Guida al cinema di Tarantino

Tramite: O2O 29/04/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quentin Tarantino, regista fra i più importanti e discussi del cinema mondiale, non ha mai studiato cinema. Non l'ha mai fatto in senso tradizionale, non ha frequentato scuole. Ha studiato recitazione e ha lavorato nella videoteca del suo paese, integrando in questo modo la sua già vasta conoscenza cinefila. Questa opportunità, ovviamente, non sarebbe bastata, senza il suo grandissimo talento visivo (e di scrittore). Vende le sue prime sceneggiature negli anni ottanta ed esordisce alla regia nel 91 con il film, ormai cult, Le iene, che lancia la sua carriera da regista. Eccone una guida.

25

La violenza elemento base su cui vengono costruiti i film di Tarantino

La violenza: non si può parlare di Tarantino senza riflettere su questo tema, la violenza è l'elemento attorno al quale vengono costruiti tutti i suoi film.
Le efferatezze non sminuiscono la sua filmografia, tutt'altro, il loro uso è chiaramente funzionale allo svolgimento ?emotivo? delle scene, l'accusa mossa da alcuni critici sulla presunta violenza compiaciuta, ha poco senso. Ancor più dopo Le iene, in cui la brutalità delle scene assume, a volte, tratti più realistici, la violenza tarantiniana ha contorni estetizzanti e quasi ?giocosi?. Alcune sequenze diventano, scusate l'ossimoro, come ?allegri massacri?. Il suo cinema si basa sul distacco emotivo dello spettatore nei confronti dei personaggi: l'emozione è puramente cinematografica, è la capacità di Tarantino d'utilizzare i processi visivi a renderla tale. L'assoluta (o quasi) amoralità dei personaggi, non ci permette mai un'immedesimazione totale.

35

Lo stile degli elementi nella fimografia di Tarantino

Lo stile: esistono degli elementi ricorrenti nella filmografia di Tarantino, alcuni vezzi registici che sono diventati marchi di fabbrica.
Il mexican standoff, ad esempio, quando due o più persone si tengono di mira reciprocamente e si ritrovano in una specie d'equilibrio precario che si può rompere da un momento all'altro (un chiaro rimando alla scena finale de Il buono, il brutto e il cattivo di Sergio Leone, uno dei film preferiti dal regista). Il corpse view, quando la scena è ripresa dal punto di vista di un uomo disteso a terra (quando Jackie e Ray fissano il cadavere di Ordell in Jackie Brown). Il trunk shot, un'inquadratura dall'interno di un cofano di una macchina, usata più volte in Jackie Brown e in quasi tutti gli altri film.
Inoltre, oltre ad un uso massiccio del piano sequenza (quello al ristorante in Grindhouse - A prova di morte dura quindici minuti), la filmografia di Tarantino è attraversata da una passione, al limite del feticismo, per i piedi femminili.

Continua la lettura
45

Inquadratura dall'interno di un cofano di una macchina

Il corpse view, quando la scena è ripresa dal punto di vista di un uomo disteso a terra (quando Jackie e Ray fissano il cadavere di Ordell in Jackie Brown). Il trunk shot, un'inquadratura dall'interno di un cofano di una macchina, usata più volte in Jackie Brown e in quasi tutti gli altri film.
Inoltre, oltre ad un uso massiccio del piano sequenza (quello al ristorante in Grindhouse - A prova di morte dura quindici minuti), la filmografia di Tarantino è attraversata da una passione, al limite del feticismo, per i piedi femminili.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Recitazione

10 buoni motivi per andare al cinema

Nonostante film di qualità pregevole sia italiani che esteri, sembra che il cinema non sia in buonissima salute: le sale spesso restano vuote e molte di esse hanno addirittura chiuso anche nelle grandi città. Sono state fatte diverse iniziative importanti...
Recitazione

Bollywood e il cinema indiano

Bollywood è una parola formata da Bombay ed Hollywood, e sta a significare il cinema popolare indiano che ad oggi è diventato un vero e proprio impero. Ricordate il film vincitore di ben 8 premi Oscar "The Millionaire"?. È solo uno degli ultimi capolavori...
Recitazione

5 motivi per preferire il cinema al teatro

Stasera cinema o teatro? Se c'è chi risolve il problema non perdendosi nemmeno uno spettacolo né sullo schermo né sul palcoscenico, sono in molti ad avere una predilizione spiccata per uno di questi due luoghi di intrattenimento sempre un po' in competizione....
Recitazione

5 motivi per preferire il teatro al cinema

Chi ama le arti sceniche, spesso di trova a dover fare una scelta stra seguire uno spettacolo a teatro o tra le poltrone di un cinema. Per aiutarvi nella scelta, abbiamo deciso di sviluppare una semplicissima e pratica guida (di parte) che vi propone...
Recitazione

Le 10 auto più famose del cinema

Le automobili rappresentano una delle passioni maggiormente diffuse a livello mondiale, insieme allo sport in generale. Per questo motivo, le autovetture sono più o meno interpreti fondamentali di numerose pellicole cinematografiche. Di conseguenza alcune...
Recitazione

Il cinema dei fratelli Lumière

I fratelli Louis-Jean e August-Marius Lumière, nacquero a Besançon rispettivamente nel 1864 e 1862, da padre fabbricante di lastre fotografiche, grazie al loro "Cinematrographe", sono i precursori del sistema cinematografico. Dopo aver prodotto e proiettato...
Recitazione

I grandi comici del cinema italiano

La commedia In Italia è sempre stata un genere fortunato. Il merito va diviso equamente fra i registi capaci di tradurre lo spirito tragicomico nazionale in pellicola e i grandi comici che attraverso le loro peculiarità regionali sono stati di fondamentale...
Recitazione

Guida alle tecniche di trucco teatrale

Il trucco teatrale è abbastanza diverso dal trucco che utilizziamo nella quotidianità in quanto oltre ad utilizzare materiali leggermente differenti, ha anche uno scopo completamente opposto. Mentre il trucco quotidiano serve a nascondere i difetti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.