Guida al Moby Dick di Melville

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Herman Melville fu uno degli scrittori americani più significativi del XIX secolo, in particolare grazie al suo più celebre romanzo, “Moby Dick", scritto nel 1851 ed universalmente considerato un capolavoro della letteratura statunitense. A lungo tempo inteso come un libro rivolto principalmente ai ragazzi, è stato di recente rivalutato per quello che realmente è: un grande viaggio introspettivo alla scoperta di se stessi, alla scoperta delle paure e inquietudini umane. Vogliamo quindi proporre una breve guida di questo straordinario romanzo.

24

La trama è in realtà molto semplice e si riassume con le avventure di Achab, capitano della baleniera Pequod, il cui scopo principale è quello di catturare l’enorme balena bianca Moby Dick, da cui la storia prende il titolo. Il romanzo è narrato in prima persona da Ismaele (il quale sembra essere l’alter ego dell’autore) ed è caratterizzato da uno degli incipit più commentati nella storia della letteratura: “Chiamatemi Ismaele, se lo desiderate”. Queste prime parole introducono fin da subito il carattere dubitativo di tutto il romanzo, una delle tante incredibili caratteristiche di tutta la storia. Ismaele non è un vero e proprio protagonista, bensì un narratore molto particolare che trova poca esempi nella storia della letteratura. La voce narrante ha infatti un carattere scostante, quasi scorbutico, a tratti sgarbato. Sembra quasi che per lui sia un peso dover raccontare tutta la storia. Questo probabilmente perché il personaggio non fa il marinaio per vocazione, quanto per la sua necessità di allontanarsi da un mondo che non sente suo, di fuggire dalla realtà.

34

Achab è il capitano della baleniera Pequod e protagonista di tutta la storia (anche se non compare dall’inizio del romanzo), di cui però non si conosce molto della sua vita pregressa, se non che uccise la sua prima balena a 18 anni. Il suo primo incontro con Moby Dick fu assai movimentato, il capitano perse infatti una gamba, divorata dalla grande balena bianca. A seguito di questo episodio, Achab riuscirà a sviluppare nel corso di tutta la storia una vera e propria ossessione verso la grande balena, che arriverà ad odiare dal profondo del cuore. La cattura di Moby Dick rappresenta però solo la destinazione, l’oggetto del desiderio, il vero obiettivo è la caccia, in quanto rappresenta il percorso, il compito per cui è venuto al mondo. Una sorta di metafora dell’intera vita umana.

Continua la lettura
44

Diviso in diciannove capitoli e con un breve ma intenso epilogo, nel Moby Dick facciamo conoscenza di insoliti personaggi, dal selvaggio ma sensibile cannibale Queequeg, incontrato in un’isola polinesiana, al vecchio capitano Peleg, che aveva riempito la nave di eccentrici trofei. Il senso dell’intera storia è però rappresentato da Moby Dick, l’immensa balena bianca. La battaglia con l'animale gigantesco, quindi la caccia alla balena, assumerà tratti epici e regalerà momenti di grande intensità artistica. Romanzo molto ricco di riferimenti alla Sacra Bibbia, da Giona ad Ismaele (figlio di Abramo), rimane un libro per molti aspetti inclassificabile, al confine tra l'avventura, il racconto simbolico e la narrazione fantastica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

I 5 migliori libri di Stevenson

Robert Louis Stevenson nacque a Edimburgo il 13 novembre 1850 e morì a Vailima (Samoa) il 3 dicembre 1894. Fu uno fra i maggiori scrittori di avventura del XIX secolo e scrisse alcuni tra i libri più letti per ragazzi. Fece numerosi viaggi (come dimostra...
Musica

Come scegliere la musica giusta per il fitness

Fare costantemente attività fisica, è molto importante per riuscire a mantenere il nostro fisico sempre in perfetta forma. Tuttavia questo può richiedere molto sforzo e fatica e per riuscire a alleggerirci un po' potremo provare ad ascoltare della...
Mostre e Musei

Guida al Museo Del Louvre

"Come artista, un uomo non ha altra patria in Europa che Parigi", questa citazione di F. Nietzsche la dice lunga sulla bellezza della capitale francese. D'altro canto, quale città meglio di Parigi offre tante opere d'arte quante ne custodisce il Louvre?...
Arti Visive

Come disegnare una balena

La balena è uno dei più grandi mammiferi marini. Essa è considerata simbolo di forza e maestosità, ma anche di saggezza. Da sempre presente in ambito cinematografico e di animazione è tra gli animali più amati e conosciuti. In questa semplice guida...
Letteratura

Letteratura: "La piccola principessa"

“La piccola principessa” è un capolavoro appartenente alla letteratura inglese. È un romanzo per bambini basato sul racconto a puntate “Sara Crewe”, pubblicato sul St. Nicholau Magazine nel 1888 scritto da Frances Hodgson Burnett. La scrittrice...
Letteratura

10 libri classici della letteratura per l'infanzia

Tra i classici della letteratura, sia italiana che straniera. Figurano indubbiamente titoli adatti ai più piccini. È molto importante infatti trasmettere il piacere e l'amore per la lettura ai bambini, atta a stimolare in loro creatività e proprietà...
Letteratura

Come scrivere un buon libro

Scrivere un buon libro è un'idea che spesso balena nelle teste di chi si trova ad avere tanti pensieri, fantasia e voglia di condividere. Altrettanto spesso, però, gli interrogativi sono tanti ed è proprio a frenare le menti e le penne. Questa guida...
Letteratura

La letteratura della Beat Generation

Mentre in Europa, negli anni '50-'60, si viveva il clima del boom economico, in America la situazione era ben diversa. L'America, infatti, era sull'orlo di una nuova guerra mondiale, questa volta nucleare, con la Russia. Di conseguenza i governi puntavano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.