere di Sir Hans Sloane, interessato a diversi ambiti, era medico, scienziato e collezionista. Inizialmente nel 1753 (anno di inaugurazione)...
Mostre e Musei

Guida al Museum of Broken Relationships

Il Museum Of Broken Relationships si trova in Europa e precisamente nel centro storico di Zagabria, all'interno di un palazzo e a pochi metri dalla sua particolare funicolare. Nei passi successivi di questa guida ci sono alcuni utili consigli, su cosa...
Mostre e Musei

Guida al Metropolitan Museum Of Art

Nella guida che segue vi sarà parlato del Metropolitan Museum Of Art, uno dei Musei di New York tra i più grandi al mondo. Racchiude al suo interno innumerevoli opere rappresentanti, tra le altre, l'Arte Classica, quella Egiziana, quella Asiatica e...
Mostre e Musei

Guida al Guggenheim Museum di Bilbao

Se decidiamo di andare a fare una vacanza a Bilbao una città dei Paesi Baschi a nord della Spagna, non bisogna perdere una visita al Museo di arte contemporanea. Questi appartiene alla fondazione Guggenheim ed è stato progettato da Frank Gehry nel 1997...
Mostre e Musei

Guida al Van Gogh Museum

Il Van Gogh Museum è un tributo a uno dei più grandi e famosi artisti di tutti i tempi.Vincent Willem Gogh è stato un pittore olandese vissuto nella seconda metà del 1800 (nasce nel 1853 3 muore nel 1890). Nonostante la sua breve vita (muore infatti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.