Guida al Museo Del Louvre

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

"Come artista, un uomo non ha altra patria in Europa che Parigi", questa citazione di F. Nietzsche la dice lunga sulla bellezza della capitale francese. D'altro canto, quale città meglio di Parigi offre tante opere d'arte quante ne custodisce il Louvre? Se davvero si volesse visitare bene questo leggendario museo un tempo il palazzo reale francese, servirebbe almeno una settimana sia per l'architettura sia per i tesori che custodisce divisi per aree tematiche. Vediamo insieme in questa guida un riassunto dedicato a tutti gli artisti, appassionati e studenti che vorrebbero visitare il museo del Louvre ma non conoscono un modo per poterlo gustare fino in fondo.

29

Occorrente

  • Viaggio a Parigi
39

L'ingresso

L'ingresso avviene attraverso la nota "Piramide di Ming Pei" la stessa che ha appassionato i milioni di spettatori del famoso film "Il Codice da Vinci". Entrando ci sono tre differenti ale: la "Richelieu", la "Denon" e la "Sully". Questi sono i riferimenti tematici e da qui si arriva alle aree specifiche ovvero antichità egiziane, etrusche, greche, orientali, romane e dell'Islam, arti grafiche, dipinti, oggetti d'arte e sculture che sono sparse su quattro piani. Può sembrare strano ma non è difficile o complicato seguire la mappa perché tutti i dipartimenti sono suddivisi per date e secoli.

49

La prima ala

Nella prima ala, la "Richelieu", si trovano i pittori fiamminghi (come Van Dick, Van Eick), gli olandesi (come Rembrandt e Bosch), i tedeschi e la Scuola del Nord, nonché gli oggetti d'arte appartenenti al periodo Medievale e Rinascimentale. Qui si possono visitare anche i lussuosissimi appartamenti di Napoleone III con tavole imbandite in oro e cristallo che lasciano i visitatori sbalorditi da tanta opulenza. In quest'area spesso vengono ospitate mostre temporanee.

Continua la lettura
59

La seconda ala

Nella seconda ala, la "Denon" si trova uno spazio dedicato all'Italia, con i pittori (con nomi come Caravaggio, Raffaello, Tiziano, Leonardo etc.) e le sculture che ne hanno fatto la storia. Qui trovate la celeberrima Gioconda e la Vergine delle Rocce. Ovviamente ci sono anche sezioni in cui è possibile ammirare l'arte dei pittori francesi (per esempio come Delacroix e Jacques Louis David) e i pittori spagnoli, con un occhio di riguardo dedicato anche alla Grecia, agli Etruschi, all'arte Africana, Asiatica, Americana e dell'Oceania.

69

La "Sully"

Infine, la terza ala, la "Sully", dove lo spazio temporale riguarda il XVII secolo e presenta le caratteristiche dell'area "Richelieu", le tematiche sono suddivise con un criterio basato sui secoli. Infatti, si possono trovare manufatti artistici particolari appartenenti al periodo dell'Egitto Faraonico, così come non mancano gli oggetti d'arte dedicati al mondo arabo, ai disegni e ai pastelli.

79

Il Palais du Louvre

La parola "museo" può anche essere insufficiente: le collezioni sono così vasti, variegati e mozzafiati che i visitatori possono avere l'impressione di navigare in un labirinto di diversi mondi artistici e culturali.
Ospitato nel Palais du Louvre (Palazzo del Louvre), ex sede del re francese, il Louvre nacque nel XII secolo come fortezza medievale, lentamente evolvendo verso il suo status di museo delle arti pubbliche durante la rivoluzione francese alla fine del XVIII secolo.

89

Non provare di visitare tutto in un giorno

È molto probabile soffrire di un improvviso periodo di esaurimento quando si visita il Louvre. Ciò può sembrare inevitabile data la raccolta del museo di 35.000 opere d'arte e otto massicci servizi curatoriali. Anche se è tentato di cercare di conquistare le collezioni in un solo giorno e quindi di guadagnare i diritti di vantarsi quando si arriva a casa, è probabile che sia la strategia peggiore. Al contrario, si raccomanda di visitare le collezioni in linea prima della tua visita (o fare riferimento alle brochure che puoi raccogliere vicino all'entrata delle collezioni) e affrontare una o due ali in cui si concentrerà. È anche possibile scegliere un percorso tematico se si desidera concentrarsi su determinati periodi di storia o scuole artistiche. Probabilmente troverete l'esperienza molto più piacevole e arricchente adottando questo approccio.

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fatevi dare una mappa all'ingresso del museo

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Scultura: i principali esponenti del 700

La scultura offre un panorama immenso di opere e artisti. Se molto noti sono il 1500 e il 1600 come periodi in cui la civiltà occidentale ha conosciuto un susseguirsi particolarmente florido di opere artistiche e scultorie, è altrettanto vero che anche...
Arti Visive

Amore e Psiche di Antonio Canova

Antonio Canova iniziò a lavorare il marmo fin dalla più tenera età, apprendendo il mestiere da suo nonno. La bravura del giovane apprendista fece sì che venisse subito notato: nel 1768 Canova si trasferì a Venezia dove realizzò i suoi primi lavori....
Arti Visive

Caravaggio: opere e vita

La guida che andremo a impostare si occuperà di arte. Per essere più precisi, come avrete compreso attraverso la lettura del titolo della nostra guida, ora andremo a dedicarci a un personaggio che ha fatto la storia dell'arte: Caravaggio. Andremo a...
Letteratura

I migliori romanzi di Arthur Conan Doyle

Nato in Scozia, e più precisamente ad Edinburgo, il 22 Maggio 1859, Arthur Conan Doyle è stato uno scrittore i cui romanzi, pubblicati ed apprezzati in tutto il mondo, costituiscono insieme a quelli di Edgar Allan Poe i primi tentativi in un due generi...
Arti Visive

Theodore Gericault: le opere principali

Nato in Francia nel 1791, Theodore Gericault è stato uno dei più grandi esponenti dell'arte romantica di inizio XIX secolo. I suoi temi preferiti furono la lotta sociale, l'emarginazione, la sofferenza umana e la sconfitta. È stato forse il più importante...
Mostre e Musei

Guida al Museo d'Orsay

La Francia rappresenta senza dubbio uno dei luoghi più belli e ricchi di cultura e storia che ci sono al mondo. Essa infatti è costituita da numerose città che ne manifestano l'indubbia bellezza. Tra queste quella più conosciuta è senz'altro la capitale...
Mostre e Musei

Museo d'Orsay: storia

Nel centro della capitale francese, il Museo d'Orsay si affaccia sul lato occidentale della Senna. Emblema artistico cardine della Francia, dista a nemmeno un chilometro dal Louvre, altro grande simbolo internazionale. Insieme costituiscono un binomio...
Mostre e Musei

Guida alla Pinacoteca di Brera

Situata nell'omonima zona milanese in via Brera 28, risulta essere esattamente una rinomata ed antica galleria d'arte che accoglie opere d'arte antica e moderna. Inoltre, potrete anche prendere visione del monumento a Napoleone primo. Continuate, quindi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.